La torta alla robiola è la versione italianizzata del classico cheesecake americano. La prima volta che ho assaggiato questo dolce è stato a casa di mia zia Anna quand’ero piccola ed anche se ho visto sul web che ogni sito propone la Torta alla robiola più o meno con le stesse dosi e lo stesso procedimento, io lego la ricetta di questa torta a mia zia e alla mia infanzia. Oltre ad essere buonissimo, questo dolce ha il vantaggio di essere molto semplice e veloce da preparare, se si escludonno i tempi di cottura che sono un pò lunghetti. Potete servire la torta alla robiola al nature oppure con un topping anche se io non lo trovo affatto necessario.
P.s. L’editor si e’ mangiato un pezzo di testo, ovviamente volevo finire salutandovi e augurando a tutti voi un dolce lunedì ;)

Ingredienti per uno stampo da 24 cm:
Ingredienti per la base
200 gr di biscotti tipo oro saiwa
100 gr di burro

Ingredienti per il ripieno
220 gr di robiola
3 uova
200 gr di zucchero
500 ml di panna per dolci
3 cucchiai di farina
1 bustina di vanillina
1/2 limone

Tempo di preparazione: 30 min
Tempo di cottura: 1 ora
Tempo totale: 1 ora 30 min

Come fare la torta alla robiola

Tritare finemente i biscotti nel mixer, aggiungere il burro fuso e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.Versate il composto di biscotti sul fondo di uno stampo a cerniera, livellare fino ad ottenere una base compatta, quindi riponete lo stampo in frigo per una ventina di minuti.

Nel frattempo preparate il ripieno
Separare i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve ben soda.

Mettete in un’ampia ciotola la robiola, la panna liquida, lo zucchero, la farina, i tuorli, la vanillina e il succo di limone

Mescolare con una frusta elettrica fino ad ottenere una crema liscia e omogenea. Aggiungere gli albumi

Incorporare ora gli albumi montati a neve mescolando con un cucchiaio di legno con un movimento che vada dal basso verso l’alto.

Versare ora la crema alla robiola sulla base di biscotti, livellare il più possibile ed infornare.

Cuocere la torta alla robiola per un’ora a 160°. Trascorso quel tempo, lasciar raffreddare prima di togliere il dolce dallo stampo.

Tagliare a fette la torta alla robiola e servire!

Condividi ricetta su Facebook

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Torta alla robiola
Cheesecake, ricetta di

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Lascia un commento

Torta alla robiola
Vota la ricetta e commentala
4 stelle in base a 86 voti

86 commenti alla ricetta

Torta alla robiola
  1. Comment di Iva — 7 novembre 2011 @ 8:03 am

    Sembra super morbida!! Buona…

  2. Comment di Pippi — 7 novembre 2011 @ 8:05 am

    He si..un cheesecake all nature..complimenti Misya!!

  3. Comment di Naria — 7 novembre 2011 @ 8:28 am

    Inizia proprio bene la settimana….ma anche col salato vai fortissima!!!Un bacio a te e ad Elisa!

  4. Comment di Daniela — 7 novembre 2011 @ 9:04 am

    Buongiorno, Misya!

    Questa torta dev’essere cremosa e soprattutto buonissima, ho un dubbio peró, quí in Spagna la robiola non la trovo, con cosa potrei sostituirla? Con il quark, forse?

    Grazie, e bacetti per Elisa!

  5. Comment di silvia — 7 novembre 2011 @ 9:13 am

    Anche io la conosco bene questa torta, l’ho fatta giusto sabato per festeggiare con la mia famiglia il 6° compleanno di mia figlia Michela … fa sempre un successone, pensavano fosse di pasticceria :-))
    Il procedimento e le dosi sono pressochè uguali, solo che io non ho mai messo il limone…pensa che l’ho conosciuta tramite un mio collega perchè sua mamma con questa ricetta ha vinto un premio ad un concorso !!
    Un abbraccio a te e alla piccola Elisa !

  6. Comment di apina — 7 novembre 2011 @ 9:26 am

    cara flavia, sembra buono questo cheese cake all’italiana!!! Ma non é necessario ungere lo stampo o rivestirlo con carta da forno? Baci e buona giornata a tutti!!!

