Questo sito contribuisce alla audience di
Riso alla cantonese

Il riso alla cantonese è una delle ricette cinesi più conosciute in Italia insieme agli involtini primavera.
Il riso alla cantonese è preparato con riso basmati, prosciutto cotto e frittata tagliati a pezzettini, piselli e naturalmente salsa di soia.
Il riso alla cantonese di solito è apprezzato anche da chi non gradisce particolarmente le ricette etniche, oltretutto è facile da realizzare e ovviamente non poteva mancare come piatto principale durante la nostra cena cinese.

Ingredienti per 4 persone:
300 gr di riso basmati
150 gr di prosciutto cotto
200 gr di piselli
2 uova
3 cucchiai di salsa di soia
sale
pepe
olio di semi

Tempo di preparazione: 15 min
Tempo di cottura: 25 min
Tempo totale: 40 min

Come fare il Riso alla cantonese

Versate il riso in una casseruola e ricopritelo con l’acqua che dovrà essere di 2 cm sopra il livello del riso stesso. Salate e lasciate cuocere per 15 minuti circa.

Sbollentate per una decina di minuti i pisellini e tagliate il prosciutto cotto a listarelle. In una wok fate saltare in un po’ d’olio di semi il prosciutto cotto e i pisellini.

pisellieprosciutto.JPG

Sbattete le uova con un pizzico di sale e cuocetele in una padella antiaderente con un filo d’olio. Cuocere la frittatina da entrambi i lati. Appena cotta, tagliate la frittatina a striscioline e tenetela da parte.

cimg7865.JPG

Appena il prosciutto sarà rosolato, aggiungete il riso basmati e la frittatina tagliata a striscioline.

dscn0899.JPG

Fate saltare il riso alla cantonese in padella aggiungendo un pizzico di sale, il pepe e la salsa di soia.

risoallacantonese.JPG

Servite il riso alla cantonese nei piatti.

risoallacantonese2.JPG

Mi raccomando di utilizzare il riso basmati per la preparazione del riso alla cantonese e oltretutto di mangiarlo con le bacchette cinesi, altrimenti vi perdete tutto quello che di etnico c’è in questa ricetta :)

Condividi ricetta su Facebook
Primi piatti senza glutine, ricetta di Flavia Imperatore 5 stelle in base a80 voti

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Riso alla cantonese

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Lascia un commento

Riso alla cantonese
Vota la ricetta e commentala

78 commenti alla ricetta

Riso alla cantonese
  1. MostaFeliCaro — 11 febbraio 2009 @ 9:07 am

    Mannaggia a te e ai tuoi piatti 😀 prima o poi pensi di riuscire a postare anche quella del Sushi?!

  2. laura — 11 febbraio 2009 @ 9:36 am

    domanda particolare… mi sai descrivere il gusto della salsa di soia?

    grazie!
    laura

  3. Barbara — 11 febbraio 2009 @ 10:11 am

    Lo faccio anche io uguale identico a questo, ma perchè a te sembra che venga meglio dalla foto???!!! 😛
    Sei super brava, complimenti per tutto!!
    Finalmente ho aperto anche io un blog di cucina, ma non ti preoccupare non ti fa concorrenza perchè tu sei nettamente di altro livello!!!!
    Ciauuu alla prossima
    Baciotti :)

  4. vittoria — 11 febbraio 2009 @ 10:11 am

    questo si ke mi piace…. dove trovo la salsa che descrivi in qualunque supermercato vero???

  5. kiara — 11 febbraio 2009 @ 10:27 am

    Complimentoni!! Deve essere supersquisitissimo… voglio provarlo!! E poi vorrei farti una domanda che però non c’entra niente con questo: perchè quando faccio tipo i pds mi si afflosciano appena fuori dal forno? Qualcuno mi dice che dovrei spegnere il forno e lasciarlo lì fino a che non si raffredda completamente, MA è VERO? Aspetto con ansia una tua risposta. sei bravissima, continua così!

