Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la ricetta Roccocò

Roccocò

Roccocò
Roccocò
  • preparazione: 30 min
  • cottura: 30 min
  • totale: 1 ora
Ingredienti per 25 roccocò:
  • 450 gr di zucchero
  • 500 gr di farina
  • 200 gr di mandorle
  • 1 limone
  • 2 arance
  • 1/2 cucchiaino di ammoniaca
  • 25 gr di pisto (il pisto è un mix di spezie a base di cannella, chiodi di garofano, coriandolo, anice stellato e noce moscata)
  • 75 ml di acqua
  • 75 ml di succo d' arancia
  • 1 uovo

Il roccocò è un dolce tipico napoletano, con una forma tondeggiante simile a quella di una ciambella schiacciata, della grandezza media di 10 cm. Il roccocò è fatto con mandorle, agrumi e tante spezie (pisto) che gli conferiscono il suo sapore unico, è un biscotto abbastanza duro ma può essere ammorbidito bagnandolo nello spumante o nel limoncello.
Questa è la ricetta dei roccocò che usiamo ogni anno a casa mia per preparare i roccocò durante le feste di Natale, ed è davvero ottima, provatela e poi mi dite :P

Procedimento

Come fare i roccocò

Tritare grossolanamente le mandorle, grattugiate la scorza di limone.
Tagliare la buccia di 2 arance a scorzette. Preparare un bicchiere con il succo d'arancia e l'acqua.

ingredientiroccoco.JPG

Disporre la farina a fontana e al centro versare lo zucchero, le mandorle, la scorza grattugiata di 1 limone, l'ammoniaca e il pisto.

ingredientiroccoco2.JPG

Iniziare a lavorare gli ingredienti aggiungendo lentamente il succo d'acqua e d'arancia.

roccoco.JPG

impastoroccoco3.JPG

Amalgamare il composto fino a formare un impasto morbido ma non appiccicoso e aggiungere le scorzette d'arancia all'impasto.

scorzettearancia.JPG

Con l'impasto iniziare a formare tanti taralli

taralli.JPG

Disporre su una teglia da forno uno strato di carta forno e adagiarvi i roccocò, distanziati gli uni dagli altri.
Pennellare i roccocò con un battuto d'uovo.

roccocopennellati.jpG

Infornare i roccocò a 150°C e cuocere per 30 minuti.

roccoco1.JPG

Lasciar raffreddare prima di sollevare i roccocò dalla teglia. Appena sfornati risulteranno morbidi, ma raffreddandosi acquisiscono la loro consistenza croccante tipica del roccocò.

TAGS: Ricette di Roccocò | Ricetta Roccocò | Roccocò 

Ricette correlate

Ricette simili a Roccocò
Lascia un commento
Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.
Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Roccocò
  1. Commento di Misya — 2 dicembre 2015 @ 6:16 pm

    @Agostina Sì sì

  2. Commento di Agostina — 2 dicembre 2015 @ 1:33 pm

    Salve flavia è corretto 25g di pisto?

  3. Commento di Misya — 5 novembre 2015 @ 6:23 pm

    @antonella somma Suppongo di sì, ma dovrai regolarti con i liquidi…

  4. Commento di antonella somma — 5 novembre 2015 @ 3:19 pm

    Scusa è da qualche tempo che mi sono innamorata della farina Manitoba, credi possa andar bene anche per i Roccocò e gli strufoli? Fammi sapere al piu presto il Natale avanza. Grazie Antonella

  5. Commento di Misya — 3 marzo 2015 @ 10:15 am

    @Ornella Forse il tuo forno cuoce più da sopra che da sotto… Prova a metterli un ripiano più in basso, la prossima volta… Comunque ricordati che appena sfornati restano morbidi, acquisiscono croccantezza raffreddandosi!

  6. Commento di Ornella — 2 marzo 2015 @ 6:45 pm

    Ciao Misya,
    ho provato a fare i roccocò seguendo la tua ricetta.
    Ti confesso che ho trovato difficoltà nell’amalgamare l’impasto, infatti ho dovuto aggiungere un pochino di acqua alle quantità indicate nella ricetta altrimenti mi rimaneva molta farina sparsa e il resto dell’impasto sbricioloso, non si amamlgamava per nulla purtroppo.
    Inoltre non sç per quale motivo ma i roccocò alla fine della cottura di 30 minuti a 150° sono rimasti praticamente crudi nella base! come mai secondo te?
    :-( Peccato! avrei voluto far felice la mia mamma!

  7. Commento di Misya — 1 dicembre 2014 @ 5:38 pm

    @Carla: Mi fa molto piacere che ti siano piaciuti!
    P.S.: Alla fine siamo tutti italiani, è importante conoscere le ricette di altre regioni oltre la propria! Cerco sempre di assaggiare nuovi piatti regionali e, quando posso, di riprodurli 😉

  8. Commento di Carla — 1 dicembre 2014 @ 2:55 pm

    Ciao…pur essendo piemontese da generazioni sono stata incuriosita da questa ricetta e l’ho eseguita integralmente l’unica cosa mi sono fatta il pisto da sola (perché qui è introvabile) comprando le spezie da te segnalate e frullandole. Risultato eccezionale…buonissimi nonché identici ai tuoi!!!!!Non è la prima volta che eseguo pari pari una tua ricetta e non son mai stata delusa…..grazie Carla

  9. Commento di Misya — 18 dicembre 2013 @ 5:41 pm

    @orsola Falli cuocere 15/20 minuti!

    @angela Si è un mix di spezie che puoi trovare nei supermercati ben forniti o nei negozi di articoli per dolci

  10. Commento di orsola — 18 dicembre 2013 @ 5:32 pm

    ciao complimenti per il tuo sito, ti seguo anche su fb! vorrei chiederti come fare per ottenere i roccocò morbidi. grazie mille

10
di 40 commenti visualizzati Mostra altri commenti »