  7. Comment di Marzia — 7 novembre 2011 @ 9:27 am

    Bella e buona:) S’inizia bene la settimana!! Bacini!

  8. Comment di simona — 7 novembre 2011 @ 9:59 am

    Che dolce inizio settimana….qui piove piove…siamo in autunno….ciaociao

  9. Comment di SimoCuriosa — 7 novembre 2011 @ 10:16 am

    sembra un cheesecake..no? però ammazzateo quanta panna… certo che sarà buona…! come non potrebbe? ieri ho fatto il tuo plumcake allo yogurt..ma quant’è buono… e poi dai è anche abbastanza leggero..no? per la colazione cerco sempre dei dolcini non troppo pesi…o troppo caloriferi…se no addio! buona settimana ciccia!

  10. Comment di barbara — 7 novembre 2011 @ 10:18 am

    Buongiorno PinkFlavia =)…..ma guarda un po te cosa proponi oggi???? Mamma mia che gola golaaaaaaa che mi viene=),brava pulcina=) un buon inizio settimana a te alla tua splendida famiglia,ed un pensiero a chi in queste ore di pioggia prega che smetta (compresa me,la situazione a Torino è un po critica) <3

  11. Comment di Chiara — 7 novembre 2011 @ 11:50 am

    Non sapevo esistesse una versione italianizzata della cheesecake! Mi piace! Un dolce lunedì anche a te! ^_^

  12. Comment di clementina — 7 novembre 2011 @ 11:56 am

    Ciao Flavia, a me personalmente il formaggio come dolce non attira molto!Se ci aggiungo che mio marito non ne mangia proprio i formaggi, posso proprio evitare di aggiungere questa ricetta alla mia già gran lunga lista di ricette da provare!;-)
    Cmq nel gruppo di facebook una ragazza ha introdotto il parrozzo abruzzese e io ho chiesto la ricetta della variante del pan dell’orso che ho trovato su internet e ho postato nel gruppo…Tu l’hai mai assaggiato?Proveresti a farlo per noi?Grazie e un bacio!;-)

  13. Comment di silvia — 7 novembre 2011 @ 12:02 pm

    Complimenti per questa ricetta e per tutte quelle che ogni giorno ci proponi. Dev’essere buonissima la farò di sicuro, almeno faccio mangiare ai miei figli anche il formaggio senza problemi di rifiuto.Questa è la seconda volta che ti scrivo fin’ora di ho spiata in silenzio, ma dopo un po non si può resistere a dirti che sei bravissima,soprattutto dopo aver provato tante delle tue ricette ed avere avuto un gran successo, grazie a te.
    Buona giornata a te ed a tutte le tue ammiratrici.Silvia.

  14. Comment di Marisa — 7 novembre 2011 @ 2:32 pm

    ciaooooo Misya…mi piace questa torta alla rabiola…il dolce del lunedi’ ci vuole per iniziare la settimana…ieri ho fatto le camille ..buonissime, sto mangiando l’ultima assieme al caffe’..buonisssssime..gia’ come tutte le tue ricette buonissime…anche se sono in gemania prego perche’ smetta di piovere (genova,torino ,ecc.)ciaooooooooo a tutte…amiche virtuali..ciaooooo buon inizio settimana a tutte… ciaooo un abbraccio per Misya e un bacione alla piccola Elisa ..ciaoooooooooo

  15. Comment di Marika — 7 novembre 2011 @ 2:43 pm

    la provero il prima possibile,una domanda ho dei frutti di bosco in avanzo secondo te posso metterceli dentro o sopra??

  16. Comment di fiorella — 7 novembre 2011 @ 4:06 pm

    mai assaggiata ma deve essere ottima…da provare!!!

  17. Comment di sandra — 7 novembre 2011 @ 5:04 pm

    anche io la faccio spesso..per clementina:non sa proprio di formaggio…io l’ho preparata per alcuni amici di milano che non la conoscevano e li ho sfidati a dirmi secondo loro cosa conteneva…ne hanno detto di ogni….ma ho dovuto svelarlo io!!!credimi vale la pena provarla!!!!!io nella base mentre trito i biscotti aggiungo un cucchiaio di zucchero a velo vanigliato…il profumo invade la casa!buona settimanaa tutte voi!!!