  6. daniela — 11 febbraio 2009 @ 11:10 am

    Ciao qualche settimana fa ho cucinato anch’io questo piatto, ma nella ricetta c’era anche la cipolla, mi sai dire se ci vuole? Un bacio

  7. antonellam — 11 febbraio 2009 @ 11:11 am

    complimenti, lo proverò presto

  8. anna — 11 febbraio 2009 @ 11:15 am

    ciao misya, vorrei chiederti un favore…perche’ non ci posti un intero menu per san valentino sarebbe fantastico. attendo notizie grazie un bacio e complimentoni per il blog

  9. Misya — 11 febbraio 2009 @ 12:35 pm

    xmostrafelicaro: io e la mia amica prossimamente abbiamo in programma due cene a tema.. una messicana e una giapponese, quindi si, posterò il sushi a breve 😉

    xlaura: oddio, mi metti in crisi con questa domanda! io la utilizzo per insaporire i cibi e a seconda di dove la utilizzi prende un sapore tutto suo…

    xbarbara: ahahha è la foto che è venuta bene, se la ricetta è la stessa sarà ottimo anche il tuo :* Ho visitato un pò il tuo blog, hai delle ricette davvero ottime,complimenti 😛

    xvittoria: sisi, la salsa di soia la trovi dappertutto ormai :)

    xkiara: beh, prova e poi fammi sapere se ti è piaciuta la ricetta :*
    Per quanto riguarda il pan di spagna.. beh non so, a me non è mai capitato che si afflosciasse.. prova a farlo raffreddare in forno come ti hanno consigliato e poi mi fai sapere se è vero 😛

    xdaniela: so che qualcuno aggiunge la cipolla nel riso alla cantonese, ma io so che non ci va! Baci :**

    xantonellam: beh poi facci sapere com’è andata 😉

    Xanna:ok, preparo un menu e lo posto domani :)

  10. MostaFeliCaro — 11 febbraio 2009 @ 12:59 pm

    T-I A-D-O-R-O

  11. Cinzia — 11 febbraio 2009 @ 1:28 pm

    Ciao Misya…questo risottino deve essere davvero buono come tutte le tue ricette del resto!Ieri ho fatto il ciambellone alla nutella…un successone, ma 1 po di nutella è andata nel fondo come mai? Rispondimi presto…vorrei rifarlo! Mi è piaciuto perché è gudurioso!!!

  12. vittoria — 11 febbraio 2009 @ 1:56 pm

    mi scusi signora flavia ho comprato tutto e stasera farò questo magnifico risotto… ma scusi la mia ignoranza mi manka un passaggio.. lei il riso lo lessa e poi lo butta giusto??’

  13. Misya — 11 febbraio 2009 @ 2:04 pm

    xcinzia: mescola meglio la nutella la prossima volta, forse era troppo densa ed è andata a fondo 😉

    xvittoria: gentilissima signora vittoria io faccio assorbire tutta l’acqua al riso che poi diventa “azzeccoso” grazie all’amido e lo verso così nella wok, ma se preferisce un riso alla cantonese più asciutto può mettere un pò più di acqua, scolarlo e poi versarlo nella wok. Io mi sento di consigliarle in primo passaggio, poi faccia un pò lei 😉

  14. Francesca — 11 febbraio 2009 @ 2:49 pm

    Buono il riso alla cantonese…credo che ne giri una versione anche con i gamberetti.qualcuno la conosce?

  15. Sabina — 11 febbraio 2009 @ 3:49 pm

    ciao,ma ci sono le stesse ricette sul sito di Elena(gnam gnam)??

  16. rosita — 11 febbraio 2009 @ 4:14 pm

    Ciao Misya, anch’io faccio il riso alla cantonese uguale al tuo, per cui per una volta non ho nulla da copiare!! eh!eh!eh! Pero’ mi hai fatto ricordare che la mia salsa di soia è quasi finita, devo ricomprarla al più presto! A quando la ricetta dei ravioli al vapore? (slurp!!) Ciao bella, a presto!

