In: Ricette Pesce18 gennaio 2012
Favorite+ ricetta preferita

Mio marito non ama i piatti a base di pesce e soprattutto non preferisce il pesce al forno ma in una sana alimentazione il pesce non può mancare e soprattutto io lo adoro e di solito non lo preparo perchè mi scoccia cucinare 2 piatti diversi uno per me e uno per lui. L’altro giorno siamo andati in pescheria e abbiamo trovato un accordo, lui mi terrà compagnia sottoponendosi almeno una volta a settimana all’assaggio di una ricetta a base di pesce e  io cercherò di preparare dei piatti che siano quanto più sfiziosi e saporiti che posso in modo che possa apprezzarli anche lui. Come primo piatto a base di pesce, domenica scorsa ho preparato l’orata al forno con patate e pomodorini, ho comprato il pesce fresco, l’ho pulito ben bene ( voi se preferite potete acquistarlo già pulito, facendo fare il “lavoro sporco” al vostro pescivendolo) e l’ho insaporito con aglio e prezzemolo e per rendere il piatto più invitante ho cotto tutto con patate e pomodorini così da ottenere in un’unica preparazione, un secondo e un contorno. Mio marito, pur essendo un carnivoro convinto, ha gradito molto la mia orata al forno e mi ha dato l’ok per altre ricette di mare, olè! Se anche voi avete mariti riluttanti a mangiare pesce, provate questa ricettina e chissà che non riesca a stuzzicare i palati difficili dei vostri uomini :P Bacini a chi passa di qui e buon mercoledì!

Ingredienti per 2 persone:
2 orate da 400 gr l’una
12 pomodorini
3 patate
3 spicchi di aglio
6 cucchiai di olio evo
prezzemolo
sale
pepe

Tempo di preparazione: 20 min
Tempo di cottura: 35 min
Tempo totale: 55 min

Come fare l’orata al forno

Iniziate pulendo le orate praticando un taglio lungo il ventre, quindi eviscerate il pesce.

Passate l’orata sotto l’acqua corrente e sciacquatela per bene in modo da eliminare ogni traccia di sangue

Con l’aiuto delle forbici tagliate la pinna sul dorso, la pinna della coda, le pinne sui fianchi e le pinne sul ventre.

Togliere le squame passando con un coltello sul dorso dell’orata dalla coda verso la testa.


Passare di nuovo il pesce sotto l’acqua corrente quindi asciugare tamponando con della carta assorbente.
Riempite ora il ventre dell’orata con del prezzemolo tritato, l’aglio tagliato a pezzetti, il sale e il pepe.

Foderare una teglia da forno ricoperta di carta forno con un filo d’olio ed adagiare le orate.

Sbucciare e tagliare a fette sottili le patate e posizionarle ai lati del pesce,senza sovapporle.
Aggiungere i pomodori ciliegini, uno spicchio d’aglio in camicia, del prezzemolo, salare e ricoprire il tutto con un filo d’olio.

Infornate l’orata a 180° e cuocere per 35 minuti.

Togliere la pelle e le spine e servire l’orata al forno con patate e pomodori ciliegini nei piatti

Condividi ricetta su Facebook

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Orata al forno
Pesce, ricetta di

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Lascia un commento

Orata al forno
Vota la ricetta e commentala
5 stelle in base a 52 voti

52 commenti alla ricetta

Orata al forno
  1. Comment di Fatima — 18 gennaio 2012 @ 7:36 am

    Buongiorno:)!! Evvai ke sono primaaaaaaa!!!Conosco già questa deliziosa ricetta, ma nella mia variante ci sono le olive nere e anche una spolverata di pecorino che assicuro, non sta per nulla male. Io di solito non lascio commenti ma, cara Flavia, ti seguo costantemente la tua vita ed il tuo blog. Tra l’altro ti faccio le congratulazioni per tutto ciò che di meraviglioso è accaduto nella tua vita e ti abbraccio virtualmente. Buona giornata e a presto!

  2. Comment di dany — 18 gennaio 2012 @ 8:12 am

    Una bella alternativa all’orata al cartoccio che di solito preparo…

  3. Comment di Isabella — 18 gennaio 2012 @ 8:24 am

    Io non sono un’amante del pesce con sapori forti, ma l’orata ha un sapore delicato e cotta in questo modo salutare, direi che faccia anche a caso mio…buona buona…brava Misya (come sempre d’altronde!) …P.S. Vi leggo sempre ma scrivo poco.