  18. Comment di clementina — 7 novembre 2011 @ 5:31 pm

    @sandra…ho capito va…aggiungo anche questa alla listaaaa!!;-))

  19. Comment di rosita — 7 novembre 2011 @ 6:06 pm

    Ciao Misya bella, la robiola in un dolce non l’ho mai provata, questa te la devo proprio copiare (come tutte le altre ricette, del resto!!) Grazie cara, a presto!!

  20. Comment di Bibi — 7 novembre 2011 @ 6:54 pm

    Mi prendi x la gola…Io adoro l’appuntamento del lunedì!!!! :D
    Bacetti alla stellina :*

  21. Comment di denilla — 7 novembre 2011 @ 8:28 pm

    La robiola in una torta? E che sapore ha? Perché devo sempre provare le tue ricette e ingrassare? A giugno mi sposo, non posso lievitare così! Misya, com’è il sapore di questo dolcetto? :D

  22. Comment di Silvia 73 — 7 novembre 2011 @ 8:53 pm

    MARIKA, posso darti un consiglio: prova a far cuocere giusto 3 o 4 minuti i frutti di bosco in un tegamino con giusto un po’ di zucchero e poi versa il tutto sulla torta. Sentirai che roba una volta raffreddato il tutto.
    Ciao Misya non potevo non salutarti e ringraziarti delle tue sempre meravigliose ricette

  23. Comment di puppi83 — 7 novembre 2011 @ 8:57 pm

    Ciao Misya sei sempre bravissima..ma va bene la panna fresca?

  24. Comment di sandra — 7 novembre 2011 @ 10:34 pm

    @clementina:ahahah ti ho convinta, eh?vedrai che non ti pentirai!!!

  25. Comment di Gigio — 7 novembre 2011 @ 10:55 pm

    Assolutamente da provare =D

  26. Comment di Sammy — 8 novembre 2011 @ 8:04 am

    Ma che delizia questa torta, sembra buonissima la voglio fare nel week…come sta la principessa Elisa? un abbraccio a Flavia e alle mie amiche virtuali…Sammy…

  27. Comment di silvia — 8 novembre 2011 @ 9:16 am

    x Puppi83: mi permetto di risponderti io, visto che l’ho già realizzata più volte, la panna sì, deve essere rigorosamente quella fresca da montare, anche se non va montata …

  28. Comment di birba — 8 novembre 2011 @ 12:13 pm

    L’ avevo provata con la philadelphia al posto della robiola e con i frutti di bosco come decorazione, e adesso che ho la ricetta chi mi ferma più!

  29. Comment di angy — 9 novembre 2011 @ 11:23 am

    ho una domanda STRAIMPORTANTE: la panna dev’essere zuccherata (Hoplà) o non zuccherata??? aspetto la tua risposta Misyetta prima di cimentarmi in questa ricettina!! :) buona giornata a tutte le Misyadipendenti come me!

  30. Comment di Misya — 9 novembre 2011 @ 11:29 am

    io ho usato l’hopla ;)

  31. Comment di angy — 9 novembre 2011 @ 11:34 am

    OTTIMO!!! grazieee!!!

  32. Comment di silvia — 9 novembre 2011 @ 11:56 am

    per Angy: io uso solo la panna fresca da montare, non zuccherata, con l’hoplà non ho mai provato, ma sarà sicuramente buonissima anche così !!

  33. Comment di angy — 9 novembre 2011 @ 1:18 pm

    mmhhhh allora non mi resta che provarla in entrambi in modi!!! che dispiacereee :D poi vi faccio sapere quale preferisco!!

  34. Comment di Natalia — 9 novembre 2011 @ 8:42 pm

    io la faccio sabato anche se non potrò assaggiarla (allergia al latte quindi per me è veleno…) sono sicura che il mio maritino gradirà! Come al solito, vi farò sapere! ps: grazie Flavia e buona serata!!

