Il mese scorso sono stata contattata da un portale che si occupa della vendita online dei prodotti tipici della Valtellina http://www.storevaltellina.com ,un portale che vende produzioni locali di eccellenza, garantita dai Consorzi di tutela, organizzati in base ai principali prodotti tipici. Mi hanno inviato un omaggio con una selezione dei loro migliori prodotti affinchè potessi assaggiarli e magari utilizzarli nelle mie ricette.
Tra la selezione dei prodotti che mi hanno inviato c’era della pasta di grano saraceno prodotta secondo le antiche tradizioni locali e fatta con semola di grano duro e farina di grano saraceno, delle confetture con una percentuale di frutta fino al 75%, un delizioso carpaccio di funghi porcini condito con olio d’oliva, prezzemolo ed erba cipollina,dei patè alla cipolla e ai peperoni, dei biscotti locali e del vino Rosso di Valtellina DOC fresco e aromatico.
Dopo aver assaggiato un pò di tutto posso davvero dire che si tratta di prodotti di eccellenza che mi hanno colpito per la loro freschezza e genuinità ed è per questo che ve ne parlo.
A differenza di regioni come la Sicilia o la Liguria, di cui ho sempre apprezzato la cucina e i prodotti tipici, la Valtellina è una regione alpina che, non avendo mai avuto il piacere di visitare, non conoscevo per niente e quindi non immaginate quanto mi incuriosisca provare la loro cucina. Quello che proverò a preparare a breve sarà un bel piatto di pizzoccheri ( una sorta di tagliatelle fatte con farina di frumento de grano saraceno , sono il piatto simbolo della cucina tradizionale Valtellinese) condite con un ragù di bresaola alla rucola che mi ispira non poco per poi passare al classico condimento valtellinese fatto con formaggio, verdura e patate.
Devo dire che assaggiando i prodotti di quella terra mi è venuta una gran voglia di andarci per entrare in tutte quelle botteghe che vendono prodotti ricchi di sapore e di genuinità e di assaggiare tutto, dall’eccellente bresaola, ai formaggi d’alpe, ai dolci tradizionali valtellinesi ( ho assaggiato i Biscutin de Sundri e devo dire che sono qualcosa di divino).

Mi hanno fornito inoltre un codice per usufruire di un buono sconto sull’acquisto dei loro prodotti, vi lascio il loro link nel caso vogliate dare uno sguardo al loro portale e acquistare qualche prodotto tipico valtellinese, vi assicuro che vi leccherete i baffi anche solo a guardarli ;)

StoreValtellina

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Store Valtellina
Tutte le Ricette, ricetta di

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Lascia un commento

Store Valtellina
Vota la ricetta e commentala
3 stelle in base a 16 voti

16 commenti alla ricetta

Store Valtellina
  1. Comment di Iva — 16 luglio 2011 @ 8:23 am

    Buongiorno! Il mio amore è di sondrio, è una zona molto carina, vale la pena fare un saltino! E poi si mangia bene, anche se io non mangio formaggio ;-) e lì è l’ingrediente principe, però c’è una cucina molto buona, ricca e varia; e degli agriturismi niente male dove preparano tutto loro dallo yougrt, burro pasta ecc ecc e dove si mangia divinamente!!!

  2. Comment di Dindi — 16 luglio 2011 @ 10:55 am

    Io ho mangiato i pizzoccheri con il tipico condimento di patate, verdura e formaggio: sono straordinari! Da leccarsi i baffi, devi assolutamente provarli! ;)

  3. Comment di marta* — 16 luglio 2011 @ 11:21 am

    W l’Italia e i suoi sapori! il ragù di bresaola alla rucola mi ispira proprio ;) ciao misya!

  4. Comment di Erika90 — 16 luglio 2011 @ 11:24 am

    Ma che bella questa collaborazione!!! ho comprato proprio ieri la farina di grano saraceno e voglio fare i pizzoccheri! aspetto allora la tua ricetta! ;-) mamma mia quante coase super buone ci sono…mi viene l’acquolina in bocca!!
    ps. anch’io vorrei collaborare con qualche azienda, ma come si fa?

  5. Comment di paola — 16 luglio 2011 @ 3:10 pm

    la montagna del trentino è la migliore… paesaggio, cucina, prodotti tipici… tutto bellissimo e soprattutto buono!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  6. Comment di leti — 16 luglio 2011 @ 3:16 pm

    Cara Misya,
    fino a qualche anno fa andavamo spesso in Valtellina. I posti sono veramente belli e se riesci vai a visitarli. Anzi se riesci prendi il trenino rosso del Bernina (partenza da Tirano vicino Sondrio e arrivo a St. Moritz).Un percorso attraverso le montagne tra paesaggi affascinanti, sia d’inverno che d’estate, molto bello.
    Da quando ci siamo trasferiti da Milano in Abruzzo è più complicato decidere per un fine settimana in Valtellina… e poi il cibo… gli sciatt (frittelle di grano saraceno e formaggio) i pizzoccheri che adoro (assolutamente piatto unico). Insomma da vedere ed “assaggiare” come del resto, secondo me, tutto il nostro paese.Continuo a sognare un viaggio enograstronomico per l’Italia…per il momento in cucina eseguo le tue ricette…Un abbraccio a tutti, soprattutto alla cucciola. Leti (scusa le lungaggini…)