  17. Deb — 11 febbraio 2009 @ 5:35 pm

    SIIIIIIII! Fantastica la cena messicana! non vedo l’ora di vedere pubblicate le ricette! 😀

  18. laura — 11 febbraio 2009 @ 6:05 pm

    :-( ma se non ha gusto.. a cosa serve? mi incuriosisce.. ieri sono stata in un negozio che aveva tutti sti prodotti stranieri e ho preso il latte di cocco per fare i bocconcini di pollo… corro a prendere anche la salsa di soia

  19. cecilia, roma — 11 febbraio 2009 @ 6:28 pm

    il riso alla cantonese è un MUST!!! … da provare!!!
    grazie della tua risposta riguardo ai semi di cumino, vedevo che non inserivi mess e mi dispiaceva, credevo ti fossi scordata… :(
    ora ti saluto, baci baci

  20. Cinzia — 11 febbraio 2009 @ 7:22 pm

    Volevo farti una domanda sicuramente banale ma per me che sono alle prime armi importante: la pasta sfoglia che si compra al supermercato bisogna tenerla in frigo o nel freezer? Occorre uscirla un po’prima di iniziare a fare una torta salata? Grazie…

  21. MostaFeliCaro — 11 febbraio 2009 @ 8:48 pm

    spero che farai anche le Fajitas 😐 ormai sono dipendente dal tuo sito

  22. francesca — 11 febbraio 2009 @ 10:53 pm

    ciao misya volevo dirti che ho visto il sito gnam gnam ed ha messo le tue stesse ricette con le tue foto :)

  23. Cinzia — 12 febbraio 2009 @ 9:19 am

    Se mi posso permettere rispondo a Francesca…il sito gnam gnam è di un’amica di Misya e spesso cucinano insieme…quindi postano le stesse ricette…devo dire che per me il sito di Misya e quello della sua amica sono i migliori…

  24. vittoria — 12 febbraio 2009 @ 10:01 am

    ricetta fatta ieri sera amorone mio… e che successone mi è dispiaciuto nn avere le bacchette… ma spero di trovare presto tutto il set perke io adoro la cucina etnica…ti amo!!!!!

  25. t3peace — 12 febbraio 2009 @ 2:15 pm

    Ciao !
    se riesci a trovarla, ti consiglio ti sostituire il prosciutto con la salsiccia cinese. Buonissima !

  26. bluemoon — 12 febbraio 2009 @ 7:48 pm

    Bravissima Misya!!! e ti incoraggio a cucinare qualcosa di messicano: ci sono stata poco tempo fa al ristorante e devo dire che le tortillas con la salsa di fagioli neri è qualcosa di spettacolare!
    Un bacio grande!

  27. mena — 16 febbraio 2009 @ 10:21 pm

    ciao misya mi piacciono tanto le tue ricette ma guardando un po’ sul pc ho visto un sito “gnam gnam”ke prende le tue ricette e le firma a suo nome ci tenevo a dirlo.saluti e complimenti ancora…

  28. laura — 17 febbraio 2009 @ 1:05 pm

    per mena:
    rispondo per flavia.. se posso..
    ciao mena! il sito gnam gnam, per chi non lo sapesse, è di una amica e mi sembra anche collega di flavia. Si dilettano a cucinare insieme e di conseguenza alcune ricette posso essere uguali. tutto qua!!
    buona giornata!

  29. Alice — 25 marzo 2009 @ 12:43 pm

    ciao misya! come al solito le tue ricette sono fantastiche! infatti ieri sera ho provato a fare questo risotto.. è uscito buono!! però per i miei gusti, l’abbinamento riso e piselli non è sto gran chè! ma lo rifarò sicuramente!!
    grazie!!
    kiss

  30. Nadia — 25 marzo 2009 @ 3:47 pm

    Buonissimissimo!!
    Grazie Misya! Uno di questi giorni faccio gli involtini primavera, poi la zebra cake, il dolce al mars e la fetta al latte!! La famaglia si lamenta per i troppi dolci… hihi, ma sono quelli che mi vengono meglio! ;D
    baci, a presto!

  31. Guido — 5 aprile 2009 @ 5:43 pm

    Salve sono un recente ammiratore del sito che trovo fatto proprio per bene (utilissime le foto). Una domanda sugli ingredienti: io che detesto i piselli cotti e li scanso uno per uno con grave danno per l’insieme del piatto, con quale altro simile vegetale potrei sostituirli, senza snaturare o anche snaturando perché no?? Grazie in anticipo e in bocca al lupo per tutto quello che fai.
    Saluti, guido

  32. martina — 28 aprile 2009 @ 3:57 pm

    ciao, sono felicissimamente sposata da poco e insieme al mio amorevole marito ingegniamo ricette…proveremo anche questa…complimenti per il sito martina e nicola

  33. heidi54 — 18 settembre 2009 @ 2:15 pm

    questa ricetta mi sembra un pò complicata anzi ti dirò si allontana tantissimo dalla vera paella. penso non la farò mai enche perchè gli scampi a me non piacciono. cmq complimenti.

