Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo l'ingrediente Orata

Orata

Orata

L’ orata: cos’ è

L’orata, lo sparus aurata, è una specie marina particolarmente richiesta sul mercato ittico internazionale. Il nome ha origine dalla fascia dorata collocata sulla sua testa.

E’ un esemplare che vive isolato, raramente in branco e mai in quelli numerosi. La sua dieta è composta maggiormente da molluschi, balani, crostacei e alghe. E’ un pesce molto longevo. La durata media di vita è, infatti, di 20 anni circa. Pesa mediamente 5 chilogrammi e misura una lunghezza di 70 centimetri.

L’ orata: reperibilità

Lo troviamo nei mari del Mediterraneo ma anche nell’ Atlantico orientale. Data la sua ampia diffusione sul mercato, è divenuto anche un pesce d’allevamento. La maggior parte di quello presente nelle pescherie proviene proprio dalle vasche artificiali. Le ragioni che praticano la coltura in vasca sono la Sardegna, la Toscana e molte città della dorsale adriatica.

L’ orata: valori nutrizionali

L’orata è un pesce abbastanza magro se non allevato (in questo caso infatti può contenere il 250% di grassi in più), pertanto se non potete essere certi della  sua provenienza, evitate di mangiarne le carni crude. Per quanto riguarda gli aspetti nutrizionali va sottolineato che l’orata contiene molti acidi grassi polinsaturi  e monoinsaturi, pertanto fa bene alla  salute. Inoltre ha un basso contenuto di colesterolo, è idicata quindi sia nelle diete a regime ipocalorico, che per chi soffre di  colesterolo alto.
L’apporto energetico non è molto elevato, mentre l’ apporto vitaminico è elevato e da sottolineare è anche la presenza di niacina, vitamina  PP e di riboflavina, vitamina B2.

Ma vediamo nel dettaglio i valori nutrizionali per 100 g. di prodotto edibile, rispettivamente per l’ orata selvatica, l’ orata di allevamento e l’ orata surgelata:

Acqua 73,2 -69,1 g -78,4 g
Proteine 20,7 g – 19,7 g – 19,8 g
Lipidi  3,8 g- 8,4 g – 1,2g
Ac. grassi saturi 0,88 mg –  1,94 mg – 0 mg
Ac. grassi monoinsaturi 0,93 mg – 2,78 mg –  0 mg
Ac. grassi polinsaturi 1,21 mg –  2,21 mg – 0 mg
Colesterolo 64,0 mg – 68,0 mg – 63,0 mg
Carboidrati  1,0 g – 1,2 g – 1,0g
Amido/Glicogeno 0,0 g – 0,0 g – 0,0 g
Zuccheri solubili 1,0 g – 1,2 g –  1,0 g
Fibra alimentare 0,0 g – 0,0 g –  0,0 g
Energia 121,0 kcal – 159,0 kcal – 94,0 kcal
Sodio  0 mg – 0 mg – 0 mg
Potassio  0 mg – 0  mg – 0 mg
Ferro 0 mg – 0 mg –  0,4 mg
Calcio 0 mg – 30,0 mg – 12,0 mg
Fosforo 0 mg – 150,0 mg – 125,0 mg
Tiamina 0 mg – 0  mg –  0,04 mg
Riboflavina 0 mg –  0 mg –  0,14 mg
Niacina  0 mg – 0  mg –  4,30 mg
Vitamina A 0 µg – 0  µg – 0,0 µg
Vitamina C –  0 mg – 0 mg 0,0 mg
Vitamina E – 0 mg – 0  mg – 0 mg

 

L’ orata in cucina

In cucina l’orata è un piatto molto prelibato. E’ solitamente marinato con sugo al pomodoro e cotto al forno. Tra le ricette con orata più famose non possiamo non citare l’orata al cartoccio, un buonissimo secondo con il pesce ben pulito, il limone, aglio e olio, o ancora, l’ orata al forno con le patate o all’ acqua pazza. Trattandosi di un pesce dal sapore molto delicato, è importante non alterarne troppo il gusto  con spezie, aromi e salse dal gusto troppo deciso, che finirebbero per rovinarlo.

Piccola curiosità: da un punto di vista qualitativo, l’orata migliore è senza ombra di dubbio quella di mare. Anche se gli esemplari nati in vasca presentano un contenuto di proteine e grassi superiore rispetto a quelli di mare aperto.


Leggi tutte le ricette con orata

GUIDE CORRELATE

QUALCHE UTILE CONSIGLIO PER PREPARARE L'orata

Ricette con orata

Ultime ricette con l'ingrediente orata