Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la ricetta Pizzelle di sciurilli

Pizzelle di sciurilli

Pizzelle di sciurilli
Pizzelle di sciurilli
  • preparazione: 20 min
  • cottura: 20 min
  • totale: 40 min
Ingredienti per ingredient per 4 persone:

Le pizzelle di sciurilli sono un piatto tipico napoletano. Queste pizzelle di sciurilli sono una variante delle classiche pizzette di pasta cresciuta che a Napoli vengono vendute nelle friggitorie e pizzerie ad ogni angolo della città; queste frittelle si preparano in estate, quando sulle zucchine spunta il caratteristico fiore arancio che viene utilizzato come ingrediente principale per preparare queste pizzelle profumate e saporite.
Le pizzelle con i sciurilli possono essere servite come antipasto o per cena insieme ad un tagliere di formaggi e salumi o come contorno, ma devono essere preparate in grandi quantità perchè una tira l'altra ;) Provate questa ricetta napoletana e ve ne innamorerete.

Procedimento

Come fare le pizzelle di sciurilli

Pulite i fiori di zucchina eliminando la base verde e dura e il pistillo, quindi sciacquateli,asciugateli e metterli da parte.
Disporre la farina a fontana in un'ampia ciotola e versare al centro un uovo .

Iniziare ad impastare aggiungendo man mano il lievito disciolto in acqua tiepida.


Quando la pastella risulterà  morbida, salare, pepare e aggiungere i ciurilli e il parmigiano.

Impastate per amalgamare bene i fiori di zucchina all'impasto


Lasciate lievitare l'impasto delle pizzelle, coperto con un canovaccio,  per circa 2 ore.

Far scaldare abbondante olio in un'ampia padella e friggere le  pizzette di ciurilli lasciando cadere il composto a cucchiaiate nell'olio bollente.


Far cuocere da entrambe i lati per un paio di minuti, quindi sollevare le pizzette con i ciurilli e farle  asciugate su carta assorbente.

Servire calde calde.

TAGS: Ricette di Pizzelle di sciurilli | Ricetta Pizzelle di sciurilli | Pizzelle di sciurilli 
Lascia un commento
Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.
Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Pizzelle di sciurilli
  1. Commento di Misya — 3 agosto 2017 @ 8:51 am

    @Nico Complimenti e grazie mille per il messaggio!

  2. Commento di Nico — 3 agosto 2017 @ 1:16 am

    Ricetta validissima! Le ho fatte mantenendo le dosi e sono risultate ottime!

  3. Commento di Misya — 11 luglio 2017 @ 4:25 pm

    @Debora Purtroppo no, non sono la stessa cosa. Ma puoi fare quest’altra ricetta: http://www.misya.info/ricetta/fiori-di-zucca-fritti.htm

  4. Commento di Debora — 11 luglio 2017 @ 2:00 pm

    Ciao, si può sostituire il lievito di birra con il lievito istantaneo? Vorrei farle stasera ma non ho a disposizione 2 ore per far lievitare prima di cena :(

  5. Commento di Misya — 12 maggio 2017 @ 9:32 am

    @ma Proverò la tua ricetta allora! Se vogliamo esere precise si chiamano fiorilli, ma a Napoli li chiamiamo sciurilli, se non ti fidi di me dai un’occita su Wikipedia 😉

  6. Commento di Milly — 11 maggio 2017 @ 8:08 pm

    @vale Io credo che ti conveniva fare le pizzette e congelarle, non so cosa viene fuori riscaldandole, ma sempre meno peggio che farle con i fiori congelati da crudi. Con questi fiori penso che dovresti fare un risotto, aggiungendoli alla fine e da crudi. Ho detto la mia, sono una buongustaia, ma non una brava cuoca, perchè ho veramente tanto da apprendere.

  7. Commento di Milly — 11 maggio 2017 @ 8:01 pm

    …e poi non si dice ”sciurilli”, ma ”ciurilli”.

  8. Commento di ma — 11 maggio 2017 @ 7:59 pm

    Salve, ho tanta fiducia in te che ho abbandonato la mia ricetta per realizzare la tua. A parte il consiglio dei due cucchiai unti di olio che mi è piaciuto moltissimo, devo dire che è molto piu’ buona la ricetta mia, è piu’ croccante, più leggera, si sente il fiore, non la pasta. Io li faccio anche farciti e mi piacciono molto, e non solo a me. Quale è la mia ricetta? Semplicissima e istantanea, acqua frizzante di frigo e farina. Tutto qui, senza uovo, senza parmigiano, senza sale che ”ammoscia” il fritto e per questo si mette dopo e soprattutto senza lievito: farina e acqua, ben dosata, fredda e frizzante, ricetta napoletana, ma molto simile alla tempura.

  9. Commento di silvia — 2 agosto 2016 @ 7:59 pm

    Grazie alla tua ricetta facile facile sono venute buonissime…Grazie mille 😊

  10. Commento di Chiaretta — 19 dicembre 2014 @ 10:05 am

    Abito vicino Napoli e mangio ste pizzell da quando ero piccolissima… Mia nonna le faceva sempre ed erano uno spettacolo! Ora ha preso il posto mia suocera che è proprio di Napoli e ha una cucina spettacolare! Se posso dare un consiglio i ciurilli spezzettali prima di metterli nella pasta (addirittura mia nonna li scaldava pure un po’) e per la frittura sarebbe meglio immergere le palline di pastella direttamente nell’olio! In questo modo vengono tonde e belle cresciute! Ancora più “una tira l’altra”

10
di 75 commenti visualizzati Mostra altri commenti »