  34. Giangi — 22 settembre 2009 @ 1:16 pm

    A pranzo ho cucinato il riso alla cantonese secondo la tua ricetta… è venuto buonissimo! Nulla da invidiare ai ristoranti cinesi.. complimenti, e grazie! 😀

  35. Misa JiHye — 23 novembre 2009 @ 6:25 pm

    Se possibile il riso va cotto diversamente per evitare che si incolli e diventi un blocco unico con il resto del condimento (come da foto ultima).

    Sarebbe necessario il cuociriso che vendono in Oriente (o fuori Italia) o anche qualche negozio orientale da noi, oppure cuocere la stessa quantità di riso (senza sale!!!!) e di acqua (due ciotole di riso = due ciotole di acqua) per 5 minuti a fuoco massimo, per 20 minuti a fuoco lento, e lasciare riposare per 10 minuti. Il tutto senza mai aprire la pentola (meglio quindi un coperchio che tiene bene magari di vetro). Attenzione che la quantità di acqua è fondamentale affinchè il riso non si attacchi o rimanga mollo.
    Così si ottiene il riso con chicchi staccati come si mangia in Oriente. e da abbinare a mille piatti!

  36. Misa JiHye — 23 novembre 2009 @ 6:27 pm

    dimenticavo!
    Fondamentale è sempre, per le ricette con riso al vapore, che questo venga lavato per un po’ di volte, per togliere l’amido.
    E’ una pratica che gli Orientali fanno sempre ^_^

  37. Cinesina.d — 2 dicembre 2009 @ 9:29 am

    Cara Misya, adoro il tuo sito e tutte le originallissime ricette che prepari. Io vivo in Cina da 2 annu, qst non e’ proprio la ricetta originale per il riso alla cantonese (in cinese chiamato chaofan). Se vuoi mandami una mail. Ti inviero’ la vera ricetta cinese. Un bacione e tanti complimenti ancora :)

  38. maria — 16 marzo 2010 @ 7:14 pm

    cara Misya, ho preparato il riso alla cantonese e ha riscosso un gran sucesso… complimenti per il tuo sito.

  39. Betta! — 16 aprile 2010 @ 10:44 pm

    Scusate, se non ho il riso basmati quale posso usare?

  40. Simo — 18 giugno 2010 @ 12:23 pm

    è la prima volta che provo una tua ricetta anzi… la seconda… perchè l’altro ieri sera ho preparato le scaloppine allo zafferano (BUONISSIME!)e ieri l’ho fattoooooooooooooooooo… ho fatto il riso alla cantonese!!! le ricette sono spiegate benissimo!!! complimenti davvero. ormai sei tra i miei preferiti! :-)

  41. Luca — 22 giugno 2010 @ 12:14 am

    Io aggiungo sempre i gamberetti , gli danno tanto sapore .

  42. crycry — 25 giugno 2010 @ 2:46 pm

    è veramente buonissima qst ricetta..complimenti!

  43. guido — 26 giugno 2010 @ 4:27 pm

    Salve a tutti e naturalmente un grazie enorme a Misya per questa ricetta ma anche per l’enorme lavoro che le costa mantenere questo sito favoloso, secondo me. Visto che la partecipazione si è risvegliata sul Riso alla cantonese, provo a rifare una domanda già postata in questa ricetta ma che non ha ancora ricevuto nessuna risposta. Il quesito è il seguente: essendo allergico ai piselli, quale altra verdura non per forza legumi, può sostituire degnamente il pisello? Io personalmente ho provato col prezzemolo e lo zenzero (separatamente) ma non mi hanno soddisfatto. Se qualcuno potesse suggerire una soluzione sarei veramente felice…;)) un saluto a tutti, guido