  35. Comment di Marika — 9 novembre 2011 @ 11:50 pm

    fatta per questa sera devo dire una SQUISITEZZA ero un po titubante nel fatto della robiola ma e venuta una cosa sublime,lo fatta pari pari alla ricetta anche se mi avrebbe invogliato l’aggiunta di frutti di bosco ma per fortuna nn li ho messi e gia uno spettacolo cosi,grazie flavietta per le mille idee!!!!

  36. Comment di Imma — 10 novembre 2011 @ 11:10 am

    Mysia lo so che non centra nulla con questa ricetta… ma volevo chiederti una cosa. Mi hanno regalato la sparabiscotti. Ho provato a fare i biscotti ma il risultato sono stati dei biscotti burrosi. Avresti una ricetta affidabile? Grazie

  37. Comment di SimoCuriosa — 10 novembre 2011 @ 11:59 am

    sì sì misya anch’io mi unisco a Imma…dai anch’io ho lo sparabiscotti nuovo e lo volevo utilizzare…e per non fare la solita pasta frolla….!! grazieeeeeeee

  38. Comment di clementina — 10 novembre 2011 @ 12:26 pm

    @Imma e @SimoCuriosa, ragazze per la sparabiscotti è ottima la ricetta di misya della frolla montata!

  39. Comment di SimoCuriosa — 10 novembre 2011 @ 2:12 pm

    @clementina: grazie ! li hai provati anche tu con lo sparabiscotti? avevo visto la ricetta ma ero un po perplessa e non sapevo se fare la pasta frolla o la frolla montata! grazie del consiglio!

  40. Comment di apina — 10 novembre 2011 @ 8:55 pm

    ciao a tutti, avrei bisogno di un consiglio. Ho visto che c’é qualcuno che é solito fare questa torta. Io la vorrei provare questo fine settimana. Vorrei sapere ma lo stampo si unge con il burro? E poi un’altra cosa. Siccome dovrei regararla come posso toglierla dalla base dello stampo? O la capovolgo come fosse un normale pan di spagna prima di togliere il bordo laterale dello stampo a cerniera? Ho paura che sia talmente morbida che si frantuma! Grazie a chiunque risponderà!!

  41. Comment di apina — 10 novembre 2011 @ 8:59 pm

    ps. Per imma, clementina e simocuriosa: cos’é lo sparabiscotti?

  42. Comment di SimoCuriosa — 10 novembre 2011 @ 10:30 pm

    @apina: il mio mi sembra uguale a questo http://img.dmc.it/img/102584m.jpg
    metti l’impasto dentro…e “spari” i biscotti! ;)

  43. Comment di silvia — 11 novembre 2011 @ 8:44 am

    apina: io di solito taglio un disco di carta forno x la base, sopra la quale metto i biscotti uniti al burro fuso e allo zucchero, poi i bordi li ungo con il burro … quando è il momento di toglierla dallo stampo passo prima sui bordi una paletta in modo da staccarla bene, poi apro lo stampo e la capovolgo per poi metterla sul piatto da portata … poi all’ultimo momento do’ una spolverata di zucchero a velo e voilà :-)
    p.s. mi hanno sempre consigliato, una volta spento il forno, di lasciarla ancora dieci minuti dentro a forno spento, l’ideale è che si raffreddi a poco a poco. Fammi sapere come ti è venuta…io riscuoto sempre un successo incredibile, sembra fatta in pasticceria talmente è buona la crema interna e la base del biscotto

  44. Comment di SimoCuriosa — 11 novembre 2011 @ 9:00 am

    @silvia: ma dalla ricetta non sembra che sia un dolce che si capovolge, mi ricorda piuttosto il cheesecake… apri la cerniera e via..no?? strano davvero io credo rigirassi un cheesecake farei un danno …! :(
    però se la fai… ci credo!
    altra cosa: con cosa si potrebbe sostituire la panna? mi avete fatto venire la voglia di fare questa torta (io adoro questo tipo di torte!!) ma 1/2 kg di panna mi sembra davvero tanta…. e vorrei evitare e renderla un po’ meno calorica…!

