Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la guida Come fare un centrotavola gastronomico

Come fare un centrotavola gastronomico

Che si tratti di un cenone durante le vacanze natalizie, del pranzo di Capodanno, di Pasqua o di un’altra occasione conviviale, non c’è niente di più bello di presentare ai vostri ospiti una bella tavola imbandita, apparecchiata di tutto punto e con delle belle decorazioni. Una per tutte? Un bel centrotavola gastronomico, scenografico e appetitoso, che allieti l’atmosfera e stimoli l’appetito.

Il primo passo per preparare un bellissimo centrotavola commestibile è armarsi di fantasia: aggiungiamo una bella dose di creatività, un pizzico di pazienza e passione quanto basta, e in men che non si dica avrete una splendida decorazione fai da te da posizionare in bella mostra sulla vostra tavola imbandita.

Ecco allora pronta per voi una guida con tante idee per decorare la vostra tavola in occasione delle feste!

Ghirlanda di pane

Come preparare un centrotavola gastronomico

Il primo consiglio che posso darvi, è di non eccedere con le dimensioni (a meno che non ci sia spazio sufficiente sulla tavola) per non dare noia ai commensali. In particolare, evitate di svilupparlo troppo in altezza: i vostri ospiti senz’altro preferiscono avere la possibilità di guardarsi in faccia mentre conversano.

Un’altra cosa a cui dovrete fare attenzione sono gli aromi: senz’altro un centrotavola che pervada l’aria di profumi è più appetitoso, e la fragranza di cannella dà subito l’idea del Natale, ma potrebbe coprire gli aromi delle pietanze preparate con tanta cura, amore e fatica, quindi, perché rischiare?

La cosa più semplice che potete fare per creare un centrotavola fragrante, bello da vedere e semplice da fare è un pane con una forma speciale, ad esempio come ho fatto io per il mio pane a stella. Potete anche limitarvi a un impasto di base davvero molto semplice: la forma particolare e scenografica sarà sufficiente a stupire i vostri ospiti, e per dare un ulteriore tocco in più, potete anche decorare il vostro pane con semini e frutta secca, come nel caso del mio fiore di pane.

Fiore-di-pane

Preferite un’idea più gustosa? Eccone una anche molto pratica: dando una forma adeguata a un pane farcito o una brioche rustica, potrete preparare un centrotavola che serva anche da antipasto sfizioso. Ma anche un “semplice” panettone gastronomico arricchito con decorazioni di olive formaggi e salumi, e naturalmente ben farcito, potrebbe farvi fare una splendida figura.

In alternativa, potete anche pensare di creare una decorazione dolce da posizionare al centro della tavolata: una semplice ghirlanda di biscotti con forme a tema (stelle o alberelli per il periodo natalizio, campane e coniglietti per Pasqua, e via dicendo) potrebbe fare al caso vostro. Un esempio pratico? Potreste usare una frolla al cioccolato: con l’aggiunta di scorzette di arancia che “fanno tanto Natale” e una spolverata di zucchero a velo a ricordare la neve invernale, creerà subito l’atmosfera giusta.
Anche una semplice brioche dolce potrebbe essere un’idea carina e gustosissima.
Se poi volete strafare, potete pensare anche a qualcosa di più complicato, creando composizioni tridimensionali in stile con la ricorrenza, come un trionfo di cupcake decorati ad arte su un’alzatina, una cornucopia ripiena di frutta o struffoli o le mie candele dolci natalizie: avrete così un centrotavola d’effetto, originale e davvero delizioso!

Quale che sia la vostra scelta, non esitare a completare la decorazione preparata con nastri colorati, frutta secca, confetti e praline, ma anche pigne, candeline, foglie e tutto quello che stimola la vostra immaginazione.
Il colore rosso è romantico e sarà perfetto per San Valentino, ma, soprattutto se associato con l’oro, può anche essere un colore beneagurante: in questo caso sarà perfetto per le festività natalizie.
Per il periodo di Carnevale o per la tavola di Pasqua saranno perfetti confetti e nastri multicolori nelle sfumature pastello, per ricordare i colori dei coriandoli e le tenui tonalità primaverili.
Nei mesi estivi saranno il blu e il giallo in tutte le loro sfumature a farla da padrone, dall’azzurro al turchese, dall’ocra al limone, per ricordare il sole e il mare in tutte le loro sfaccettature.
In autunno, infine, via a tutti i toni dal rosso all’arancio, nelle stesse tonalità delle foglie autunnali.

Quale che sia il centrotavola scelto, ricordate che le vostre decorazioni possono contribuire ad allietare ulteriormente la tavola imbandita, ma feste e ricorrenze sono soprattutto occasioni per stare insieme con spensieratezza e in armonia, quindi al bando lo stress e benvenuti amore e serenità!

Candele di Natale

Guide correlate

qualche utile consiglio in proposito

Garrely correlate

scopri le migliori ricette
Pane speciale per le feste

Pane speciale per le feste

Il pane speciale è quello pensato per stupire i propri ospiti, basta poco infatti per rendere il pane davvero  scenografico, [...]