Con il termine Amaretto si intende un tipo di pasticcino a base di pasta di mandorle, fatto con zucchero, bianco d’uovo e farina di mandorle.
Qualche mese fa il mio ragazzo è stato a Saronno e mi ha portato gli amaretti….
Oggi ho deciso di provare a farli io inventando questa ricetta.

Ingredienti per circa 35 amaretti:

100 gr di granella di nocciole o mandorle
300 gr di zucchero
3 albumi
1 spruzzo di limone

Come fare gli Amaretti di Saronno ®

Montate gli albumi a neve ben ferma, unitevi lo zucchero e uno spruzzo di limone.

dscf7446.JPG

aggiungete la granella di nocciole lentamente per non far smontare il composto e mescolate il tutto delicatamente.

dscf7447.JPG

Disporre su una teglia da forno dei pirottini e riempirli del composto per metà aiutandovi con un cucchiaio.

dscf7450.JPG

Infornare e cuocere a  120° per 40 minuti o fino a quando non saranno ben dorati.

dscf7451.JPG

Sfornateli,lasciateli raffreddare e serviteli.

amarettidisaronno.jpg

Gli amaretti che fanno a Saronno non sono duri come quelli che si trovano nei nostri supermercati, quindi non vi aspettate dei biscotti duri, ma croccanti fuori e friabili dentro.
Altra cosa.. io ho messo le nocciole, ma volendo si possono mettere anche le mandorle.

Amaretti di Saronno ® è un marchio registrato di D. Lazzaroni & C. S.p.A.

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Amaretti di Saronno ®
biscotti, ricetta di

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Lascia un commento

Amaretti di Saronno ®
Vota la ricetta e commentala
4 stelle in base a 24 voti

23 commenti alla ricetta

Amaretti di Saronno ®
  1. Comment di Ivano — 8 maggio 2007 @ 6:56 pm

    Flavia questa volta hai veramente esagerato!!! Basta vuoi farmi diventare un pallone? :) Comunque questi amaretti sono identici a quelli che ho mangiato a Saronno, buonissimi.

  2. Comment di eLLeGi — 8 maggio 2007 @ 10:36 pm

    Confermo

  3. Comment di alexander — 13 dicembre 2007 @ 9:06 pm

    LASCIO MOLTO VOLENTIERI QUESTO COMMENTO, SITO INTERESSANTISSIMO, FOTOGRAFIE MOLTO BEN FATTE E MOLTO ELOQUENTI, RICETTE SFIZIONE E SEMPLICEMENTE DESCRITTE SENZA TANTI FRONZOLI, VENUTA VOGLIA DI DEDICARMI ALLA CUCINA, GRAZIE ALESSANDRO

  4. Comment di gaietta:) — 18 febbraio 2008 @ 1:24 am

    buoniiiii……

  5. Comment di enrica — 14 giugno 2008 @ 8:55 pm

    Ciao, vorrei tanto provarli. Con questa ricetta quanti ne escono di amaretti (all’incirca).

    Grazie!!

  6. Comment di ELENA — 14 ottobre 2008 @ 4:53 pm

    CIAO, VOLEVO FARTI I COMPLIMENTI PER LE TUE IDEE SEMPRE NUOVE E SUCCULENTE. AVEVO GIA’ LA PASSIONE PER LA CUCINA MA GRAZIE ALLE TUE RICETTE HO FATTO FELICI DIVERSE PERSONE…. MI PIACE MANGIARE E SOPRATTUTTO FARE QUINDI GRAZIE DAVVERO PER TUTTE QUESTE IDEE FAVOLOSE!

  7. Comment di ELENA — 4 novembre 2008 @ 1:00 pm

    Ho provato a farli ma e’ stato un disastro… sono gonfiati e sopra erano ben cotti e croccanti ma il dentro e’ rimasto molto morbido(quasi crudo e tutto appiccicato nalla carta dei pirottini, cuocendoli di piu’ alla fine sono diventati vuoti all’interno… :-(
    Il sapore era buono ma sembravano meringhe venute male. Uffi ci sono rimasta male!!!

  8. Comment di Cinzia — 7 aprile 2010 @ 12:51 pm

    Li ho provati ieri sera e sono venuti davvero buoni… mia suocera è allergica ai latticini e al lievito e quindi non sempre può mangiare dolci e dolcetti… quindi questi amaretti sono ideali per lei… li ha graditi molto!!!!

  9. Comment di Cinzia — 7 aprile 2010 @ 12:52 pm

    Rispondo ad Enrica con molto ritardo… con queste dosi mi sono venuti una sessantina di amaretti!!!!