  45. Comment di silvia — 11 novembre 2011 @ 9:14 am

    @SimoCuriosa: in effetti non andrebbe capovolto, ma siccome se ho ospiti non mi piace tenere sotto la base dello stampo io la giro lo stesso :-) però la prox volta magari la tengo così … x quanto riguarda sostituire la panna non saprei proprio .. io non sono abbastanza esperta di cucina, le ricette le copio sempre pari pari ;-)… in effetti questa torta è una bomba, bisognerebbe riuscire a mangiarne poca alla volta (cosa che tante volte a me non riesce, me ne divoro anche due fette giganti !!! )

  46. Comment di SimoCuriosa — 11 novembre 2011 @ 9:21 am

    @silvia..mi sorge un altro dubbio..ma riesci a tagliarla bene? se la base dei biscotti è sopra…e il sotto è morbido..non si rompe quando la tagli?
    perchè a volte le torte con la base biscotto è difficile tagliarle senza romperle..! buona giornata! :D

  47. Comment di silvia — 11 novembre 2011 @ 9:25 am

    @SimoCuriosa: quando la giro la giro due volte, in modo che il biscotto sia cmq sul fondo ….;-)

  48. Comment di apina — 11 novembre 2011 @ 9:41 am

    x silvia: grazie mille silvia del prezioso consiglio!! Spero bene, perché dovendola portare a casa di altri non posso portarla con la base dello stampo!!! Ti farò sapere come é andato il capovolgimento!! Buona giornata!! :)

  49. Comment di silvia — 11 novembre 2011 @ 9:46 am

    x Simo: io avevo solo problemi a capovolgerla quando mettevo i biscotti non solo sulla base ma anche un po’ sulla “parete”, in modo che facesse da contenitore, e in quel caso la parte dei biscotti del bordo capovolgendola mi si staccava un po’ (e me li mangiavo :-) ); dalla prox volta però i biscotti li metterò solo sul fondo senza fare il bordo e sicuramente non ci saranno problemi, perchè il fondo è sempre rimasto cmq bello compatto , quindi non avrai problemi nemmeno tu … vedrai il successo che avrai !!! fammi sapere ! Buona giornata

  50. Comment di SimoCuriosa — 11 novembre 2011 @ 9:50 am

    @silvia: ahahaha mi fai morire! te li mangiavi i bordi? :D
    ahhhhhhhhhh la giri due volte ora mi torna ;) è un’ottima idea, in effetti a volte succede quando abbiamo ospiti o regalarla, come diceva apina, e quindi… la prossima volta seguirò questo trucchetto! ;) grazie!!!
    non credo che la farò prossimamente…ma ti farò sapere ! ciauuuuuzzzz

  51. Comment di Daniela — 11 novembre 2011 @ 11:42 am

    Ciao a tutte, ragazze!

    Questo consiglio vale soltanto se si utilizzano teglie a cerniera, che tra l’altro secondo me sono le piú versatili.

    Volevo solo dirvi che esiste un disco di plastica molto resistente, ma puó anche essere di metallo a forma di rettangolo, con un apposito buco dove introdurre le dita, che si utilizza introducendolo pian piano sotto la torta una volta fredda, per fare il passaggio dalla teglia al piatto da portata od a qualunque recipiente per trasportarla… Io l’ho comprato in Germania (e lo utilizzo da circa 7 anni almeno due volte al mese e non si rompe), ma so per certo che in Italia si trova pure, probabilmente in qualche negozio di articoli per la casa, cercatelo perché diventerá il vostro piú fedele alleato. Io lo uso sempre perché non voglio tagliare la torta appoggiata nella base della teglia per evitare di graffiarla col coltello.

    Io eviterei manovre pericolose per togliere la torta dalla teglia, non dubito che vi riescano, se lo fate é perché ci siete abituate, ma sono sicura che se ci provassi io combinerei un disastro, soprattutto con le torte il cui ripieno é piú morbido e/o cremoso…

    Forse mi sono dilungata troppo, ma fidatevi, non ve ne pentirete…

    Buon fine settimana a tutte!

  52. Comment di angy — 11 novembre 2011 @ 4:21 pm

    Ciaoooo…io provo sempre molto volentieri la tue ricette..
    ho fatto ieri questa torta, ma devo dire che il suo gusto haimè è stomachevole
    :(!
    ho guardato piu volte gli ingredienti inseriti e buuuuuuuuuuuuuu non so perche ma il suo gusto è estremamente dolce (anche se ho messo solo 150gr di zucchero)!!
    help!!

