Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo l'ingrediente Curcuma

Curcuma

Curcuma

Cos’è la Curcuma:

La curcuma è un genere di pianta appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae. Dalla sua coltivazione, principalmente usata a scopo aromatico e medicinale, si ottiene la spezia più usata che è la Curcuma longa (o anche chiamata Zafferano delle Indie). Con la polverizzazione della radice gialla si ottiene anche il colorante naturale (E 100) adoperato in cucina (la curcumina); alcuni lo usano per tingere i tessuti ma, in quel caso, il pigmento non risulta essere resistente.
In cucina la curcuma è utilizzata da ben 5000 anni. In paesi come India o Pakistan è tra gli ingredienti preferiti per aromatizzare piatti di carne o zuppe. Le ricette con curcuma più comuni sono il pollo al curry e il cous cous di pollo alle mele. Grazie al suo sapore delicato ed alle sue calorie (soltanto 2 per cucchiaino) è molto facile usare quotidianamente, nella pietanze, questa spezia.

Come utilizzare la curcuma in cucina:

Un modo semplice per utilizzare la curcuma  è aggiungendola alle zuppe con verdure per farne un del brodo, oppure, in alternativa, inserendola solo a fine cottura.
Sfruttando le sue proprietà antiossidanti è possibile invece ottenere l’olio di giovinezza, da poter fare facilmente in casa. Sarà necessario amalgamare bene 3 cucchiaini di curcuma in polvere con 50 cl di olio extravergine di oliva in un barattolo a chiusura ermetica. Agitando il contenitore una volta al giorno, andrà lasciato a macerare il tutto per una settimana. Trascorso questo tempo l’olio sarà passato semplicemente in una bottiglia di vetro, evitando il deposito di curcuma sul fondo, e pronto così per l’uso.

Perfetta per i risotti, la curcuma è usata anche per insaporire e dare un tocco di colore ai tanti ripieni di verdure e cereali.

Strano ma vero, è possibile anche inserirla nello yogurt e sulla frutta per spegnere il sapore dolce, oppure, al contrario, su snack salati per accrescerne il gusto.

Benefici:

L’estratto, inoltre, ha effetti benefici sul metabolismo del fegato e dei grassi. Ricca di ferro, potassio e sali minerali, la curcuma è nota per le sue proprietà antitumorali, antiossidanti, antinfiammatorie ed antidolorifiche. Pare sia utile anche per contrastare le malattie degenerative ed i problemi che interessano l’ intestino, oltre ad aiutare l’ organismo a  combattere il colesterolo (cattivo). Aggiunta con del miele è comunemente usata come antibiotico naturale contro il mal di gola e la tosse. Il succo fresco di curcuma è inoltre utilizzato per le malattie della pelle, tra cui varicella, herpes zoster, eczema e scabbia. Ottimi anche gli studi condotti su vari pazienti effetti da depressione, dove la curcuma ha rivelato avere effetti antidepressivi molto simili a quelli dei classici farmaci.

Sarà sufficiente, quindi, usare nel quotidiano la curcuma per trarne vari benefici. Per ottenere più facilmente il suo l’assorbimento è importante assumerla con tè verde o pepe nero, in alternativa con burro ed olio d’oliva. Fondamentale inserirla a crudo ed assumerla dopo poco.

Controindicazioni:

Nonostante i tanti benefici, l’abuso di curcuma è sconsigliabile oltre le dosi giornaliere raccomandate (di circa 20 grammi) in quanto causerebbe disturbi gastrointestinali oltre all’ostruzione delle vie biliari e l’insorgere di calcoli. Chi segue una terapia anticoagulante deve prestare particolare attenzione in quanto c’è un aumento di rischio emorragico.

Come conservarla:
Generalmente, la curcuma è venduta in polvere al supermercato. E’ bene, quindi, riporla in un contenitore ben sigillato in un luogo fresco e privo d’umidità, per garantire la persistenza dell’aroma. Meglio ancora se il vaso scelto non sia trasparente, la luce filtrante, infatti, potrebbe intaccare la consistenza della polvere. Venduta a peso, come le altre spezie, la curcuma è spesso soggetta a frodi commerciali. Attraverso l’aggiunta di polveri più economiche, come l’ossido di piombo che ha un colore simile, la curcuma diventa così tossica;

Piccola curiosità:
Particelle di curcuma vengono utilizzate anche in cosmetica. La spezia, infatti, risultare essere un ottimo ingrediente per contrastare le rughe, purificare la pelle, come antiforfora ed è presente nei prodotti solari.

 


Leggi tutte le ricette con curcuma

GUIDE CORRELATE

QUALCHE UTILE CONSIGLIO

Ricette con curcuma

Ultime ricette con l'ingrediente curcuma