Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la ricetta Arista in crosta

Arista in crosta

Arista in crosta
Arista in crosta
  • preparazione: 20 min
  • cottura: 40 min
  • totale: 1 ora
Ingredienti per 4 persone:

L'arista in crosta ( potete utilizzare anche il roast beef se preferite la carne bovina) è il secondo piatto che ho preparato la scorsa domenica quando ho avuto a pranzo i miei genitori. La pasta sfoglia con cui ho ricoperto l'arista e i decori con i pezzettini di pasta avanzata danno un tocco raffinato alla classica ricetta dell' arista al forno. La crosta poi non fa seccare il pezzo di carne lasciandolo tenero e sugoso. Con questa ricetta  del venerdì vi auguro come al solito un felice week end :P

Procedimento

Come fare Arista in crosta

Procedimento per preparare l'arista in crosta

Tritare la cipolla e la carota e farla rosolare in un paio di cucchiai d'olio.Aggiungete l'arista e fatela rosolare uniformemente in padella per una decina di minuti.

Sfumare l'arista con il vino, salare  e trasferirlo in un piatto (tenere da parte il fondo di cottura).

Lasciar raffreddare il pezzo d'arista quindi eliminare la retina di cotone ed avvolgerlo con la pancetta a fette.

Avvolgere ora l'arista nella pasta sfoglia.

Sigillate bene la pasta sfoglia e se volete decorate con delle strisciolina di pasta sfoglia avanzata  l'arista in crosta :)

Disporre l'arista in crosta in una teglia ricoperta di carta forno, spennellare la pasta sfoglia con l'uovo battuto e infornare in forno già caldo a 180°
Cuocete l'arista in crosta per 30/40 minuti a 180° o finchè la pasta sfoglia non risulterà dorata.

Trasferire l'arista su un piatto da portata, tagliare a fette e servirla frullando il fondo di cottura che avete tenuto da parte.

TAGS: Ricette di Arista in crosta | Ricetta Arista in crosta | Arista in crosta 
Lascia un commento
Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.
Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Arista in crosta
  1. Commento di Genny — 20 febbraio 2012 @ 8:48 am

    Ciao Mysia
    ho provato ieri pomeriggio questa ricetta.
    Famntastica!
    L’unico consiglio che do è di cuocere bene l’arista e poi metterla nella sfoglia, altrimenti rimane un pò rosina.
    Grazie

  2. Commento di apina — 24 gennaio 2012 @ 9:30 am

    X Sasy 7573: Ciao sasy, ti volevo dire che io la feci il sabato pm e riscaldata a pranzo la domenica. Se vuoi un mio consiglio però tagliala a fette prima di riscaldarla. Perchè io l’ho fatta più volte. la primas la tagliai dopo averla riscaldata si spappolava la crosta e si staccava la pancetta. invece le volte successive l’ho tagliata ben fredda di frigo e poi scaldata ed è rimasta integra la fetta!

  3. Commento di sasy7573 — 22 gennaio 2012 @ 7:51 pm

    ma secondo voi la posso anche preparare il sabato mattina e poi la domenica a pranzo la riscaldo??????

  4. Commento di michela — 16 settembre 2011 @ 12:20 pm

    ciao mysia!ti seguo da molto ma nn ti ho mai scritto!!dai un bacino alla piccolina!!!volevo kiederti se al posto della pasta sfoglia posso mettere la pasta di pane ed eventualmente preparare un sughetto ai funghi porcini da stendere sopra…cosa ne pensi?hai qualke consiglio da darmi?questo mese ho ospiti molto importanti a cena!!!!grazie in anticipo per la risposta

  5. Commento di laura — 28 febbraio 2011 @ 1:53 am

    ciao misya, ho fatto questa ricetta diverse volte e devo dire che ho sempre avuto un sacco di complimenti…(sempre grazie a te) solo che anche a me succede sempre il problema del liquido, anche dopo che ho lasciato l’arista a raffreddare cmq mi rilascia un sacco di sugo e la parte di sotto della sfoglia si bagna sempre… come posso risolvere questo problema?

  6. Commento di Maria — 17 gennaio 2011 @ 11:13 am

    Ciao a tutti, a metà novembre provai per la prima volta questa ricetta(lasciai anche il mio commento). Da allora non l’ho più ripetuta. Siccome nei prossimi giorni ho ospiti e il sapore di questo secondo è fantastico vorrei ripeterlo. Ma ho bisogno di preziosi consigli. Come faccio a non far staccare la pancetta e la sfoglia dalla carne, poichè diverrebbe così poco presentabile? Io non ho problemi con i liquidi perchè come scrissi la scorsa la volta la faccio cuocere prima su fuoco per garantire la completa cottura, se la carne è rosa non mi piace. E poi completo la cottura in forno.Non ho il tempo per ripetere l’esperimento prima del mio pranzo, per cui chiedo a tutti consigli su come evitare questo problema!!!!! P.S. vorrei sapere anche io se devo affettare la carne quando è calda o quando è raffreddata.

  7. Commento di Deborah — 9 gennaio 2011 @ 7:28 pm

    Provata!!!!Complimenti per la spigazione di questa ricetta,
    semplice, precisa e di rapida esecuzione!…e mi ha fatto fare un
    figurone!!!

  8. Commento di alice — 17 dicembre 2010 @ 3:52 pm

    complimenti per il risultato!!devo dire che qualche settimana fa l’ho fatta anche io per fare una prova in vista del pranzo di natale ma ho avuto qualche problemino..la sfoglia mi si staccava e si faceva un po a pazzi quando l’ho tagliata..può essere che debba prima essere lasciato raffreddare una volta sfornato?o forse si fa a pezzi perchè ho voluto cuocere un po di più il pezzo per evitare che rimanesse cruda?in qualunque caso complimenti ancora!!!

  9. Commento di Vale — 16 dicembre 2010 @ 3:08 pm

    la farò sicuramente, grazie! fameeeeee

  10. Commento di Laura — 12 dicembre 2010 @ 11:38 pm

    fatta per cena. Buonissima!
    a me è venuta perfetta anhese ho allungato un poco i tempi di cottura. Non sono molto amante dei secondi,ma questo che è tra l’altro il mio primissimo arrosto,ha un gusto….GNAMME!

10
di 39 commenti visualizzati Mostra altri commenti »