  53. Comment di rosita — 12 novembre 2011 @ 10:00 am

    Personalmente, mai capovolto un cheese-cake!! Io metto semplicemente la carta-forno sotto la base di biscotti e, dopo aver leggermente staccato i bordi con la lama di un coltello, la faccio “scivolare” sul piatto di portata! Questa torta l’ho appena provata, devo dire che vale la pena assaggiarla, è buonissima, grazie ancora Misya, e un saluto a tutte voi!

  54. Comment di stella — 14 novembre 2011 @ 7:12 am

    Ciao, anche io non capovolgo la cheesecake… Perche poi? Cmq ho fatto questa torta ed e’ buonissima. Il sapore e’ ottimo. Mio marito me l’ha gia’ richiesta :-) veramente buona! Ti ringrazio come sempre.

  55. Comment di angy — 14 novembre 2011 @ 8:26 am

    Fatta sabato.. è già finita nella (lunga) lista dei miei dolci preferiti!!! veramente ottima! ..e ho usato la panna già zuccherata!! la riproverò presto con la panna fresca! :) buon lunedì a tuttee!!

  56. Comment di apina — 14 novembre 2011 @ 9:40 am

    X Silvia: Silvia ho fatto questa torta!!! Però a me è servita un’ora e mezza per la cottura!L’ho capovolta, dopo aver fatto prima gli scongiuri per paura si rompesse, ma è andato tutto ok!!! Perfettamente adagiata sul piatto! Molto buona, l’unica cosa è che anche io l’ho avvertita un po'”pesante”! Infatti la prossima volta userò la panna non zuccherata, visto che comunque non si monta. Io quella non la prendo mai perchè non riesco a montarla!almeno la rendo un po’ meno dolce. Comunque nel complesso risultato soddisfacente! Grazie ancora per i tuoi consigli! :)

  57. Comment di silvia — 14 novembre 2011 @ 9:49 am

    x apina: sono contenta ti sia venuta bene !!! in effetti io ho sempre usato la panna fresca NON zuccherata , tanto di zucchero già ce n’è a sufficienza ed è già iper calorica così,,,anche se assolutamente divina !!! Io di solito la cuocio a 150° per 1 h e 20 minuti, poi spengo il forno e la lascio dentro ancora 10 min in modo che non senta la botta di differenza di temperatura tra il caldo del forno e la temperatura ambiente … si sgonfia meno…però sì, la cottura è bella lunga !!A presto !!:-)

  58. Comment di SimoCuriosa — 14 novembre 2011 @ 2:40 pm

    @angy: non ho provato ancora questa ricetta..ma stomachevole? a me non è mai successo per nessuna ricetta presa da questo blog! mica avrai messo il sale invece dello zucchero? vedo che qui tutte le amiche che l’hanno provata sono rimaste entusiaste!

  59. Comment di angy — 14 novembre 2011 @ 2:57 pm

    ciao SimoCuriosa,
    io sono una fan di misya e ho provato diverse ricette..ma haime questa per i miei (e di mio marito) gusti è estremamente troppo dolce e per questo ho detto stomachevole ;) infatti lui me l’ha bocciata al 100% :.(

    nononono fortunatamente non ho sbagliato sale/zucchero :P anche se potrebbe capitare con la mia bella testolina!!

    forse leggendo le recensioni delle altre fanciulle è risultata cosi poiche
    avrò utilizzato la panna zuccherata + lo zucchero come da ricetta (anche se forse ne ho messo un po meno)..

    dai simo, magari tu sarai piu brava e fortunata di me e verrà fuori una buonissima torta da 10e lode! ;)