  44. simona — 13 luglio 2010 @ 7:23 pm

    ciao a tutti, sono nuova, ma ho scoperto questo blog e da amante della cucina quale sono, non ho potuto non soffermarmi! non ho mai provato le tue ricette Misa, ma ho intenzione di farlo, per i complimenti che ricevi di chi le ha provate e perchè le spieghi ed illustri in modo semplice e chiaro! io amo cucinare, ma da poco mi do alla cucina a tempo pieno, da quando convivo(1 mese). prima facevo solo torte e dolci, pechè a casa mia madre non mi faceva mettere mano in cucina se non per quelli! ma per le decorazioni son negata e i miei dolci hanno un brutto aspetto!

    oggi scrivo soprattutto per il riso alla cantonese, che sto per preparare, e ti chiedo se si può usare un riso qualunque. io ho quello per tutti gli utilizzi della coop…sai il risparmio..! e poi non ho la salsa di soia, e vorrei sapere se perde molto, o se posso usare qualcosa al suo posto.mi piacerebbe aver presto una risposta, fra 10 minuti inizio, se no mi rendo conto che ho postato questa domanda all’ultimo momento.
    grazie e complimenti!

  45. Ale.rezz — 14 luglio 2010 @ 4:38 pm

    Mi sono appena registrata, grazie per i preziosi consigli!

    Secondo te il riso alla cantonese è buono anche freddo?

    Saluti

  46. flo — 25 luglio 2010 @ 3:29 pm

    Ciao mia cara misya oggi riso alla cantonese e il tuo pollo!!!tutto squisito e tu sei una garanzia!!!Ormai sei il mio marchio di qualità, i miei piatti sono marchiati Misya!!!grazie*kiss

  47. saby — 29 luglio 2010 @ 12:11 pm

    adesso ci mettiamo all’opera e vi faremo sapere

  48. Jenny — 29 luglio 2010 @ 4:43 pm

    il vero riso alla cantonese non è così… non ci sono ne pisellini ne prosciutto cotto… ma funghi cinesi, zucchine e carote tagliate a dadini, uova e carne di maiale :)

  49. valentina — 24 ottobre 2010 @ 7:31 pm

    wow… questi piatti fanno venire l’aquolina in bocca…ho deciso che venerdì farò una cena cinese…riso alla cantonese,involtini primavera e pollo alle mandorle…mmmm nn vedo l’ora però io nn ho la wok è lo stesso se uso la antiaderente per tutto????

  50. valentina — 24 ottobre 2010 @ 8:58 pm

    e poi avrei un altra domanda dove posso comprare le bacchette??

  51. Luca — 24 ottobre 2010 @ 11:03 pm

    Valentina , se posso darti un consiglio , fai il pollo caramellato .

  52. valentina — 4 novembre 2010 @ 10:50 pm

    alla fine la cena l’ho fatta…anke senza wok è venuto tutto squisito ho fatto anke la salsa agrodolce fatta in casa :Q_____ grazie Misya XD

  53. Bah! — 21 novembre 2010 @ 4:41 pm

    Perchè torturate la cucina cinese? Questo riso è stato fatto all’italiana, di cinese ha poco e nulla. Lo hai bollito… Il riso di questa qualità non va cucinato in questo modo… Ne risulta una pappetta che non vedi mai, infatti, in un ristorante cinese.
    Ahimé.
    è insopportabile quanto gli americani che condiscono la pastasciutta col ketchup e la spacciano per pasta all’italiana. -.-

  54. Misa Jihye — 23 novembre 2010 @ 9:04 pm

    Stessa cosa che ho detto anche io. Ho anche suggerito come cucinare il riso all’orientale (senza l’apposito bollitore asiatico) nel commento 35 e 36.
    Questo riso ha l’aspetto di una pappa e di cinese o asiatico ha veramente poco.
    Mi spiace.