  4. Comment di Naria — 18 gennaio 2012 @ 9:04 am

    Buongiorno Misya,sto facendo colazione con la tua torta all’arancia….divina!!!!Per quanto riguarda l’orata,anch’io come Fatima spolverizzo il tutto con il pecorino…prova e vedrai….! :)

  5. Comment di rosita — 18 gennaio 2012 @ 9:11 am

    Buongiorno bella Misya, tuo marito non ama il pesce? Beh, almeno un difettuccio questo sant’uomo doveva pur avercelo, no?? eh eh eh!!! Scherzi a parte, secondo me, dato che esistono innumerevoli specie di pesci e altrettanti modi di cucinarlo, nessuno puo’ affermare con sicurezza “non mi piace il pesce”!! A casa mia semmai ho il problema contrario, perché non amano troppo la carne (tranne il pollo) e mangerebbero solo pesce, scelta salutare ma un po’ costosa, almeno dalle mie parti! Comunque ogni volta che lo cucino è una festa, specialmente l’orata, di solito la faccio al cartoccio, oppure in porchetta, o ancora in padella con il sughetto, adesso grazie a te ho anche un altro modo x farla, e già dalle foto mi sembra molto appetitosa, grazie mille cara e buona giornata!!

  6. Comment di MELANIA — 18 gennaio 2012 @ 9:14 am

    anche mio marito non ama i piatti a base di pesce però questa ricetta deve essere veramente molto saporita e domani sera penso proprio che sarà la nostra cena . Ti farò sapere …. buona giornata a tutti

  7. Comment di annamaria83 — 18 gennaio 2012 @ 9:24 am

    Buongiorno Flavia e buongiorno ragazze!!!io di solito lo faccio al cartoccio…con gli stessi ingredienti…provero’ anche in questo modo,con le patate poi ummmhh…Cmq quando dico a mio marito che preparo il pesce al forno storce un po’ il naso,ma poi lo mangia,anzi ne vorrebbe dell’altro.. :-) mi dice :lo sai che io adoro la frittura di pesce….! Pero’ non esiste solo la frittura…vuoi mettere un sano e gustoso piatto del genere a paragone? Bè vabbè,buoni tutte e due effettivamente ;-) buona giornata e grazie per la ricetta!

  8. Comment di romina — 18 gennaio 2012 @ 9:24 am

    ciao flavia! eccola qui la famosa ricettina allora…sai io ho nel freezer dei filetti di orata surgelati…ho un pò di problemi con il pesce intero sia orata che altro…preferisco i filetti, cmq sia questa ricetta sembra proprio gustosa! se continui così mi sa che lo converti il maritino :)))…buon mercoledì…e via che siamo a metà settimana! baciotti…

  9. Comment di Sammy — 18 gennaio 2012 @ 9:25 am

    Buongiorno Misya,una ricetta davvero invitante,non lo faccio spesso(circa una/due volta a settimana)perchè alla mia dolce metà non piace molto il pesce,mia figlia invece lo adora…lo proverò appena possibile e poi è un piatto leggero…un saluto a tutte le cuochine virtuali e a presto Sammy…

  10. Comment di Iva — 18 gennaio 2012 @ 9:30 am

    Da noi il pesce si fa spesso perchè ci piace molto, soprattutto il branzino rispetto all’orata… e lo cuciniamo in maniera identica alla tua!

  11. Comment di milkie — 18 gennaio 2012 @ 10:18 am

    Buonissima…..adoro il pesce al forno…brava!!!!

  12. Comment di apina — 18 gennaio 2012 @ 10:37 am

    Buongiorno cara Flavia, fortunatamente io non ho il tuo stesso problema, mio maritola mangerebbe tutti i giorni!!! Ma ovviamente gradisce queste preparazioni un po’ particolari! La settimana prossima lo preparo! Solo che io il lavoro sporco lo faccio fare alla pescheria!! Proprio non ci riesco, è più forte di me!!!! Un bacio a tutti! :)

  13. Comment di SimoCuriosa — 18 gennaio 2012 @ 10:46 am

    anch’io spesso faccio l’orata così! però non metto aglio e al prezzemolo preferisco (anche per il pesce!) un battuto di salvia o rosmarino, i pomodorini li divido a metà e ci metto solito battuto e pangrattato! ottimi e leggeri! :)

  14. Comment di Chiara — 18 gennaio 2012 @ 10:47 am

    In realtà in famiglia sono io quella riluttante al pesce, ma cucinati così mi piacciono! Questo è un piatto semplice e sfizioso, ce la posso fare!! ^_^

