Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo l'ingrediente Bianchetti

Bianchetti

Bianchetti

I Bianchetti sono acciughe e sardine appena nate, per questa ragione infatti, in alcune regioni d’ Italia vengono chiamati in diversi nomi evocativi quali novellame, gianchetti, cicinielli, avannotti, neonati ecc..

Proprio perchè si tratta di pesci nati da poco, la loro pesca e quindi il consumo alimentare, non è sempre possibile durante l’ anno e vi sono delle normative che tutelano questa pesca per evitare l’ estinzione .

Questi pesciolini si presentano come un insieme gelatinoso di colore bianco- trasparente translucido e le loro dimensioni sono di pochi millimetri.

I bianchetti di acciuga possono essere pescati e consumati dal mese di gennaio, mentre quelli di sardina in estate, mesi durante i quali, ci si può sbizzarrire con leccornie ( tipiche soprattutto della Liguria) come fritture, frittelle, farinata ecc..

Ad ogni modo è possibile trovare in commercio anche bianchetti congelati in modo tale da poterne disporre tutto l’ anno. I bianchetti prima di esser consumati devono essere lavati con cura per eliminare granelli di sabbia e altre impurità poi potrete riporli in frigo per poi consumarli entro 2 giorni al massimo.

I bianchetti di mare possono anche essere cucinati al vapore oltre che fritti per non perdere i sali minerali, vitamine ed omega 3 di cui sono ricchi.


Leggi tutte le ricette con bianchetti

Ricette con bianchetti

Ultime ricette con l'ingrediente bianchetti