Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la ricetta Paella

Paella

Paella
Paella
  • preparazione: 1 ora
  • cottura: 20 min
  • totale: 1 ora e 20 min
Ingredienti per 4 persone:

La paella è una tipica ricetta spagnola ed è un po' il simbolo della cucina spagnola. Anche se si può mangiare in tutta la Spagna, la paella è un piatto tipico valenciano. Il nome "paella" deriva dal recipiente nel quale viene preparata: un tegame basso e largo con i manici, nel quale viene appunto cotta questo splendido piatto.
La ricetta della paella può essere di carne, di pesce, oppure mista. Come per tutte queste preparazioni tradizionali, non esiste un'unica ricetta, ma ognuno la prepara a modo suo. Io e Elena sabato sera abbiamo preparato una cena spagnola e abbiamo preparato la nostra prima paella valenciana, il tutto accompagnato da fiumi di sangria, sempre preparata da noi.
Preparare la paella √® pi√Ļ facile di quanto non si immagini¬†anche se il procedimento √® molto lungo a causa delle diverse cotture degli ingredienti, ma basta organizzarsi e schematizzare il tutto per preparare¬†una paella valenciana da leccarsi i baffi¬†:P

Nei prossimi giorni posteremo anche la ricetta della sangria, giusto il tempo di scrivere la ricetta e organizzare le foto e la vedrete sui nostri blog, perchè non c'è cena spagnola senza sangria ;)

P.S.: Sotto consiglio ho cambiato nome alla ricetta, chiamatela Paella alla Misya :P

Procedimento

Come fare la Pella

Sbollentate i piselli per 5 minuti e teneteli da parte. Arrostite i peperoni su una griglia, quindi spellateli, tagliateli a listarelle e metteteli da parte.

peperoniarrostiti.JPG

In una grossa wok fate appassire la cipolla tritata in qualche cucchiaio di olio extravergine d'oliva. Aggiungete i fuselli di pollo e fateli rosolare per una decina di minuti, sfumando a metà cottura con la metà del vino bianco.

fusidipollo.JPG

Sollevate i fusi di pollo e teneteli da parte.
Nella stessa wok in cui avete cotto in precedenza il pollo, aggiungete la salsiccia sbriciolata, la lonza tagliata a pezzetti e la paprika e fate cuocere per 5 minuti sfumando le carni con il resto del vino.

carneperpaella.JPG

Nel frattempo eliminate la pelle dal pollo e tagliate la carne a pezzettini, quindi aggiungetela nella wok con le altre carni.

carnepaella.JPG

Aggiungete i piselli e i peperoni, mescolare il tutto, aggiustate di sale e terminare la cottura.

carneverduraperpaella5.JPG

Nel frattempo pulire i calamari e sgusciare i gamberi.
In una padella a parte far soffriggere uno spicchio d'aglio nell'olio, sollevarlo e aggiungere i calamari tagliati ad anelli.

calamariperpaella.JPG

Aggiungete i gamberi, aggiustate di sale e fate cuocere gamberi e calamari per un paio di minuti.

gamberiecalamari.JPG

Preparate del brodo e scioglieteci dentro una bustina di zafferano.
Accendete il forno a 180¬įC.

Iniziate ora ad assemblare la paella valenciana.

In una paellera (io ho adattato una teglia da forno dai bordi bassi) versate le carni con le verdure e il pesce con i loro sughi di cottura e mescolate il tutto.

carnepesce.JPG

Aggiungete il riso e coprite a filo con il brodo bollente in cui avete disciolto lo zafferano.

risopaella.JPG

Disponete gli scampi a croce sulla paella, coprite con della carta argentata e infornate la paella valenciana¬†a 180¬įC per circa 20 minuti.

paellavalenciana3.JPG

Durante la cottura, pulite le cozze.
Fate cuocere le cozze in padella con un coperchio finché non si aprano le valve.

cozze6.JPG

Se trascorsi i 20 minuti nella paellera dovesse esserci ancora brodo, ultimate la cottura della paella sui fuochi fino al completo assorbimento del liquido.

paellamista.jpg

Servite la paella valenciana in tavola guarnendola con le cozze e se volete degli spicchi di limone.

paellavalencianamista.jpg

TAGS: Ricette di Paella | Ricetta Paella | Paella 
Lascia un commento
Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.
Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Paella
  1. Commento di Misya — 28 ottobre 2015 @ 6:41 pm

    @Romano Di solito uso un riso per risotti :)

  2. Commento di Romano — 28 ottobre 2015 @ 1:03 pm

    Ciao Misya l’ho provata pi√Ļ volte ed √® buonissima. L’ho chiamata “paella a modo mio”. Per curiosit√† che qualit√† di riso usi? Io ho provato con il riso Baldo, vorrei provare con il parboiled ma visto che cuoce in 12 min. non so quanto brodo usare.

  3. Commento di Misya — 9 aprile 2015 @ 9:26 am

    @Maurizio La carne va tagliata a pezzetti, quindi nessuno resta senza ūüėČ

  4. Commento di Maurizio — 8 aprile 2015 @ 7:30 pm

    Se la ricetta è per quattro,perché tre viscere di pollo??? Chi rimane senza???

  5. Commento di Misya — 4 dicembre 2014 @ 10:02 am

    @Angela: Grazie mille, Angela *_*

  6. Commento di Angela — 3 dicembre 2014 @ 6:34 pm

    Non amareggiarti, non ne vale la pena! La ricetta √® buonissima, l’ho provata 3 volte ed √® piaciuta a tutti. Non √® quella originale? Pazienza, tu non l’hai mai sostenuto.
    Terra dei fuochi??! Santo cielo, trasferiamoci tutti all’estero..

  7. Commento di Misya — 2 dicembre 2014 @ 5:52 pm

    Quando io e la mia amica Elena abbiamo elaborato questa ricetta, passando un pomeriggio in allegria, non ci aspettavamo di certo tutto questo :(
    Che dire… Mi dispiace aver sollevato un tale vespaio!

  8. Commento di Asia — 2 dicembre 2014 @ 1:56 pm

    @Davide Caro Davide , preferisco il prodotti della terra mia Espa√Īa, e ovvio vengono della Espa√Īa, meglio della spagna che sono controllati sanitariamente che no della terra dei fuochi: aria infetta, rifiuti e tumori

  9. Commento di Asia — 2 dicembre 2014 @ 1:48 pm

    @nadia si ovvio come risso alla Italiana ma non come Pella no prendere in giro alla gente tanto meno con un piato cosi importante per noi Espa√Īoles e come fare la Carbonara col Salame per carita informati prima e poi in padella ??? ma che rqazza di Paella vuoi fare

  10. Commento di Misya — 1 dicembre 2014 @ 5:41 pm

    Come ha ben detto Davide, “de gustibus non disputandum est”.
    Cerco di fare ricerche e consulto varie ricette, ma se ne trovano talmente tante che il risultato non pu√≤ che essere una mia versione della ricetta ūüėČ

    @nadia: Adattala tranquillamente al tuo gusto, magari col pollo :)

10
di 89 commenti visualizzati Mostra altri commenti »