Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo l'ingrediente Gamberoni

Gamberoni

Gamberoni

I gamberoni: cosa sono

I Gamberoni sono un’altra variante di gamberi di dimensioni maggiori che vivono soprattutto nel Mar Mediterraneo e nell’ Oceano Atlantico. Sulla testa si collocano le antenne che sono gli organi sensoriali del pesce. Nella parte posteriore ci sono sei segmenti che lo aiutano a muoversi. Il corpo misura 22 centimetri circa ma gli esemplari dell’oceano Atlantico possono arrivare fino ai 33 centimetri. Il periodo migliore per la pesca è la primavera. Hanno un alto contenuto proteico ma anche molto colesterolo.

I gamberoni: valori nutrizionali

I gamberoni  apportano una modesta quantità di calorie, la cui maggior parte di esse deriva da proteine ad alto valore biologico. Anche la quantità di grassi contenuti è modesta, anche se il contenuto di colesterolo è piuttosto  elevato. Per questo motivo, i gamberoni si rendono adatti all’ alimentazione  di  coloro  che  sono a dieta o devono mantenere un regime ipocalorico, ma da sconsigliare a coloro  che  soffrono di colesterolo alto e/o problemi di tipo cardio- circolatorio. Poichè i gamberoni sono da annoverarsi tra gli alimenti potenzialmente allergizzanti, sono da sconsigliare per l’ alimentazione delle donne in gravidanza, dei bambini e chiaramente per i soggetti allergici. Il quantitativo  di  glucidi è da considerarsi  irrilevante, invece hanno un buon contenuto di vitamine, in particolare i gamberoni apportano buone quantità di riboflavina (vit. B2), niacina (vit. PP) e, l’ astaxantina, dall’ elevato potere antiossidante. Anche il contenuto di sali minerali è degno  di nota, sono infatti ricchi di sodio, ferro, potassio, fosforo e calcio.

I gamberoni in cucina

In cucina, i gamberoni sono molto amati in quanto la loro carne è ritenuta alquanto pregiata. Le ricette con gamberoni sono tantissime e molto semplici da preparare, e tutte sono molto ben studiate per non coprire il sapore gustoso del pesce. I gamberoni possono essere cucinati alla griglia o al vapore con un pizzico di prezzemolo e limone. I gamberi molto spesso vengono consumati crudi, quando sono freschissimi, ma  anche per sughi per primi piatti o salse, pietanze alla griglia,ma  anche  in padella, fritti, gratinati, al guazzetto e al vapore. Chiaramente prima di essere cucinati dovrebbero essere puliti eliminando l’intestino, anche per non rovinarne il buon sapore. I gamberi vanno cotti molto velocemente, per evitare che  si induriscano. Se avete intenzione di cuocere i gamberoni  alla griglia non dovete eliminare il carapace, affinchè conservino la morbidezza, per quanto riguarda la frittura invece è preferibile che essi vengano sgusciati affinchè si dimezzino anche i tempi di frittura. Curioso è notare come anche il carapace dei gamberoni viene utilizzato per trasformarlo in chitosano, una sostanza utilizzata per il dimagrimento.

 

Piccola curiosità: per capire se i gamberoni sono di ottima qualità, bisogna sentirne l’odore. Evitate quelli con lieve aroma d’ammoniaca e scegliete gli esemplari con un corpo solido, senza macchie e con la corazza brillante. Per pulirli lasciateli sotto l’acqua corrente e se la ricetta lo prevede, toglietegli la testa ed estraete il budellino.


Leggi tutte le ricette con gamberoni

GUIDE CORRELATE

QUALCHE UTILE CONSIGLIO PER PREPARARE i gamberoni
Come cucinare i gamberoni

Come cucinare i gamberoni

I gamberoni o gamberi rossi sono dei gustosissimi crostacei di medie dimensioni ricchi di ferro potassio, calcio e fosforo, particolarmente apprezzati [...]

Ricette con gamberoni

Ultime ricette con l'ingrediente gamberoni