In: Ricette Pasta14 settembre 2008
Favorite+ ricetta preferita

La pasta alla bolognese è uno dei miei primi piatti preferiti, questa è la prima volta che ho mangiato ragù alla bolognese fatto da me e sono davvero molto soddisfatta di come l’ho preparato ;)
I ragù di carne sono di due tipi: uno preparato con pezzi di carne interi, che vengono cotti a lungo e molto lentamente nel sugo per poi essere serviti come secondo piatto e utilizzare la salsa per condire la pasta (tipo ragù genovese), o un altro tipo, preparato con la carne tritata. A questo secondo tipo di ragù appartiene la ricetta del ragù alla bolognese.
Il sugo alla bolognese è tradizionalmente servito con le tagliatelle all’uovo, ma io non le avevo in casa… perdonatemi, sarà per la prossima :P

Finalmente ho la linea internet a casa e quindi posso postare le ricette anche nel week end.

Ingredienti per 4 persone:
380 gr di pasta corta
80 gr di pancetta
1 carota
1 di cipolla
750 ml di passata di pomodoro
300 gr di carne macinata di manzo
300 gr di carne macinata di maiale
1 bicchiere di vino rosso
50 gr di parmigiano
sale
pepe
olio

Tempo di preparazione: 10 min
Tempo di cottura: 2 ore e 30 min
Tempo totale: 2 ore 40 min

Come fare la Pasta alla bolognese

Tritate insieme la cipolla, la carota e tagliate a dadini la pancetta.
In una casseruola con dell’olio fate appassire il trito insieme alla pancetta per 10 minuti circa.

tritoperbolognese.JPG

Aggiungete ora la carne tritata.

carnetritata.JPG

Mescolate a fuoco vivo e aggiungete il vino (preferibilmente lo stesso vino che berrete per accompagnare la pasta al ragù) .

ragubolognese.JPG

Dopo 15 minuti circa, quando il vino sarà sfumato, aggiungete la passata di pomodoro. Salate e pepate, coprite il ragù alla bolognese con un coperchio e continuate la cottura a fuoco lento per 2 ore circa.

ragubolognese5.JPG

Quando il vostro Ragù alla bolognese sarà bello ristretto, cuocete la pasta in abbondante acqua salata.

Scolate la pasta al dente e rimettetela nella pentola insieme al parmigiano. Versate 2/3 del ragù alla bolognese e mescolate. Servite la pasta alla bolognese distribuendo il ragù rimasto sui piatti.

Ed ecco uno scatto dei miei fornelli a lavoro con le nuove pentole della Barazzoni.

lacucinadimisya.JPG

Condividi ricetta su Facebook

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Pasta alla bolognese
Pasta, ricetta di

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Lascia un commento

Pasta alla bolognese
Vota la ricetta e commentala
5 stelle in base a 35 voti

34 commenti alla ricetta

Pasta alla bolognese
  1. Comment di Francesca — 14 settembre 2008 @ 12:06 pm

    fighissime le nuove pentole…

  2. Comment di ANTONELLA — 14 settembre 2008 @ 2:54 pm

    ehi misya hai il piano cottura uguale al mio, anche gli elettrodmestici della mia cucina sono della candy…..

  3. Comment di Palli — 14 settembre 2008 @ 4:17 pm

    Wao…su quei fornelli accadono miracoli :)

  4. Comment di Bubi — 14 settembre 2008 @ 7:32 pm

    Finalmente posso fare il ragù grazie a te.. è una vita che aspetto questa ricetta

