Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la ricetta Crostata di crema e amarene

Crostata di crema e amarene

Crostata di crema e amarene
Crostata di crema e amarene
  • preparazione: 40 min
  • cottura: 40 min
  • totale: 1 ora 20 min
Dosi per
  • uno stampo da 24 cm
Ingredienti pasta frolla:
Ingredienti per la crema:

La crostata crema e amarene è un dolce che si prepara in genere a Pasqua, ha un sapore delicato e un tempo veniva preparato con  le amarene fatte in casa... una vera bontà!!! Per la prima volta ho deciso di non aspettare Pasqua e preparare io questa crostata, che in realtà in genere prepara mi nonna ma chiusa, la sua famosa pizza con la crema! Ho letto poi che quersto dolce sta tornando "di moda" grazie a una nuova versione fatta da De Riso ma vi assicuro che questo dolce non ha bisogno di rivisitazioni almeno per me che sono legata alle tradizioni della mia famiglia :P
Finalmente l'influenza che mi ha accompagnato per più di una settimana sembra essere passata, vi ringrazio per i messaggi di pronta guarigione.. mi sa che hanno funzionato e per ringraziarvi stamattina vi do la ricetta della crostata con crema e amarene e ve ne offro virtualmente una fetta sperando che questo week end abbia il tempo per preparare qualche ricetta natalizia :*

Procedimento

Tempi di preparazione crostata di crema e amarene

Procedimento per preparare la Crostata di crema e amarene

Disponete la farina e lo zucchero a fontana su un  ripiano o in un'ampia ciotola e mettetevi nel mezzo il burro ammorbidito, le uova, la vanillina e un cucchiaino di bicarbonato.

Amalgamate velocemente gli ingredienti con la punta delle dita, incorporando la farina dai lati verso l’interno.

Con l'impasto formate una palla e lasciatela, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare per 1/2 ora in frigo.

Nel frattempo preparate la crema pasticcera
Mettete in una casseruola dal fondo spesso i tuorli con lo zucchero  e mescolate bene.
Aggiungete la farina e mescolate fino ad avere un composto liscio e senza grumi.Versate quindi sopra il latte a filo, sempre mescolando.

Posate la casseruola sul fornello a fiamma bassissima e mescolando in continuazione.

Una volta arrivati al punto  di ebollizione, togliere la crema dal fuoco.
Aggiungete alla crema pasticcera 2 cucchiai di sciroppo di amarene e lasciatela raffreddare, mescolando ogni tanto affinchè non si indurisca in superficie.

Una volta trascorso il tempo di riposo, riprendere la pasta frolla e stendeteta su un piano infarinato. Imburrate uno stampo perc crostate da 24 cm e adagiate lo strato di pasta frolla.

Versate sopra la frolla la crema pasticcera.
Tagliate delle strisce dalla pasta  rimasta ed intrecciatele sulla crema. Ripiegate leggermente i bordi esterni dell'impasto verso l'interno.
Aggiungere ora le amarene con un pò del loro succo su ogni rombo. In alternativa potete versare prima le amarene con un pò del loro succo sullo strato di crema e poi ricoprire tutto con uno strato di frolla ( così fa la pizza con la crema mia nonna).

Infornare la crostata crema e amarene a 180° e cuocere per 40 minuti circa.

Sfornare la crostata con crema e amarene, lasciarla raffreddare quindi cospargerla con lo zucchero a velo.

Tagliare a fette la Crostata di crema e amarene e servire :P

crostata di crema e amarene

TAGS: Ricette di Crostata di crema e amarene | Ricetta Crostata di crema e amarene | Crostata di crema e amarene 
Lascia un commento
Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.
Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Crostata di crema e amarene
  1. Commento di laura — 16 luglio 2013 @ 2:35 pm

    Ma tu nn rispondi a tutte quelle domande ke ti fanno?

  2. Commento di jacque — 2 aprile 2013 @ 2:43 pm

    ho preparato questa torta per il giorno di pasqua .. veramente buonissima!!!!:D

  3. Commento di Misya — 29 marzo 2013 @ 10:28 am

    si giovanna :)

  4. Commento di Giovanna71 — 29 marzo 2013 @ 10:16 am

    Alla crema per la crostata alle amarene si può sostituire la farina con la fecola di patate in pari quantità? Rispondetemi vi prego la sto preparando per pasqua2013,Grazie……

  5. Commento di Raiven — 7 marzo 2013 @ 11:45 am

    Salve a tutte!Anch io ho preparato questa crostata,sostituendo però le amarene mettendoci al loro posto le mele…è venuta buona sola che non si sente il sapore della crema…ho letto che quando si mette in frigo poi il sapore della crema si perde…qualcuno sa se è vero e se in caso affermativo cosa fare per non farli accadere?

  6. Commento di teresa — 23 gennaio 2013 @ 7:53 pm

    ciao,complimenti per il tuo sito è molto bello.sono napoletana anch’io e mio marito adora la pizza di crema che poi è il pasticciotto napoletano.nella mia versione però nella pastafrolla metto lo strutto al posto del burro e la frolla viene decisamente più friabile.ciao e complimenti.

  7. Commento di Elettra — 17 settembre 2012 @ 4:13 pm

    Ciao Misya, quella che hai postato è una ricetta praticamente perfetta: la pastafrolla resta incredibilmente friabile nonostante la crema, la quale, da parte sua, ha una consistenza giustissima per questo tipo di dolce. L’ho fatta già due volte ed è piaciuta a tutti tantissimo. Io l’ho preparata con amarene conservate in casa, leggermente liquorose ed ho aggiunto alla crema un pizzico di vaniglia e mezza fialetta di aroma al limone…uno spettacolo! Era una vita che cercavo una ricetta per preparare questo dolce! Complimenti a te e alla tua nonna.

  8. Commento di Roberta — 24 febbraio 2012 @ 12:18 pm

    Ciao Mysia,
    non posso fare a meno di ringraziarti per questo fantastico dolce che ho preparato per il compleanno di mia madre e che mi ha fatto fare un figurone! E’ veramente buonissimo, tanto che mia madre ha voluto subito la ricetta, e devo confessarti che è la prima volta che mi vengono perfette le strisce sopra la crostata…di solito si rompono!
    Grazie mille, sei un angelo 😀

  9. Commento di eva — 10 giugno 2011 @ 11:39 am

    Ciao Mysia, sono eva e sono napoletana, anche mia nonna faceva questa “pizza dolce”, lei la chiamava cosi, però la sfoglia non era di pasta frolla, il ripieno era contenuto da una sfoglia molto sottile e più leggera rispetto alla pasta frolla,anche se questa crostata ha un aspetto meraviglioso e sarà sicuramente squisita, mi piacerebbe tanto risalire alla ricetta originale, tu conosci?

  10. Commento di BARBARA — 21 aprile 2011 @ 9:01 pm

    CIAO MISYA VORREI DIRTI CHE SEI BRAVISSIMA E POI CHIEDERTI SE QUESTA SPLENDIDA CROSTATA VA MESSA IN FRIGO O NON SERVE. BACIONI

10
di 36 commenti visualizzati Mostra altri commenti »