  7. Comment di Rosa PN — 16 luglio 2011 @ 3:46 pm

    eh si l’italia e’ tutta bella! ogni regione ha le sue tradizioni e i suoi piatti tipici…e’ bello scoprirli insieme a te! anch’io ho mangiato i pizzoccheri con verdure patate e formaggio…un piatto unico molto gustoso e saporito!! a presto! buon fine settimana! :-)

  8. Comment di Annie — 16 luglio 2011 @ 4:43 pm

    Io che sono valtellinese DOC (la Valtellina è in Lombardia e non in Trentino come ho letto sopra! :) ;) ) e tua grande fan ho avuto un colpo al cuore leggendo il post!!!! La fantastica Mysia che si cimenta con i prodotti della mia terra! CHE GIOIA!! Io da 6 anni mi sono trasferita al mare per seguire l’amore ma l’affetto per le mie radici e sopratutto la cucina ( un pò, anzi forse MOOOLTO calorica lo ammetto!) è immutato, i pizzocheri sono una tradizione di famiglia che anche quì al mare in queste giornate caldissime non ci facciamo mancare!
    Un bacio Misya! Sono curiosissima di vedere cosa farai! Con il tuo tocco sarà sicuramente tutto meraviglioso!

  9. Comment di rossyrossy — 17 luglio 2011 @ 10:03 am

    Il mio coinquilino è valtellinese e ci porta sempre i dolci, in particolare la Bisciola e la Cupeta. Ho visto che sono in vendita anche sul sito, provateli! Sono deliziosi!!!
    Un bacio a Misya e pargola e a tutti gli amici del blog! :)

  10. Comment di michelina — 17 luglio 2011 @ 1:40 pm

    Anche qui a Bergamo cuciniamo i pizzoccheri come in Valtellina.Sono fantastici,come del resto tutta la cucina di queste zone.Appena puoi ti consiglio un viaggio da queste parti,oltre alla cucina ci sono dei luoghi da visitare molto belli.
    Ciao e complimenti per le tue ricette sono sempre ottime!

  11. Comment di daisi81 — 17 luglio 2011 @ 4:51 pm

    ciao bella mamy :) ! la valtellina ti confermo che è un bel posto per passare un we in montagna e poi è molto vicino a livigno che in inverno è uno spettacolo sopratuttto x chi scia ma anche come paese! in valtellina ho passato del tempo su e giù xchè il mio ragazzo lavorava a sondrio! oltre ai pizzoccheri se mai dovessi andarci chiedi degli “sciatt” sono strepitosi :) bacioni

  12. Comment di lidia — 17 luglio 2011 @ 5:48 pm

    Cara Misya, anch’io sono della Valtellina e precisamente di Grosotto vicino a Bormio, località turistica famosa. La cucina viene considerata povera solo perchè non usa prodotti di grande moda,ma, solo prodotti locali veramente gustosi. Pensa che io faccio i pizzocheri tradizionali con verdura formaggio e burro sopratutto in inverso ( visto le calorie) in queste occasioni vengono da me per tradizione 8 amici dei miei figli con relative mogli ecc. e si prenotano da un anno all’altro. Ora sono così tanti che siamo costretti a fare due turni.
    Un pò di impegno ,ma, una festa bellissima e tanti bis!!!!!!!!!!!!

    baci ti segue sempre. Lidia

  13. Comment di ale — 17 luglio 2011 @ 6:13 pm

    domandina..ma ti hanno mandato i prodotti gratis? la cucina della valtellina non la conosco, ma ho assaggiato i pizzoccheri e non mi sono piaciuti molto :-(

  14. Comment di anna — 22 luglio 2011 @ 10:11 am

    ciao Mysia, io ho la casa tra tirano e sondrio, se dovessi passare da quelle parti fammelo sapere che ti ospito volentieri, come ti hanno già consigliato ci sono molti piatti buoni, sciat pizzoccheri e i chiscoi” credo si scrive così che fanno a tirano, sopratutto alla sera della befana, fanno una bella festa, scende la befana dalla montagna e dona la calza ai bimbi, e omaggiano i loro prodotti, inoltre ci sono i biscotti di prosto che sono a chiavenna che sono buonissima e la loro torta fioretto. ciao Anna

  15. Comment di Emanuela — 26 luglio 2011 @ 8:05 am

    La mia mamma é della Valtellina, e anche se abbiamo vissuto sempre in Liguria, in casa mia si é sempre mangiato un mix di cucina ligure-valtellinese! Anche adesso che vivo in Spagna da 11 anni, nei miei raid in Italia, sempre faccio scorta dei meravigliosi prodotti della Valtellina….tu che sei bravissima…prova a cercare la ricetta degli SCIATT..mmmmmm…frittelle di grano saraceno e grappa..ripiene di formaggio tipo bitto….e la polenta taragna..squisita polenta metá farina di grano saraceno con il mitico formaggio… E le croste del paiolo della polenta…il giorno dopo con latte e zucchero…che ricordi di buona vita e di buon mangiare!

  16. Comment di ADELINA — 10 luglio 2012 @ 11:42 am

    w la valtellina!! e w il succo di mele melavi! grazie per le tue ricette sei fantastica

      
TAGS: Ricette di Store Valtellina | Ricetta Store Valtellina | Store Valtellina