  5. Comment di Andreea (TO) — 15 settembre 2008 @ 10:28 am

    Come non lasciare un commento sulle tue pentole e anche i 5 fornelli candy ! ! !
    Complimenti! Devi essere davvero felice.
    Io per il 4° giorno consecutivo ho la cervicale e per l’ottavo giorno la cefalea.. fra poco vado alle molinette per un controllo radiologico e, spero, un trattamento! Altrimenti dovrò prendere un volo domani per la Romania dove mi aspettano i miei per trattamenti e massaggi a tutto spiano per due settimane. Ma dubito possa ottenere 2 settimane di mutua dal mio capo, un’approvazione simile.. Comunque.. starò a vedere.
    Ieri il mio ragazzo mi ha comprata il libro de la Cucina Regionale – Emilia Romagna e c’era questa ricetta della pasta al ragù.. tipico bolognese!
    Io ieri ho cucinato per oggi a pranzo le zucchine alla parmigiana. Se hai il libro è a pagina 261 altrimenti sappi che è una ricetta molto carina come quelle che hai messo te, come quella delle melanzane a barchetta (o a scarpone :)).
    Di ragù io ho trovato un giorno una ricetta fantastica, peccato che quella ricetta l’ho smarrita.. Se la ritrovo te la mando sul forum.
    Complimenti per il tuo nuovissimo forum!!!
    Ti saluto che fra poco devo partire.. da sola.. devo andare a Torino in bus. Spero di farcela.. c’è un tempo incredibilmente brutto..
    Buon inizio settimana!!! p.s. ieri è stato il mio compleanno ma non so se festeggerò ancora.. ciao bellissima!!! ti adoro

  6. Comment di rosita — 15 settembre 2008 @ 11:11 am

    Ciao Misyuccia,
    belle le pentole e il tuo nuovo piano di cottura! Magari potresti mandarci anche uno scatto della cucina nel suo insieme, che ne dici? Cosi’ ti immaginiamo meglio a spadellare per tutte noi!
    Bello (e buono) anche il ragù alla bolognese, la mia ricetta è simile alla tua, solo che non aggiungo la pancetta perché ai miei non piace, e aggiungo il trucchetto del latte per renderlo più delicato!
    Buon inizio settimana!! (io ho il bimbo in 5° elementare e la piccola per la prima volta all’asilo, ma sembra che per ora ci vada più che volentieri, spero continui cosi’!)
    A proposito: a quando un bebè a cui cucinerai i tuoi manicaretti? eh!eh!eh!
    Baci baci!

  7. Comment di samy — 15 settembre 2008 @ 11:32 am

    cucina nuova,pentole nuove e forum…spettacolo…brava…baci samy

  8. Comment di roberto — 15 settembre 2008 @ 11:41 am

    OOOOOHHHHHH che belli i fornelli (ce fa pure rima)

  9. Comment di vally — 15 settembre 2008 @ 11:49 am

    Ciao Misya, scusa se commento e mi permetto.
    Il ragu’ ”vero” va cotto per molto piu’ di mezz’ora. Va aggiunto molto piu’ pomodoro e si deve ritirare bene.
    E proverei a mettere il latte al posto del vino, non te ne pentirai!!
    Bellissimo blog!!

  10. Comment di Misya — 15 settembre 2008 @ 12:03 pm

    xfrancesca, antonella, palli:ahahhahah vedo che vi hanno colpito più i miei fornelli e il top della cucina che la ricetta della bolognese :P

    xandreea: avevo letto del tuo compleanno, ma poi me ne sono totalmente dimenticata… scusami!!! posso farteli ora’ tanti auguri a te, tanti auguri a te, tanti auguri andreea, tanti auguri a teeee!!!!!

    xrosita: appena metto tutti i libri di cucina in ordine, faccio qualche scatto e la metto, per ora ho tutti i libri appoggiati sul top di cucina in attesa di collocazione (sto aspettando che mi finiscano la dispensa), poi farò le foto alla cucina e alla dispensa alimentare… non vedo l’ora *_*
    In bocca al lupo a te e ai tuoi bimbi per l’inizio di quest’anno scolastico, mia mamma è insegnante materna e mi racconta di certi pianti di quei poveri bimbi che non vogliono staccarsi dalle mamma.. poveri!

