Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo l'ingrediente Polpa di granchio

Polpa di granchio

Polpa di granchio

La polpa di granchio è un alimento che si ricava dalle parti più bianche del granchio; è una carne molto fresca e leggera, utilizzata soprattutto per ricette esotiche.

Spesso il granchio si trova al mercato ittico ancora vivo oppure surgelato. Se lo si compra intero si può ricavare la polpa cuocendolo oppure a crudo. Nella fase d’acquisto bisogna fare molto attenzione alla tipologia di mollusco che si sceglie. Se l’intento è quello di avere la polpa, allora vanno comprati i granchi più pesanti con tanto di coda.

Per estrarne la carne, è bene posizionare gli esemplari su una base solida. Vanno capovolti con la pancia in alto e sollevati per la coda, a questo punto, quest’ultima va staccata. Dopo questo taglio, va eliminata la corazza centrale aprendo a metà il mollusco. Va, poi, divisa la parte delle gambe dalla corazza superiore. A questo punto è possibile eliminare le uova (per poi riutilizzarle dopo, se piacciono) e tagliare in due la parte inferiore del granchio. Adesso, è possibile prendere la polpa eliminando eventuali residui, assieme alle zampe e alle chele.

In cucina la polpa di granchio è riservata come ingrediente principale per salse, insalate o antipasti. Tra le ricette con polpa di granchio più buone, citiamo le tagliatelle alla polpa di granchio, uno squisito primo dal gusto molto estivo.


Leggi tutte le ricette con polpa di granchio

Ricette con polpa di granchio

Ultime ricette con l'ingrediente polpa di granchio