  55. Bah! 2 — 23 novembre 2010 @ 11:38 pm

    Oh caspita..non mi ero accorta dei tuoi commenti, me ne fossi accorta avrei evitato di ribadire..(o forse è meglio??).
    Il fatto è che basta informarsi un poco per evitare di torturare la cucina estera! La cucina è un patrimonio di estrema valenza culturale, non sciupiamolo!
    Comunque sottoscrivo ogni cosa..l’ideale è l’apparecchio elettrico che usano le cinesine <3 …Il riso va sciacquato più volte, l'acqua deve infine risultare quasi limpida. Io metto riso e acqua nella stessa quantità e lascio a fuoco basso, coperchio ben sigillato (da aprire MAI, se non alla fine), per 15 minuti. I chicchi vengono appunto ben separati..ma allo stesso tempo fanno le deliziose "palline" che si possono afferrare con le bacchette.
    Accidenti! Ora ho voglia di riso alla cantonese!

  56. Misa Jihye — 28 novembre 2010 @ 5:38 pm

    esatto, se non si ha l’apparecchio adatto, è ottimo questo metodo, e il riso viene veramente diverso da quello classico bollito.
    Anche io ho voglia di cucina asiatica, anzi di cucina coreana, dato che l’adoro *_*

  57. Giada — 28 gennaio 2011 @ 4:22 pm

    Ciao,
    leggo solo ora la ricetta del riso alla cantonese.
    Consiglio di provare a farlo senza prosciutto ma con gamberetti appena bolliti (anche quelli piccoli vanno bene, anzi meglio) e non fare la frittata ma scrumbled egg all’inglese.
    La mia coinquilina a londra poi metteva oltre alla soy sauce anche oyster sauce ed un’altra che non ricordo.
    Il riso alla cantonese più buono mai mangiato !!!

  58. Wilco — 20 marzo 2011 @ 11:43 am

    Misya sei la numero uno… Io ho un blog sulla birra magari in futuro ti farò concorrenza anch’io ….ahahah scherzo…Sempre nella mia cucina le tue ricette…Fantastica

  59. cecilia, roma — 7 aprile 2011 @ 10:39 pm

    stasera ho voluto seguire il consiglio di Misajihye, e cioè ho messo tante ciotole di riso quante le ciotole di acqua, ho mandato x 10 min a fuoco massimo e poi x 20 min a fuoco lento, per finire 10 min a riposo, risultato: i chicchi, anche se alquanto al dente, si sono staccati bene, ma sul fondo della pentola se ne è attaccato un bel po’… (e infatti a piatto ultimato il condimento era un po’ “eccessivo” rispetto alla quantità di riso… sigh!)… :(
    come mai? la pentola che ho usato è d’acciaio dal fondo spesso… forse non ho sciaquato abbastanza il riso?????
    la prossima volta seguirò il metodo usato da “Bah!”, solo 15 min di cottura, anzi ne approfitto per rivolgerle delle domande (se mi legge):
    1. con solo 15 min non è che rimane crudo?
    2. non si mette il sale, vero?
    3. si deve lasciar riposare dopo la cottura per qualche minuto?
    4. è necessario sciacquarlo? col colino per il riso nel lavandino mi cadevano tutti i chicchi crudi di basmati… per questo stasera mi sono arresa subito… :(
    ciao e grazie!

  60. Misa Jihye — 9 aprile 2011 @ 4:55 pm

    Ciao Cecilia
    che tipo di riso hai usato? Perchè ci vuole quello adatto che non sia thai o arborio, il meglio secondo me, per quello che ho trovato qui è il gange, adatto proprio alla cottura a vapore.
    Cmq io ho faccio 5 fuoco massimo, 20 minimo e 5 riposo.
    La pentola è il grande problema, l’altra volta, da una mia amica, abbiamo usato una pentola antiaderente e il risultato è stato perfetto, nessun chicco attaccato, però a casa mia quando ancora usavo questo metodo qualche volta si sono attaccati come a te.
    Se vi piace il riso al vapore così, che si usa in mille ricette asiatiche e non, il mio consiglio spassionato è la cuociriso, insostituibile.

  61. Misa Jihye — 9 aprile 2011 @ 4:58 pm

    dimenticavo…(come al solito)
    Il riso va sciacquato più volte, meglio ancora in una bacinella, rimestandolo bene e togliendo poi l’acqua e mettendone di pulita. Il tutto va fatto fino a quando l’acqua non viene limpida (anziché biancastra).
    Non ci va sale perchè è il condimento ad essere gustoso.

  62. KIKOM TITATE — 8 maggio 2011 @ 7:13 pm

    ragazzi è buonissimooo!!! HA VOLGIA DI MENGIARLO ANKORA!!!