    P.s. un bimbo nella mia cucina dici? è ancora presto, voglio ancora godermi la casa linda e pinta e la vita matrimoniale a due prima di iniziare una nuova fantastica avventura ;)

    xsamy: sisi è tutto così nuovo che a volte mi intimidisce ;)

    xroberto: grazie ;)

    xvally: grazie a te ho scoperto di aver scritto mezz’ora invece di un ora… corro a correggere! per il sugo invece devo contraddirti… la bolognese è leggermente rosata, anzi, forse ho aggiunto fin troppo pomodoro. Per quanto riguarda il latte invece, si, conosco quella versione,la fa mia zia ed è anchh’essa molto buona :)

  11. Comment di ANTONELLA — 15 settembre 2008 @ 6:17 pm

    si, infatti mi ha colpito il tuo piano cottura, ripeto è uguale al mio, posso chiederti dove hai comprato la cucina magari è lo stesso posto dove ho comprato la mia.

  12. Comment di rosita — 16 settembre 2008 @ 9:47 am

    Hai ragione, cara Misya, di volerti godere la vita a due prima di quella… a tre (o quattro, cinque, sei…!!!!). In effetti anch’io mi sono sposata nel 1995, ma il mio primo figlio è nato nel 1998 e la seconda nel 2004.
    Grazie x gli auguri di buon anno scolastico, in effetti sono sollevata che la piccola vada volentieri all’asilo, il grande invece (essendo, da bravo maschietto, molto “mammone”) i primi giorni d’asilo non voleva neppure stare in classe, quando andavo a prenderlo lo trovavo su una seggiolina in corridoio, col suo zainetto a forma di mucca sulle ginocchia, e appena mi vedeva schizzava su come una molla!! Mi si stringe ancora il cuore a ripensarci! Complimenti a tua mamma, il suo non è davvero un lavoro facile, ma credo sia comunque molto bello lavorare con i bambini!
    Ora torno al lavoro, non vedo l’ora di vedere le foto della cucina con tanto di libri ben allineati!!
    Un bacione!!

  13. Comment di lia — 16 settembre 2008 @ 2:54 pm

    ciao misya volevo dirti una cosa…scusa se mi permetto…ma ieri sera ho provato a fare una ricetta ed è venuta divina..e volevo consigliartela…

    praticamente ho fatto una torta salata con broccoletti e becon affumicato a dadini è venuta deliziosa…la consiglio a tutti…ciao baci

  14. Comment di Misya — 16 settembre 2008 @ 3:03 pm

    xantonella: ho comprato la cucina a napoli, zona toscanella, è una cucina della record ;)

    xrosita:ok, quanto prima metterò le foto allora. un bacio a te e ai tuoi bimbi :*

    xlia: ciao lia perchè non ci dai la ricetta di questa delizia?

  15. Comment di lia — 16 settembre 2008 @ 5:54 pm

    certo con piacere…ovviamente nn so dire bene le quantità ma ci provo…sei tu la nostra cuoca provetta misya ihihih

    allora :

    un rotolo di pasta sfoglia
    broccoletti
    bacon affumicato a dadini (ho comprato quello già confezionato)
    cipolla
    aglio
    acciuga
    1 uovo
    parmiggiano
    sale e pepe

    far sbollentare i broccoletti quando saranno inteneriti
    preparare un soffritto di cipolla e aglio (io lo metto intero x poi levarlo)quando il tutto inizia a soffriggere sciogliere l’aggiuga
    aggiungere i broccoletti e farli rosolare x bene..
    romperli con il cucchiaio e condire con sale e pepe

    apparte far rosolare il bacon fin quando nn fara la sua bella crosticina croccante

    unire i due ingredienti in un recipiente ed amalgamareil tutto con un uovo sbattuto e il parmiggiano…

    riempire la pasta sfoglia precedentemente stesa su una teglia ripiegare i bordi e infornare a 150 ° x circa 15/20 minuti fin quando nn diventerà dorata…
    far intiepidire e servire!!!!

    ecco qua!!! CARA MISYA TI SAREI GRATA SE MI DESSI UN TUO GIUDIZIO GRAZIE LIA!!! UN BACIO A TUTTI!!!