  10. Comment di Cinzia — 7 aprile 2010 @ 12:56 pm

    Mi permetto di dare una dritta ad Elena a cui non sono venuti tanto buoni…Li ho fatti cuocere complessivamente 40 minuti nel ripiano basso del fornetto ma gli ultimi 5-10 min li ho messi nel ripiano più alto per farli colorare di più… prima di infornarli fate riposare il composto nei pirottini per alcuni minuti… a me così sono venuti una meraviglia!

  11. Comment di Carmen — 10 giugno 2010 @ 3:26 pm

    Brava Misya , credo che il tuo sia uno dei migliori siti di ricette e ti faccio i miei complimenti . Ora ti chiedo un favore mi “posti” un dolce semplice al cocco ……come te….lo voglio fare a mia marito che ne va matto !!!! grazie mille a presto

  12. Comment di Alessandra — 28 settembre 2010 @ 1:08 pm

    Ho provato ieri sera, ma mi è successa la stessa identica cosa che è successa ad Elena….. vuoti dentro e un po’ crudi sotto… però c’è da considerare A) che in cucina sono proprio inesperta e B) il mio forno ha 35 anni e non sempre funziona bene… ho provato ad alzarlo a più di 120 perchè mi sembrava che non cuocessero, però non è stata una mossa giusta!!! Riproverò di nuovo seguendo i consigli di Cinzia e di chi altri eventualmente ne avessero!! Grazie!! ;D

  13. Comment di rossella — 7 ottobre 2010 @ 5:02 pm

    anche a me sono venuti “svuotati” dentro, cioè si è formata la crosta superiore… e dentro nulla perchèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè.

  14. Comment di Silvia — 29 ottobre 2010 @ 10:17 am

    Misya! Grazie di nuovo per le tue ricette!
    La scorsa sett ho fatto 2 torte di mele e facendo la pasta frolla, ho avanzato ben 8 albumi….!!!
    Così ho comprato la granella di nocciole e ho provato fare questi amaretti….mi sono venuti una bontà! L’unica cosa è che erano un pò chiari…non come quelli della tua foto…
    Cmq grande successone! :-)

  15. Comment di Edoardo — 24 aprile 2011 @ 3:29 pm

    Ottima ricetta, proverò sicuramente a farla. Però penso che il prodotto originale siano gli Amaretti di Mombaruzzo, il Disaronno è il liquore. Ciao!

  16. Comment di Edoardo — 24 aprile 2011 @ 3:32 pm

    Mi sono documentato meglio, è vero, ci sono anche quelli di Saronno… Chiedo venia! ;-)

  17. Comment di alessandro — 1 novembre 2011 @ 5:40 pm

    voglio provarli, però mi chiedevo manon si può montare la chiuara dell’uovo insieme allo zucchero?

  18. Comment di stefy90 — 17 febbraio 2012 @ 12:09 pm

    Amo gli amaretti e oggi proverò a farli :) grazie Misya… e pensare che ieri ho buttato ben 6 albumi avanzati dalla preparazione della crema pasticcera :( ( la prossima volta li conservo !! :)

  19. Comment di Maria — 3 febbraio 2013 @ 11:43 am

    mannaggia!!!! appena fatti…come x elena..sono venuti vuoti dentro…ho avuto problemi anke con la ricotta e pera…sapeva troppo di “pecora”…dove ho sbagliato Misya? p.s. complimenti cmq x tutto il tuo lavoro!! un bacio a Elisa!!!!

  20. Comment di Rossina — 22 marzo 2013 @ 11:31 pm

    Appena fatti… Mi sono venuti tipo meringhe riuscite male… Uffiiiiiiiii… Io volevo gli amaretti :(

  21. Comment di antonia — 22 giugno 2013 @ 3:45 pm

    Ciao a tutti, lo zucchero è veramento troppo.Io preparo i miei “amaretti” con 300gr di nocciole o mandorle,3 chiare d’uova e 300gr(250)di zcchero sono veramente buoni,provae per credere.Buona domenica a tutti.

  22. Comment di antonia — 22 giugno 2013 @ 3:50 pm

    @Ivano non ci credoxchè lo zucchero è verante tanto sembrano più lle meringhe o ai macarons.Ciao e B.D.

  23. Comment di Ally — 2 marzo 2014 @ 12:34 am

    Prova ad aggiungere 30 gr di maizena (10% dello zucchero) ed un pizzico di ammonio…. Dovrebbero venire ancora più soffici
    Ciao e complimenti per le ottime ricette…. :-)

      
TAGS: Ricette di Amaretti di Saronno ® | Ricetta Amaretti di Saronno ® | Amaretti di Saronno ®