Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la ricetta Pastiera

Pastiera

Pastiera
Pastiera
  • preparazione: 1 ora 30 min
  • cottura: 1 ora
  • totale: 2 ore 30 min
Ingredienti per uno stampo da 32 cm:
Ingredienti per la crema di grano:
Ingredienti per la crema di ricotta:
Ingredienti per la crema pasticcera:

La  pastiera è un dolce tipico napoletano caratteristico del periodo di Pasqua. La pastiera è fatta con una base di pasta frolla ed un ripieno di crema di grano, ricotta e crema pasticciera.Molti di voi mi hanno chiesto la ricetta della vera pastiera napoletana ma in realtà secondo il mio punto di vista, non esiste questa ricetta.
La pastiera ad esempio a casa mia viene preparata con il ripieno di grano metà passato e metà intero, non mettiamo canditi perchè non piacciono a nessuno e aggiungiamo al ripieno la crema pasticcera.
Le ricette vengono plasmate ed adattate sui gusti dei membri familiari ed è per questo che non possono essere mai uguali ed è anche per questo che la pastiera è un dolce che non si regala mai a nessuno! Tutti amano la propria pastiera e non assaggiano quella degli altri (io in primis) ma è una cosa ovvia... ogni pastiera è una tradizione a se frutto di cambiamenti sui gusti della propria famiglia.
Questo è per dire che quella che sto postando non è LA ricetta della pastiera, ma LA MIA ricetta ovvero quella che si tramanda da generazioni nella mia famiglia.

Procedimento

Come fare la pastiera

Buona Pasqua a tutti!

Ingredienti pasta frolla:

Iniziamo col preparare la pasta frolla.
Disporre la farina a fontana, mettere al centro lo zucchero, il burro a sfoglie, le uova e la buccia grattugiata di un limone.

Impastare gli ingredienti al centro velocemente con una forchetta e incorporare man mano la farina.

Lavorare l’impasto fino ad ottenere un composto omogeneo.

Avvolgere il panetto nella pellicola e metterlo in frigo per almeno mezz'ora.

Crema di grano:
Sciacquare il grano e mettetelo in una pentola con il latte, il burro, la vanillina e la buccia di limone. Farlo cuocere a fiamma bassa per circa 30 minuti mescolando di tanto in tanto.

Far cuocere fino a che il latte non sarà stato assorbito del tutto o fino a che il tutto non risulti denso e cremoso. Far raffreddare.

Crema pasticciera
Battere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Sciogliere la farina nel latte. Aggiungere il latte con la farina disciolta alle uova.

Aggiungere la buccia di un limone, versare il composto in una pentola dal fondo spesso e metterla sul fuoco.

Mescolare di continuo la crema pasticcera per non far formare grumi. Una volta pronta, lasciarla raffreddare.

Crema di ricotta:
Passare la ricotta al setaccio, raccoglierla in una terrina e lavorarla con lo zucchero fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.

Dividere le uova, montare gli albumi a neve e teneteli a parte.

Con il passaverdura tritare metà composto di grano e lasciarne metà con i chicchi interi (se preferite potete passare tutto il grano o non passarlo per niente) e versarlo in un a terrina molto grande.

Aggiungere i tuorli, la crema pasticcera e la crema di ricotta.

Amalgamare il tutto dolcemente. Quindi aggiungere i bianchi montati a neve, la fialetta di millefiori e la cannella.

Amalgamare delicatamente il tutto con un cucchiaio di legno fino a rendere il composto omogeneo.

Su una spianatoia infarinata, stendere uno strato di pasta frolla di uno spessore di 3 mm.

Foderare con la pasta frolla uno stampo, precedentemente imburrato, e con l'aiuto di un mestolo versare il ripieno del dolce al'interno, fino a mezzo centimetro sotto il bordo, perchè durante la cottura gonfia.

Ricavare delle lasagnette sottilissime, aiutandovi con un coltello lungo o con una rondellina, porle sul ripieno dando la forma romboidale.

Cuocere la pastiera in forno preriscaldato a 180°C per circa un’ora (o fino a che la pastiera non scurisce).

La pastiera è un dolce che a Napoli si prepara tipicamente il giovedì e si mangia il giorno dopo la cottura per dare modo ai sapori di fondersi. E, mi raccomando, si mangia fredda!

TAGS: Ricette di Pastiera | Ricetta Pastiera | Pastiera 
Lascia un commento
Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.
Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Pastiera
  1. Commento di Misya — 2 marzo 2016 @ 10:30 am

    @Tina Senza la crema ho quest’altra ricetta, se vuoi: http://www.misya.info/2015/03/30/pastiera-napoletana.htm

  2. Commento di Tina — 2 marzo 2016 @ 2:19 am

    Misya allora lo farò anche io mai fatto perché non lo sapevo ma la nonna e la nonna e no si contradice grazie , io amo le ricette della nonna. questa non L ho mai fatta ne ho un’altra senza la pasticera ma ho dato questa ricetta ad una mia parente e ha fatto un successone e questo anno farò questa .

  3. Commento di Misya — 1 marzo 2016 @ 10:09 am

    @tina Intendo proprio di lavare il grano precotto sotto l’acqua corrente: mia nonna lo fa e io ho imparato da lei a fare la pastiera 😉

  4. Commento di tina — 29 febbraio 2016 @ 8:42 pm

    ciao misya cosa intendi per lavare il grano ? io prendo il precotto x la pastiera quello nel vetro ma non mai lavato

  5. Commento di Misya — 29 febbraio 2016 @ 6:16 pm

    @Raffaella Perfetto, allora aspetto notizie!

  6. Commento di Raffaella — 29 febbraio 2016 @ 1:48 pm

    Grazie x avermi risposto!appena la faccio ti farò sapere!un abbraccio

  7. Commento di Misya — 29 febbraio 2016 @ 12:09 pm

    @Raffaella Ne esce solo 1, grande, da 32 cm

  8. Commento di Raffaella — 28 febbraio 2016 @ 10:06 pm

    Ciao Misya!!stavo leggendo la ricetta della pastiera,xkê quest’anno vorrei provare a farla..(non l’ho mai fatta,e chissà come verrà).ma scusa la domanda sciocca,ma quante ne vengono con tutti questi ingredienti???grazie mille dei tuoi preziosi consigli e delle tue belle ricette!baci

  9. Commento di Misya — 9 dicembre 2015 @ 12:38 pm

    @anna grazie :)

  10. Commento di anna — 7 dicembre 2015 @ 11:48 pm

    ottima

10
di 134 commenti visualizzati Mostra altri commenti »