  16. Comment di Giorgia — 17 settembre 2008 @ 2:18 pm

    Ciao Misya, questa volta devo proprio contraddirti!! Il ragù alla bolognese (e te lo dice una gran divoratrice di tagliatelle!!) va fatto bollire almeno 2-2,5 ore (la romagnola che era ospite della Clerici lo scorso anno lo fa bollire 4-5 ore!!)e al posto della pancetta io ho sempre messo della salsiccia!! Benissimo il vino rosso (anche io lo preferisco al latte) e prova anche a mettere dei chiodi di garofano (immancabili) e del rosmarino!! Fammi sapere.. Un bacio

  17. Comment di Misya — 17 settembre 2008 @ 3:12 pm

    xlia: ok grazie per la ricetta,la provo appena posso ;)

    xgiorgia: pensa che il ragu napoletano si inizia a preparare la sera prima °_°
    io per la bolognese in tutto ci metto un paio d’ore perchè la salsa da far addensare è poca :D

  18. Comment di vally — 18 settembre 2008 @ 11:59 am

    si, misya, ma e’ sbagliato. va cotto 4-5 ore. fidati di romagnola :-)
    la differenza e’ tanta.

  19. Comment di Misya — 18 settembre 2008 @ 12:09 pm

    Scusatemi davvero, non vorrei ribattere nè contraddirvi ancora ma prima di inserire le ricette io mi informo un bel pò e se ricercate anche voi vedrete che la vera ricetta del ragù bolognese è depositata presso la Camera di Commercio industria e artigianato di Bologna e porta come cottura 2 ore.

  20. Comment di vally — 18 settembre 2008 @ 12:24 pm

    si, mica un’ora pero’.

  21. Comment di Misya — 18 settembre 2008 @ 12:26 pm

    si, ma nemmeno 5 però :D

  22. Comment di Elena — 18 settembre 2008 @ 12:35 pm

    scusate se mi permetto (:D), però a me sembra normale che se si fa un sugo con due litri di passata di pomodoro avrà un tempo di cottura diverso da un sugo con mezza bottiglia di passata.
    non è che siccome c’è una ricetta ufficiale che parla di due ore di cottura, nel momento in cui mi si restringe il sugo, magari dopo un’ora, aspetto un’altra oretta e lo faccio diventare una carbonella. :D

  23. Comment di Giorgia — 18 settembre 2008 @ 3:19 pm

    Sono certa Misya che prima di scrivere ti informi bene.. si vede dalla passione che metti in questo blog! Quello che ho scritto è la mia opinione personale e la mia esperienza. Io lo faccio bollire 2,5 ore a fuoco molto basso (naturalmente aggiungo sugo di pomodoro e acqua a chiamata!) e trovo che in questo tempo la carne si isaporisca molto meglio che cuocendola 1 oretta. Poi, come sempre, è un’opinione e come tale… opinabile!!!

  24. Comment di Anna — 8 ottobre 2008 @ 11:59 pm

    Ciao misya! inanzitutto complimentissimi per tutto il blog, ogni volta che lo sfoglio mi fa venire una voglia di cucinare immensa, e poi amo come proponi ricette della tradizione campana e napoletana in particolare, avete davverouna cultura culinaria interessantissima :D
    Perché commento in questo post? è solo per fare un appunto alla ricetta, sono romagnola e sono pignola (che fa rima.): noi usiamo la salsiccia al posto della pancetta, che si amalgama meglio al tritato, la pancetta mi da l’idea che si distinguerebbe troppo come “sostanza” :D NOn so se mi sono spiegata, comunque non prenderla come una critica, solo un appunto! Un abbraccio!

  25. Comment di Paolo Rege-Gianas — 9 ottobre 2008 @ 12:46 pm

    il ragout (e non ragù) checché ne dicano le camere di commercio, si fa con poco concentrato di pomodoro sciolto in acqua, non con la passata.

