Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la ricetta Panettone gastronomico

Panettone gastronomico

Panettone gastronomico
Panettone gastronomico
  • preparazione: 30 min
  • cottura: 40 min
  • totale: 1 ora 10 min
Ingredienti per pan canasta con uno stampo da 750 gr:

Il panettone gastronomico è una di quelle cose che durante le feste natalizie o un buffet non deve mai mancare, si tratta di un impasto di pasta brioche detto pan canasta farcito a strati alternati con vari gusti. Ho provato quindi a preparare il mio primo panettone gastronomico così da testarlo prima di portarlo in tavola a Natale, l'ho trovato buonissimo davvero anche se l'ho farcito con quello che avevo in frigo in quel momento ;) Vi consiglio di preparare il pan canasta il giorno prima, e comunque di tagliarlo e farcirlo quando è completamente freddo e mangiarlo solo dopo almeno un paio d'ore così che si fondano tutti i sapori. Se decidete di provare la ricetta, comprate 2 stampi da 750 g così da poterne utilizzare uno anche per il panettone che vi posto lunedì. Vi auguro un felice fine settimana e vado ad iniziare la mia giornata, bacino a chi passa di qui.

Procedimento

Come fare il panettone gastronomico

Mescolate le farine con lo zucchero, poi fate un buco al centro e aggiungete il lievito disciolto nel latte. Per chi usa la planetaria, invece, mettete prima i liquidi e aggiungete prima metà farina e poi l'altra metà.
0

Iniziate a lavorare l'impasto e, quando la farina sarà stata assorbita, aggiungete il burro e le uova e continuate ad impastare.
2

Impastate a lungo fino a formare un panetto morbido ed elastico.
1

Fate una palla con l'impasto, poi mettete a lievitare per 1 ora, coperto da un canovaccio, in un posto caldo.
3
4

Riprendete l'impasto, formate una palla e mettetelo nello stampo con la parte liscia rivolta verso l'alto. Coprite con un canovaccio e mettete in un luogo caldo a lievitare per 2 ore.
5

Spennellate ora la superficie con un po' di latte ed infornate a 180°C in forno già caldo.
6

Cuocete il pan canasta per 40 minuti circa.
7

Una volta uscito dal forno, bucate la base con degli stuzzicadenti molto lunghi e mettete a raffreddare a testa in giù.
8

Riprendere il pan canasta, toglierlo dallo stampo e poggiatelo su un piano
9

Quando sarà perfettamente raffreddato, tagliatelo in 5/6 strati orizzontali
10

Non dovendolo servire per tante persone, io ho deciso di farcire tutti gli strati (ecco i miei gusti: maionese e tonno, sottilette e prosciutto, formaggio olive e pomodorini e cetriolini), così che ognuno prendesse la sua fetta con tutti i gusti, ma per servirlo ad un buffet bisognerebbe lasciare uno strato vuoto tra un ripieno e l’altro: fate voi.
11B copia

Tagliate a spicchi il vostro panettone gastronomico e servite.
Pan canasta
Pancanasta-aperto

TAGS: Ricette di Panettone gastronomico | Ricetta Panettone gastronomico | Panettone gastronomico 
Lascia un commento
Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.
Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Panettone gastronomico
  1. Commento di Misya — 15 febbraio 2016 @ 10:30 am

    @carmela Diciamo che è consigliato farlo raffreddare a testa in giù perché se no si rischia che la cupola collassi, ma non è detto che succeda per forza. ComunqueaSe non è venuto troppo “a fungo” puoi provare a poggiare i bordi su qualcosa (ad esempio delle pentole piene, col coperchio chiuso)…

  2. Commento di carmela — 12 febbraio 2016 @ 11:47 pm

    No allora seguo la tua ricetta che già so che è buono e morbido ,ti volevo anche chiedere ho lo stampo in alluminio come faccio a capovolgere dopo cotto oppure non è il caso

  3. Commento di Misya — 12 febbraio 2016 @ 6:32 pm

    @carmela Se fai 300 e 300 usi le stesse proporzioni mie, quindi devi mettere tutti gli ingredienti nelle stesse quantità che ho usato io
    Mi sa che devi solo sperare che non ti si afflosci la cupola :/

  4. Commento di carmela — 12 febbraio 2016 @ 5:02 pm

    ciao misyia io ho lo stampo in alluminio lo devo per forza capovolgere xche non so come fare

  5. Commento di carmela — 12 febbraio 2016 @ 4:59 pm

    ciao misya e se farei 300farina00 e 300farina manitoba il resto delle dosi le devo rimanere uguali

  6. Commento di Misya — 5 gennaio 2016 @ 9:54 am

    @Lau Ma hai usato una buona farina 0?

  7. Commento di Lau — 5 gennaio 2016 @ 12:43 am

    Alla fine ne ho fatti due…per il primo ho seguito alla lettera la ricetta ma era impossibile lavorarlo a mano come ti dicevo nell’altro commento però cmq è lievitato tanto, si è cotto bene e l’unica pecca era l’aspetto che non era il massimo appariva tutto bucherellato…ma nel secondo che ho fatto ho aggiunto 100 gr di farina ed è venuto perfetto senza alcun difetto anzi quasi da catalogo!! Infatti è stato apprezzatissimo da tutti!! Complimenti per la ricetta!!!

  8. Commento di Misya — 4 gennaio 2016 @ 6:42 pm

    @Nunzia Be’, se riproverai fammi sapere del risultato!

  9. Commento di Nunzia — 4 gennaio 2016 @ 4:42 pm

    io purtroppo non ho potuto più provarlo perchè non ho trovato lo stampo…. proverò di certo il prima possibile… leggendo i commenti allora sono certa che era nell’impasto o nel lievito il mio flop…

  10. Commento di Misya — 4 gennaio 2016 @ 12:32 pm

    @Brigida Bravissima!!

10
di 94 commenti visualizzati Mostra altri commenti »