  15. Comment di TINA — 18 gennaio 2012 @ 11:15 am

    MISYA SEI SEMPRE PIU’GRANDIOSA!AL CONTRARIO DI TE NVECE IO HO UN MARITO CHE ADORA IL PESCE E SICCOME A CASA MIA ( DI MAMMA) IL PESCE VIENE CONCEPITO SOLO FRITTO, CERCOSMEPRE NUOVE RICETTE PER PROPORRE AMIO MARITO. PROPRIO L ‘ALTRA SERA ABBIAMO MANGIATO L ‘ORATA MA QUESTA è PROPRIO UNA BELLA RICETTA CHE PROVERò PROSSIMAMENTE,SPERANDO DI STUPIRLO! SARA’ SICURAMENTE SODDISFATTO!
    GRAZIE DOLCE MISYA, GRAZIE UN MILIONE DI VOLTE PER I BEI OCNSIGLI CHE CI DAI!
    UN ABBRACCIO ALLA TUA FAMIFLIA!

  16. Comment di Marzia — 18 gennaio 2012 @ 11:28 am

    A me piace tanto il pesce, e fa anche bene!! Proverò a cucinare l’orata… ma farò fare il lavoro sporco a qualcun’altro ;) Bella ricettina!

  17. Comment di Masha — 18 gennaio 2012 @ 11:38 am

    BUONOOOO!!! BRAVA MISYA!!!

  18. Comment di sonia — 18 gennaio 2012 @ 11:55 am

    buongiorno misya,come stai?e la piccola principessa?
    io il pesce ho imparato ad apprezzarlo quando mi sono sposata,prima neanche volevo vederlo da LONTANO!!
    Sai?ieri ho cucinato x cena lo sformato di cavolo,non l’avevo mai mangiato,davvero buonissimo!!!
    x stasera invece ho comprato gli ingredienti x le braciole al sugo,anche queste mai fatte ma gia assaggiate in trattoria!
    un bacioneeeeeeeee

  19. Comment di simona — 18 gennaio 2012 @ 12:14 pm

    Siiiiii!!!!!A noi piace tanto il pesce, ed io l’orata la preparo proprio così o al cartoccio, semplice semplice…perchè diciamo la verità il pesce fa veramente bene, e preparato così esalta ancora di più il sapore….ciaociao

  20. Comment di ale — 18 gennaio 2012 @ 12:41 pm

    che dire…viva il pesce e le suo proprietà benefiche x l’organismo! XD

  21. Comment di mamilu — 18 gennaio 2012 @ 3:04 pm

    Guarda cara se avessi aperto stamattina il tuo sito avrei saputo cosa preparare x me e mio marito, ero quasi tentata di prendere proprio l’orata al super….invece hamburger x grandi e piccini! Beh sicuramente la prox volta mi faro’ tentare e preparerò la tua ricetta. Baci e complimenti.

  22. Comment di danam — 18 gennaio 2012 @ 4:40 pm

    io di solito la preparo al cartoccio ed è anche l’unico modo in cui mi piace, con questo tipo di cottura non resta secca?baci

  23. Comment di laura9O — 18 gennaio 2012 @ 6:18 pm

    Bravissima anche io di solito non cucino molto pesce perche a mio marito non piace molto,ma sono sicura che se provero questa ricetta,il risultato sara eccezionale. . .Baci alla prossima. . .

  24. Comment di roberta — 18 gennaio 2012 @ 7:26 pm

    Non ho mai cucinato l’orata cosí… questa ricetta la proveró di sicuro…

  25. Comment di rosanna — 18 gennaio 2012 @ 8:09 pm

    Diciamo che abbiamo lo stesso problema…anche mio moroso nn ama particolarmente il pesce eccetto i calamari fritti!! per cui visto il buon risultato che hai ottenuto penso proprio che proverò questa gustosa ricetta!
    Grz

  26. Comment di Rosa PN — 18 gennaio 2012 @ 8:31 pm

    eh che problema!mio marito alla vista del pesce storce il naso!!ed e’ napoletano…ma come si fa a non gradire il pesce??devo decidermi anch’io a trovare un accordo con lui…allora flavia aspettiamo altre ricettine sfizione per preparare il pesce!! grazie buona serata!

