Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la ricetta Alici marinate

Alici marinate

Alici marinate
Alici marinate
  • preparazione: 30 min
  • cottura: 2 ore
  • totale: 2 ora 30 min
Ingredienti per 4 persone:

Le alici marinate sono un antipasto tipico della cucina a base di pesce di tutto il sud italia. Il segreto della riuscita di questa ricetta risiede soprattutto nella freschezza delle alici.
Le alici marinate possono essere preparate sia con il limone che con l'aceto oppure con entrambe..La marinata è  un vero e proprio metodo di cottura, infatti la cottura delle alici avviene per contatto con il liquido della marinatura.
L'altro giorno ho approfittato per fotografare mia mamma , mentre realizzava le alici marinate, questa è la sua ricetta... stupenda. Buon week end a chi passa di qui, baci e a lunedì per la prossima ricetta :P

Procedimento

Come fare le alici marinate

Pulire bene le alici, eliminando dapprima la testa e le interiora.


Sciacquare bene sotto lacqua corrente quindi aprirle lungo il ventre a mo' di libro ed eliminare la lisca.

In un contenitore adagiate i il primo strato di alici con la parte interna rivolta verso l’alto , facendo molta attenzione a non romperle;
Ricoprire tutto con l' aceto e lasciar marinare per 2 ore

Dopo 2 ore saranno "cotte"

A questo punto scolare delicatamente le alici dall'aceto,senza però sciacquarle e adagiatele su un piatto.

Adagiate uno strato di alici in una pirofila, quindi coprite con un pizzico di sale e menta, aglio e peperoncino tritati

Ricoprire le alici con un filo d'olio extravergine d'oliva quindi ripetete con uno strato di alici, pizzico di sale, aglio, menta e peperoncino e filo d'olio come sopra fino a completamento delle alici.

Finite la preparazione delle alici marinate ricoprendo il tutto con l'olio quindi lasciate insaporire in frigo per almeno mezza giornata prima di servirle in tavola.

TAGS: Ricette di Alici marinate | Ricetta Alici marinate | Alici marinate 
Lascia un commento
Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.
Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Alici marinate
  1. Commento di Misya — 11 novembre 2015 @ 10:37 am

    @Carmen Certo, va benissimo!

  2. Commento di Carmen — 10 novembre 2015 @ 7:13 pm

    Grazieeeeee cara scusa un ultima domanda posso usare l aceto di vino bianco….. Scusa il disturbo

  3. Commento di Misya — 10 novembre 2015 @ 10:40 am

    @Carmen Non amo il sapore dell’olio di semi, lo uso solo per le fritture e per i dolci (perché cotto è più delicato)… ma se vuoi puoi provare…

  4. Commento di Carmen — 9 novembre 2015 @ 2:25 pm

    Va x forza l olio di oliva

  5. Commento di Misya — 9 dicembre 2014 @ 11:18 am

    @luigi: Buona variante!! ^_^

  6. Commento di luigi — 7 dicembre 2014 @ 3:35 am

    io faccio metà aceto e metà limone per “cuocerle”, metto il prezzemolo d’inverno e aggiungo una buona macinata di pepe.

  7. Commento di Misya — 1 dicembre 2014 @ 11:08 am

    @walter: Figurati, anzi! Hai fatto un discorso giusto e con fondamento 😉

  8. Commento di walter — 29 novembre 2014 @ 11:25 pm

    scusate è la prima volta che rispondo a un blog e non mi ero accorto di tutti i commenti che mi avevano preceduto, comunque l’anisakis è un parassita che colpisce solo il mondo marino, in qualche eccezzione per gli uccelli pescivori, ma prima che voi consumiate del carpaccio di petto di gabbiano in crosta di…….. quindi non lo trovate nelle carni crude. Adesso vi saluto, e stato un piacere.

  9. Commento di walter — 29 novembre 2014 @ 11:10 pm

    salve, sono daccordissimo con lei per la bontà di questa ricetta, anche mia nonna le faceva sempre, ma sono anche convinto che bisogna informare in modo corretto i lettori. Il pesce fresco e crudo per essere consumato deve prima essere bonificato, cioè abbattuto, la legge prevede 24 ore a meno 36° C e se si fa con un classico congelatore di casa per giunta dicono 96 ore, ma noi tutti sappiamo che per un pesce così piccolo basta anche meno tempo, per quanto riguarda la cottura in acido (citrico o acetico)non è una cottura, anzi la legge quando dice che il pesce non va consumato crudo o praticamente crudo, con praticamente crudo intende quando il pesce viene trattato con il sale, acido citrico o acetico oppure affumicato, perchè questo tipo di trattamento non elimina sempre il problema dell’anisakis, quel bigattino bianco che tutti stanno conoscendo, che può dare qualche problemino e molto raramente anche dei carcinoma. Comunque io stesso quando sono a casa mia continuo a farli come la tua nonna oppure li congelo da puliti per un po’ poi li bagno da congelati con il succo di limone, la marinata è più veloce e alla fine il prodotto non perde più di tanto. Grazie per avermi ascoltato.

  10. Commento di Francesco — 19 febbraio 2014 @ 10:50 pm

    Le alici marinate…..????? sono state preparate senza abbatterle? Lo sapete che l regolamento CE 853/2004 – allegatao III° – sez. VII, cap. 3, lettera D, punto 3 prevede che il pesce crudo prima di essere consumato deve essere abbattuto? Al di la delle norme….ne và di mezzo la salute.

10
di 40 commenti visualizzati Mostra altri commenti »