Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la guida Come cucinare i moscardini

Come cucinare i moscardini

I moscardini sono dei piccoli molluschi molto simili ai polpi ed infatti per questo vengono anche detti “polpi di sabbia”. A differenza di questi però hanno gli occhi più sporgenti, una sola fila di ventose nei tentacoli e delle dimensioni decisamente più ridotte. La maggiore differenza a loro svantaggio sta però nella mimetizzazione, in questo infatti i moscardini hanno una minore capacità e facilmente vengono catturati.

Dal punto di vista nutrizionale invece possiamo dire che hanno una concentrazione di calcio, ferro e potassio, ed un alto quantitativo proteico a differenza del basso apporto energetico.

Come scegliere i moscardini

In fase di acquisto ci sono alcune piccole cose da tenere in considerazione se si vuol essere certi di portare a casa un prodotto fresco.

Innanzitutto è preferibile scegliere dei moscardini che abbiano più o meno tutti la stessa grandezza, importante questo in fase di cottura e quindi per la riuscita della ricetta che si andrà a preparare. Tra le cose da dover tenere presente è fondamentale quindi scegliere degli esemplari integri e ben sodi, dalla carne umida e di colore bianco. Anche con l’olfatto si può capire molto dei moscardini, l’odore di muschio infatti è sinonimo di freschezza ed è quindi il lascia passare perfetto per l’acquisto.

Come pulire i moscardini

Pulire i moscardini può apparire come un’operazione molto difficile se non si sa da dove partire.

Innanzitutto tutto ciò che serve a farlo è: un coltellino o delle forbici, un tagliere, acqua corrente, dei guanti (facoltativo).

Fase 1. Lavate con cura i moscardini sotto acqua corrente fredda. Togliete così tutti i residui sabbiosi che si trovano tra i tentacoli.

Fase 2. Posizionateli sul tagliere e, con la lama del coltello o delle forbici, eliminate gli occhi ed il becco centrale.

Fase 3. Risvoltate le sacche contenenti le interiora per eliminarle.

Fase 4. Sciacquateli nuovamente sotto acqua corrente.

Come cucinare i moscardini

Antipasti, primi e secondi piatti, sono varie le preparazioni che si possono portare in tavola con i moscardini. Possono essere infatti fritti, fatti all’insalata, in padella o in umido.

Tagliati in fette sottili e fatti soffriggere con cipolla e pomodoro sono, ad esempio, un tipico antipasto siciliano. Non mancano però nelle preparazioni di particolari zuppe, in quelle a base di polenta, di risotti e di pasta. Nei secondi piatti si trovano spesso accostati alle patate ma le preparazioni più conosciute ed apprezzate sono quelle in umido ed al sugo.

Ecco quindi come cucinare i moscardini:

Moscardini in umido

Per cimentarvi in questa preparazione dovrete far riscaldare qualche istante dell’olio extravergine di oliva in una padella con dell’aglio. Una volta aggiunti i moscardini bisognerà farli dorare leggermente prima di sfumarli con del vino bianco. Evaporata la parte alcolica dovranno essere incorporati i pomodorini, si coprirà il tutto con un coperchio e si cuocerà per 30 minuti. A fine cottura, per insaporire, si metterà del prezzemolo tritato, sale e pepe. Servite caldi i moscardini in umido, anche detti moscardini in guazzetto.

Moscardini al sugo

Molto apprezzati anche al sugo, questi molluschi possono essere preparati alla pizzaiola. La preparazione prevede innanzitutto che venga soffritta in olio della cipolla tagliata sottilmente. Dopo aver aggiunto del prezzemolo tritato, il dado ed i moscardini, si dovrà farli rosolare prima di poter inserire anche i pomodori tagliati in tocchetti grandi. La cottura dovrà avvenire a fiamma dolce e con coperchio per circa 15 minuti, dopodiché si farà saltare il tutto per qualche minuto a fiamma alta prima di poter servire.

Come conservare i moscardini

Proprio come tutti i molluschi anche i moscardini sono molto delicati ed è quindi preferibile consumarli quanto prima, ricordando che possono essere conservati in frigorifero per massimo 2 giorni ed in freezer per 3 mesi (dopo essere stati puliti).

ricette con moscardini

scopri cosa preparare con i moscardini
Moscardini e patate

Moscardini e patate

Non cucino spesso il pesce perchè al mio ragazzo non piace e non mi piace mangiare cose diverse quindi mi [...]
Moscardini in bianco

Moscardini in bianco

Questa ricetta per preparare i moscardini l’ho rubata alla mamma del mio fidanzato che fa i polipetti affogati in bianco. Questa [...]

scheda ingrediente

leggi informazioni interessanti sui moscardini
Moscardini

Moscardini

I moscardini, nel dizionario scientifico chiamati “eledone moschati” sono specie marine appartenenti al gruppo dei molluschi, più nello specifico alla [...]