  26. Comment di monica-p — 18 ottobre 2008 @ 6:24 pm

    a me francamente 4-5 ore di cottura x 400gr. di carne circa, fa impressione. Cara Misya sono d’accordo con te x i tempi di cottura e x come hai messo insieme tutti gli ingredienti. Il risultato è ottimo. Questo è uno dei miei piatti prefiriti e ke meglio mi riescono.Io però, metto abbondante basilico,sai com’è…questione di profumo;e il vino tassativamente bianco.Complimenti x le tue ricette, ci metti passione!!!!

  27. Comment di olgamarco — 6 gennaio 2009 @ 4:22 pm

    ciao Misya sono d’accordo con te x la cottura sei bravissima e precisa ti faccio tanti complimenti.

  28. Comment di Cirulla — 16 marzo 2010 @ 3:02 pm

    E ciao! ora provo a fare il tuo ragù. Lo sappiamo, che si scrive ragout, ma scrivendo “ragù”, si fa prima. E poi, lo sappiamo che il ragù si può fare con la pancetta, la salsiccia, il maiale, il vitello, il manzo… insomma, ce ne sono, di varianti!!! Io l’ho già fatto in vari modi, e ora voglio provare il tuo. Punto! E non siamo pignoli, su….
    Un baciotto. E sempre, grazie, per l’aiuto che ci dai, cara.

  29. Comment di VERA — 29 ottobre 2010 @ 4:54 pm

    BELLE QUESTE PENTOLE…IO HO COMPRATO LE AMC …SONO FANTASTICHE…!!!!!
    MIA MAMMA LE HA DA 30 ANNI E SONO ANCORA INTEGRE E SPLENDENTI..
    LE CONSIGLIO A TUTTI!

  30. Comment di Sara Mistri — 24 novembre 2010 @ 2:07 pm

    beh il ragù alla bolognese si scrive ragù…gli altri non so….scusate ma è un offesa alla tradizione romagnola vederlo scritto alla francese….comunque anche io opterei per farlo cuocere il più possibile, ma penso che 2 ore e mezza bastino…
    Per gli ingredienti, credo che ognuno abbia la sua ricetta…e anche noi bolognesi lo facciamo in modo diverso…quindi de gustibus!

  31. Comment di Pa1987 — 24 novembre 2010 @ 7:39 pm

    Il ragù ce l’ho nel sangue, delizioso. Rifacendomi alla ricetta della mia famiglia non uso la pancetta, ma la sostituisco con la salsiccia di maiale, io prendo quella tritata finemente perchè mi fanno senso i pezzettii di grasso. Poi mettoo anche meno pomodoro, più è denso e più è buono, ma questo è un mio gusto.
    Complimenti!!!

  32. Comment di cinzia — 21 aprile 2011 @ 6:44 am

    anche le mie pentole sono cosi’ ma i contenuti non sono come i tuoi ciaooo

  33. Comment di fabio — 9 febbraio 2012 @ 2:35 pm

    Complimenti innanzitutto per il blog…
    Mi permetto di fare 2 appunti, il ragù classico prevede la pancetta mischiata e tritata assieme alla “cartella” (taglio di carne) in parti uguali..
    Inoltre dopo aver fatto stufare la carne col vino aggiungere sol o4 cucchiai di concentrato di pomodoro o 3 pelati e per 2 o 3 ore allungare il sugo con brodo di dado..
    Solo dopo questo tempo il ragù sarà pront..
    Tanto amore coccolatelo come un figlio..

  34. Comment di CRISTINA — 14 novembre 2013 @ 9:52 am

    CIAO MISYA.
    IO CON IL TUO BLOG, IL TUO LIBRO HO SCOPERTO UN MONDO FANTASTICO.
    IO NEGATA IN CUCINA ORA MI DIVERTO A FARE CENETEET E A STUPIRE TUTTI. GRAZIE!!!!!!!
    PRESTO PROVERO’ A FARE ANCHE IL TIMBALLO, LE LASAGNE , IL RAGU’ ECC ECC ECC!!!!!!
    GRAZIE…GRAZIE…GRAZIE 1000 VOLTE!!!!!!

      
TAGS: Ricette di Pasta alla bolognese | Ricetta Pasta alla bolognese | Pasta alla bolognese