  27. Comment di cecilia, roma — 18 gennaio 2012 @ 8:43 pm

    oooooooooh!!!!! una ricetta light!!! ci voleva, no? ;)
    io non lo compro mai il pesce fresco, lo so che sbaglio ma mi viene più comodo il pesce surg :(
    con i filetti come si potrebbe fare, forse invece della teglia sarebbe meglio usare una piroflia? che dici?
    x simocuriosa: non ho capito come procedi con la tua ricetta con il battuto, scusa il mio lento comprendonio… ehehehe ti ringrazio!
    kiss kiss

  28. Comment di anna68 — 18 gennaio 2012 @ 9:03 pm

    Assolutamente da fare……..

  29. Comment di fiorella — 18 gennaio 2012 @ 9:24 pm

    ottimo piatto…sono daccordo il pesce si deve mangiare!!!

  30. Comment di A. Mario — 18 gennaio 2012 @ 9:36 pm

    Una ricetta da non tralasciare… un piatto di pesce ci sta sempre…

  31. Comment di Marisa — 18 gennaio 2012 @ 11:17 pm

    ciaoooooooooo Misya..buonisssssssimo noi amiamo il pesce (specie mio marito)lo cucino spesso, cosi’ venerdi faccio orata al forno,e’ una ricetta leggera,veloce e completa(c’e’ il contorno patate e pomodorini), mi piace la tua versione…come sempre sei super…ciaooooooo un abbraccio per te e una carezzina per Elisa…ciaoooooooooo ciaooooo a tutte…ciaoooooooooo

  32. Comment di rosellina — 19 gennaio 2012 @ 12:01 am

    da provare al più presto!poi farò sapere…un bacione

  33. Comment di SimoCuriosa — 19 gennaio 2012 @ 8:18 am

    @cecilia: quando ho tempo e voglia per condire il pesce trito insieme rosmarino e salvia…lo so che con il pesce ci va il prezzemolo..ma a me piace così! poi..se faccio anche i pomodorini come qui, li divido a metà e sopra ci metto lo stesso battuto e sale e pangrattato. Vengono molto saporiti ma… dietetici…! prova ! ciauuuuu

  34. Comment di pax — 19 gennaio 2012 @ 9:56 am

    Complimenti per la ricetta che gia conoscevo, mi viene di darti una dritta, prova a mettere anche delle foglioline di alloro vedrai che squisitezza!!!

  35. Comment di cri 79 — 19 gennaio 2012 @ 10:46 am

    FINO A POCHI ANNI FA ANCHE IO NON AMAVO MOLTO IL PESCE…E ABITANDO IN UN PAESE DI MARE DOVE IL PESCE FRESCO LO TROVI OGNI GIORNO ERA DAVVERO UN’ERESIA. POI PIAN PIANO HO INCOMINCIATO AD APPREZZARLO(PENSO CHE CRESCENDO I GUSTI CAMBIANO) E ADESSO PRATICAMENTE LO ADORO…MIO MARITO CUCINA SPESSO L’ORATA SULLA BRACE…E’ DIVINA, ANCHE I NOSTRI CUCCIOLI FATTA COSI’ LA MANGIANO VOLENTIERI (ANCHE SE DEVO DARGLIELA PRIMA DELLA PASTA COSI’ CON LA PRIMA FAME SCENDE PIU’ VELOCEMENTE…HI HI HI…TRUCCHI DI MAMMA).
    ATTENDO CON ANSIA LE PROSSIME RICETTE A BASE DI PESCE.
    BACI A TUTTE

  36. Comment di Cristiana — 19 gennaio 2012 @ 11:19 am

    Mi è venuta una gran voglia di mangiare il pesce al forno!!!!

  37. Comment di Nikyna — 19 gennaio 2012 @ 12:32 pm

    L’orata per me è un evergreen! e quindi è sempre un piacere gustarne un pò…anche se solo in foto :P

  38. Comment di Titti — 19 gennaio 2012 @ 3:53 pm

    Io aDorO l’OrAtA,CeRcHeRò d fArLa dOmEnIcA,mA Lo fArò PuLiRe dAl mIO pApInO,xKè io NN nE SoNo inGrAdO…sEi fOrTe MIsYa!!!

  39. Comment di Titti — 19 gennaio 2012 @ 3:58 pm

    Io aDorO l’OrAtA,CeRcHeRò d fArLa dOmEnIcA,mA Lo fArò PuLiRe dAl mIO pApInO,xKè io NN nE SoNo inGrAdO…sEi fOrTe MIsYa!!!
    cOmE AdOrO QsT BlOg,è TroPpO FoRtE!!

  40. Comment di Eri Udine — 19 gennaio 2012 @ 4:31 pm

    Buona l’orata, a casa mia è un pesce che mette tutti d’accordo.
    Per ROSITA: come fai l’orata alla porchetta e in padella con il sughetto?
    Mi hai incuriosita, io l’ho fatta solo al forno.