  60. Comment di SimoCuriosa — 14 novembre 2011 @ 3:09 pm

    ahahahaha Angy … no io non sono + brava di te nè di nessun altro figurati!!! è che mi sembrava strano che addirittura il gusto fosse così..stucchevole! io per ora passo ..per questa ricetta…troppo calorifera purtroppo ..quindi la lascio per qualche occasione che avrò ospiti! io adoro fare le torte con i formaggi (philadelphia, ricotta, mascarpone) anche perchè il sapore non si sente proprio anzi di solito viene un ripieno favoloso ma ovviamente è soggettivo!
    spesso leggo commenti di amiche che sono un po’ titubanti per queste ricette con la robiola piuttosto che con la ricotta o il philadelphia!..ma io mi diverto e a volte propongo questi dolci a chi odia il formaggio e ho sempre avuto..successo! non ultimo con il cheesecake al doppio cioccolato sono stata la prima a fare mangiare il “formaggio” a una mia amica…!
    e sono soddisfazioni eh?
    ahahah ciao angy e ciao a tutte le altre e scusate..ma oggi sono di tastiera veloce! ahahahha ;) bacioni e prometto che per qualche giorno non scrivo più :(

  61. Comment di MANUELA — 14 novembre 2011 @ 5:48 pm

    ciao misya,proverò certamente la tua versione…in genere le cheesecake nn vanno infornate ma la foto è invitante…mi sembra di sentirne il profumo e la morbidezza:)

  62. Comment di Angy — 15 novembre 2011 @ 5:04 pm

    Simo, sei fortissima :)
    e sopratutto se sei riuscita a far mangiare formaggi a chi non piacciono, una sola parola:BRAVISSIMA!!

  63. Comment di Ilaria — 15 novembre 2011 @ 9:22 pm

    Ciao, anche a me è piaciuta molto questa torta, solo che per alleggerirla ho utilizzato 250 ml di panna non zuccherata. Il risultato è stato ottimo.

  64. Comment di sandra — 16 novembre 2011 @ 8:31 pm

    ciao misya anch’io la faccio sempre è il mio cavallo di battaglia tutti me la chiedono!!!io però metto solo 200gr di robiola, ma per il resto è identica bacini baciotti

  65. Comment di apina — 18 novembre 2011 @ 10:34 am

    x simocuriosa: sai che sono andata a comprare lo sparabiscotti? Sono rimasta così incuriosita, e ora non vedo l’ora di provarlo!!

  66. Comment di SimoCuriosa — 18 novembre 2011 @ 10:40 am

    ahahha ma davvero Apina??? (che nome buffo che hai!) ma come il mio?? però prometti…gli accidenti che manderai..non saranno rivolti a me! ahahah io devo riprovare..ma mio figlio si gongola perchè lui ci riesce e io no! ahahha
    non ho il coraggio di riprovare…! ma pensavo di regalarli per natale…quindi devo darmi da fare ;)

  67. Comment di silvia75 — 18 novembre 2011 @ 7:34 pm

    Aiutooooooooooooo,con le stesse dose me sono uscite 2!la prima si è bruciata e lo buttata…sigh sigh…la seconda è nel forno …secondo me non uscirà neanche questa…sto pensando che le uova erano troppo grandi….il biscotti con il burro mi sono usciti benissimo..il ripeno era buonissimo..le uova erano belle dure….

  68. Comment di anna68 — 20 novembre 2011 @ 3:41 pm

    Cara misya,da quando ti seguo(da qualche mese),non sono più rimasta a corto di idee per quanto riguarda il pranzo e la cena e anche il dolce della domenica(e non solo)è sempre un successo,GRAZIE e COMPLIMENTI!

  69. Comment di katia — 21 novembre 2011 @ 3:23 pm

    ciao a tutte… mia madre la fa’ cn il piladelphia…mhh squisita..provero anche questa versione….grazie….ciaoooooooo katia

  70. Comment di apina — 21 novembre 2011 @ 5:02 pm

    x simocuriosa: eih simo, ti dirò, non mi sembra complesso da usare. Questa settimana non ho avuto davvero il tempo di provare!! Nel weekend mi sono dedicata alla preparazione di crostate!! Poi ti farò sapere come andrà, penso sabato!! Baci :)

  71. Comment di silvia75 — 21 novembre 2011 @ 7:34 pm

    nessunoche mi aiuta?

