Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la guida Come mettere l'ostia su una torta

Come mettere l’ostia su una torta

Profumate, soffici e deliziose, quante volte abbiamo fatto delle torte in casa senza una particolare ricorrenza? C’è chi le prepara per rilassarsi, chi per passatempo e chi per golosità, le torte possono avere un’infinita varietà d’impasti, altezze, farciture e decorazioni. Forse però sono proprio queste ultime, le decorazioni, a farci assalire da mille dubbi e mandarci ancora più in tilt.

Eppure decorare torte può essere molto più facile di come sembra!

Se siete soliti fare degli ottimi dolci ma non avete la più pallida idea di come decorare le torte in maniera semplice, potete sempre optare per delle ostie per torte.

Le ostie, anche dette cialde per torte, sono quelle sottilissime sfoglie che generalmente ricoprono il torrone e le torte dei bambini, in questo caso rappresentando i loro personaggi preferiti (supereroi, cantanti, attori, calciatori, o anche la loto foto stampata). L’ostia può essere acquistata in pasticceria, nei negozi specializzati, al supermercato oppure realizzata direttamente in casa.
Le torte con l’ostia stampata hanno quindi un sovrapprezzo dovuto al costo della stampa dell’ostia stessa che va dai 5 ai 15 euro. Ma se volete, potete anche prepararla in casa e disegnare voi il soggetto con i pennarelli alimentari.

Come fare l’ostia in casa

Per fare in casa l’ostia per le torte vi servirà:

1 litro d’acqua, 500 grammi di farina e dell’olio extravergine d’oliva.

Fase 1. Setacciate la farina in una ciotola ed aggiungeteci l’acqua a filo.

Fase 2. Mescolate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto omogeneo e privo di grumi.

Fase 3. Ungete con l’olio lo stampo per le ostie e, successivamente, scaldatelo sul fuoco.

Fase 4. Versateci un mestolo di pastella, richiudete le palette dello stampo e fate cuocere per pochi da entrambi i lati.

Fase 5. Spostate lo stampo dal fuoco, aprite le palette e staccate l’ostia con l’aiuto di una forchetta.

Fase 6. Spostate l’ostia in un piatto, ricoprite con della carta assorbente e aggiungete sopra un peso per non farla deformare.

Quando avrete cotto tutte le ostie tagliatele nella forma desiderata.

Importante: fate molta attenzione alla fase di cottura, l’ostia dovrà restare totalmente bianca e cuocere quindi per pochissimo tempo.

Come mettere l’ostia su una torta

Prima di posizionare la cialda per torta è necessario innanzitutto preparare il dolce da decorare. In questo caso è preferibile optare per una delle ricette più classiche della pasticceria italiana, ovvero il pan di spagna, evitando così una base particolarmente umida sulla quale si potrebbero avere maggiori difficoltà.

Importante: fate cuocere la vostra torta in uno stampo che abbia la forma adatta per accogliere successivamente l’ostia.

Per mettere l’ostia sulla torta ecco cosa vi servirà:

  • 1 torta di pan di spagna
  • Ostia
  • 200 ml di acqua
  • 2 fogli di colla di pesce
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • Succo di limone (o altro aroma)

 

Per mettere l’ostia sulla torta ecco come fare:

Fase 1. Una volta preparata la torta fatela raffreddare totalmente in frigorifero.

Fase 2. Intanto preparate il collante per l’ostia facendo sciogliere i fogli di colla di pesce, spezzati, nell’acqua.

Fase 3. Trasferite ora in un pentolino assieme allo zucchero e cuocete a fuoco lento fin quando non otterrete una consistenza gelatinosa.

Fase 4. Spostate il pentolino dal fuoco, aggiungete il succo di limone (o l’aroma che avrete scelto), mescolate e fate raffreddare totalmente.

Fase 5. Riprendete la torta ormai fredda e, con una spatola, ricoprite la parte superiore di collante.

Fase 6. Facendo molta attenzione posizionate l’ostia ed aggiungete sopra un altro strato di collante per dare lucidità.

 

Consiglio: se si tratta di una torta alla panna fate in modo che in superficie ci sia soltanto un sottilissimo strato di quest’ultima prima di adagiare la cialda.

A questo punto potete proseguire con le decorazioni dei bordi della vostra torta.

Consigli Utili

Attaccare l’ostia sulla torta è davvero semplicissimo ma serviranno alcuni piccoli accorgimenti.

Vediamo assieme di cosa si tratta:

– Fate in modo che la torta sia ben fredda di frigo.

– Posizionate la cialda poco prima di servire la torta, anticipando troppo i tempi di quest’operazione si rischierà di far scolorire i colori dell’ostia. Quest’ultima può danneggiarsi inoltre anche restando a lungo in frigorifero.

– Sia che si tratti di una torta semplice, alla panna o di una in pasta di zucchero, appoggiate la cialda con estrema cautela.

– Se la cialda dovesse rompersi riattaccatela con un po’ di gelatina o con della colla alimentare.

– Ricordatevi di decorare i bordi della torta per fare in modo che l’ostia non si sollevi.