  41. Comment di Thefra — 20 gennaio 2012 @ 10:38 am

    come l’hai servita bene! io purtroppo ho il problema che mio marito il pesce così intero non lo mangia (come qualsiasi altro animale che venga servito ancora con la proprio forma originale tipo il pollo intero)perchè gli fa senso -.-‘ però cucinato quando non c’è e servito così potrebbe ingannarlo. baci alla prox ricetta

  42. Comment di rosita — 20 gennaio 2012 @ 12:05 pm

    x Eri Udine: Ciao, da noi in Umbria il pesce in porchetta si fa cosi’ (mia nonna, almeno, cucinava cosi’ le carpe, io ci faccio le orate o il branzino): fai un battutto con un po’ di strutto (o grasso di prosciutto), finocchietto selvatico, rosmarino, aglio, sale e pepe, poi pratichi dei tagli nel pesce e li riempi con un po’ di questo composto, ne metti un po’ anche nella pancia del pesce e il resto sopra, aggiungi un filo d’olio e cuoci al forno, di solito piace anche a chi non ama il pesce! Quella in padella è ancora più semplice, fai un soffritto con olio e cipolla in un’ampia padella, poi vi adagi l’orata e la copri con passata di pomodoro, mezzo bicchiere d’acqua, sale, pepe (o peperoncino, se ti piace) e un cucchiaino di dado granulare vegetale o di pesce, fai cuocere finché il pesce non è morbido e il sugo ristretto, a casa mia si contendono la padella x fare scarpetta!! Spero di essermi spiegata bene, se le provi fammi sapere, buona giornata a te e a tutte le cuochine!!

  43. Comment di cecilia, roma — 20 gennaio 2012 @ 7:15 pm

    @simocuriosa: scusa ancora la mia testa zuccona, ma con il trito salvia e rosmarino ci riempi il pesce come ha fatto Flavia? grazie e ariscuuuuuuuusa

  44. Comment di terry1 — 20 gennaio 2012 @ 9:42 pm

    Ciao mysia, comprata, pulita, condita cotta e mangiata. Buonissima non avevo dubbi ciao alla prossima.

  45. Comment di SimoCuriosa — 23 gennaio 2012 @ 8:26 am

    @cecilia io lo metto sia dentro che fuori… in tutti i buchi…! :) + saporita è e meglio è! ciaoooo

  46. Comment di Paolo — 1 marzo 2012 @ 7:27 pm

    Ringrazio x questa piccola variante delle patate . Da noi del sud il pesce e tutto ciò che ci dà il mare sono fantastici , sempre in tavola .Paolo
    PS : Bari in sole vi saluta .

  47. Comment di simo — 23 marzo 2012 @ 10:32 am

    grazie per le dritte…provero’ di sicuro!!

  48. Comment di federica — 26 marzo 2012 @ 9:06 am

    Buonissima..complimenti! LA FARO’A BREVE!Una domanda..siccome la sera sono spesso in palestra ed arrivo tardi.. secondo te se la preparo la sera prima e la conservo in frigorifero..il giorno dopo e’ buona?? magari non la cuocio del tuttto cosi non si secca..che dici??grazie mille!
    federica

  49. Comment di wanda — 27 giugno 2012 @ 11:11 am

    CHE BELLE E BUONE RICETTE ! SOPRATTUTTO DI FACILE PREPARAZIONE !!GRAZIE

  50. Comment di Federica — 14 ottobre 2012 @ 7:13 pm

    Orate fatte very good….

  51. Comment di Francesca — 10 novembre 2012 @ 12:01 am

    Ciao Mysia complimeti, l’ho praparate stasera veramente ottime….grazie infinite per le ricette che condividi con tutti!

  52. Comment di edy — 25 ottobre 2013 @ 1:36 pm

    ciao Misya, ricetta letta stamattina ed appena provata, con grande successo, unica variante ho preparato la spigola! E’ una ricetta che di sicuro preparerò anche al mio compagno che non tanto gradisce il pesce, ma è ben ghiotto di patate al forno!
    ho scoperto questo meraviglioso sito grazie ad una segnalazione di mia mamma (napoletana e curiosa di cucinare in modi nuovi i friarielli!), ed ora che sono in a casa in dolce attesa ho più tempo per sperimentare le tue divine ricette.
    davvero complimenti, continua così!!!!!!!!!!!!!!

      
TAGS: Ricette di Orata al forno | Ricetta Orata al forno | Orata al forno