  63. Roberta — 22 maggio 2011 @ 10:29 pm

    Complimenti per tutte le ricette e in particolare per la spiegazione passo per passo. Leggendo il tuo blog,mi viene in mente il film Julie & Julia. Da vedere. Grazie e,continua ad aggiungere nuove ricette.

  64. marcello — 8 luglio 2011 @ 1:35 pm

    tutti i miei complimenti questo riso alla cantonese è strepitoso ma dico davvero solo una domanda ma dove si compra la wok e la salsa di soia?grazie di tutte le ricette sono buonissime

  65. natalia — 30 luglio 2011 @ 7:15 pm

    cara daniela ti a me non mi piace la cipolla pero internet ha sempre ragione e allora ti consiglio di metterci la cipolla se ce in internet . natalia

  66. Elisabetta — 31 agosto 2011 @ 3:51 pm

    Assolutamente D-I-V-I-N-O! Provato, da rifare!

  67. missangel — 4 ottobre 2011 @ 2:00 pm

    Ho organizzato una cena a tema con tutte le mie amiche per festeggiare una di loro che partiva per Milano…questa ricetta ha ricevuto mille complimenti e cenare con le bacchette (comprate durante un viaggio di lavoro in Korea) è stato divertentissimo anche per loro che non avevano mai provato! Grazie mille Mysia!
    P.S.: Ho aggiunto i gamberetti…favoloso 😉

  68. natan — 3 novembre 2011 @ 8:55 pm

    brava e complimenti x la ricetta

  69. mary — 5 dicembre 2011 @ 1:52 pm

    perchè a me il riso viene sempre come un pappone…eppure seguo passo passo la ricette… :(

  70. Misa Jihye — 5 dicembre 2011 @ 8:48 pm

    @mary: succede questo perchè, come spiegato nei commenti prima da me e da un’altra ragazza, questa ricetta non è molto indicativa del riso alla cantonese e si rischia, facendolo così, che venga una pappa come tu dici.
    Innanzitutto il riso va cotto al vapore e non bollito, per la maggior parte delle ricette asiatiche. Prova a guardare qualche messaggio fa perchè ho postato la ricetta per cuocerlo a vapore anche se l’apposita macchinetta in modo che rimanga leggero, staccato e morbido (ma non mollo). Attenzione che per la cottura a vapore il thai non è poi così indicato, anzi meglio un riso gange ad esempio.
    Altro suggerimento fondamentale: usate l’olio di sesamo per cuocere le verdure, lì si sente la vera differenza, il piatto prende quel sapore di cucina asiatica che lo contraddistingue. Senza quello sembrerà più un piatto europeo.

  71. marica — 24 marzo 2012 @ 9:48 pm

    buonissimo,fatto stasera

  72. valter 71 — 5 maggio 2012 @ 11:25 am

    ho potuto constatare la squisitezza del riso alla cantonese,lo consiglio anche come piatto estivo…..ottimo

  73. carolina — 24 luglio 2012 @ 11:11 am

    ciao vorrei sapere che significa riso basmati….e dove posso trovare la salsa di soia …..un bacio…

  74. paolo — 9 gennaio 2013 @ 7:16 pm

    Ricetta europea. Frittatine mai viste in oriente. Desolato.

  75. Juri Cela — 14 giugno 2013 @ 9:33 am

    Ciao, a me piace moltissimo il tuo modo di cucinare, le tue sono le ricette che più mi ispirano. Io vivo in Albania :). oggi stavo cercando qui per una ricetta con riso venere o riso nero come si chiama, ma non c’è nessuna ricetta del genere.

  76. Serena Bucci — 14 maggio 2014 @ 10:03 pm

    Ciao a tutti ! Volevo aggiungere un piccolo elemento ma indispensabile per questa ricetta lo zenzero nella cottura del riso

  77. Valeria — 11 novembre 2015 @ 1:06 pm

    buonissssssssimo!! da replicare presto :)

  78. Misya — 11 novembre 2015 @ 6:20 pm

    @Valeria :)

      
TAGS: Ricette di Riso alla cantonese | Ricetta Riso alla cantonese | Riso alla cantonese