  72. Comment di Beatrice — 23 novembre 2011 @ 1:07 pm

    Ciao Misya, l’ho fatta ed è venuta buonissima!!!! ti dico subito che ho un blog, e che molto spesso per le mie ricette vengo da te, apporto qualche modifica perchè magari non mangio tutto oppure nelle dosi, infatti la prossima volta che farò questa torta, aggiungerò nella base un uovo perchè non mi si è legata molto e si sbriciola troppo!!! grazie

  73. Comment di lidia — 2 dicembre 2011 @ 7:05 pm

    cara Flavia, mamma mia che buona è questa torta!!!!!!!!!!!!! E’ già la seconda volta che la faccio in una settimana e la mia dieta va a pallino.!!!!!!!!!!!!!!
    veramente buonissima e facilissima. Grazie sempre più brava- ;idia

  74. Comment di lidia — 2 dicembre 2011 @ 7:06 pm

    cara Flavia, mamma mia che buona è questa torta!!!!!!!!!!!!! E’ già la seconda volta che la faccio in una settimana e la mia dieta va a pallino.!!!!!!!!!!!!!!
    veramente buonissima e facilissima. Grazie sempre più brava- Lidia

  75. Comment di Liana — 4 dicembre 2011 @ 3:25 pm

    Ciao carissima,sei veramente brava,ho provato qualche tua ricetta e ho stupito tutti!A proposito di cheese cake ne ho una versione diversa,se vuoi te la giro e mi dici se già la conosci….

  76. Comment di Liana — 4 dicembre 2011 @ 3:44 pm

    Cheese cake alla marmellata di mirtilli
    250 gr. di mascarpone
    150 gr. di ricotta
    3 cucchiai di zucchero a velo
    3 uova
    per la base
    250 gr. di biscotti secchi
    120 gr. di burro

    marmellata di mirtilli per decorare una volta cotta e raffreddata

    Dimmi cosa ne pensi!

  77. Comment di Salvo095 — 13 marzo 2012 @ 11:33 pm

    Ciao Mysia sei mitica ti seguo sempre !!! L ho fatta questa torta ê buonissima complimenti

  78. Comment di Sara — 26 maggio 2012 @ 10:03 am

    Qualcuno sa dirmi perchè a me è venuta gialla e “spugnosa”? ..pero’ era buona! :)

  79. Comment di patty78 — 26 maggio 2012 @ 8:23 pm

    x misya
    ho fatto oggi la tua torta,è buonissimaaaaaaa,la cottura è stata molto lunga,ma ne è valsa la pena,grazieeeeeeeeee

  80. Comment di Angela — 29 maggio 2012 @ 1:53 pm

    Ciao a tutti voi,Misya e ragazze! Volevo chiedere a tutte voi che avete provato,con successo,questa torta se avete utilizzato panna zuccherata o non. Ho paura che venga troppo zuccherata

  81. Comment di SimoCuriosa — 29 maggio 2012 @ 1:58 pm

    @angela: allora non usarla zuccherata… poi quando sei in fase di opera assaggi…e se mai sei in tempo ad aggiungere un po’ di zucchero…no? ;)

  82. Comment di Angela — 29 maggio 2012 @ 3:21 pm

    Grazie SimoCuriosa,sei stata gentilissima a rispondermi. Ti ringrazio per il suggerimento

  83. Comment di dani — 4 settembre 2012 @ 8:35 am

    È stata la mia prima torta ed è venuta benissimo! Grazie x la ricetta di questa buonissima torta

  84. Comment di RomanDoina — 16 ottobre 2012 @ 10:03 pm

    la tua ricetta e stupenda , sopratutto perche e semplice !!!bravaaaa

  85. Comment di barbara.m — 24 dicembre 2012 @ 6:39 pm

    Ciao ti volevo chiedere, una volta terminata la torta, se va conservata in frigorifero o a temperatura ambiente .
    Grazie. La torta ha fatto un gran successo…Brava

  86. Comment di Salvo095 — 2 aprile 2013 @ 1:39 am

    L ho fatta diverse volte ed ho capito che di zucchero ne bastano 100/130 g.
    Forno 160 gradi
    70 min statico non di più

      
TAGS: Ricette di Torta alla robiola | Ricetta Torta alla robiola | Torta alla robiola