Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la guida Come fare la millefoglie

Come fare la millefoglie

La Millefoglie, anche detta Napoleon, è un famosissimo dolce francese molto apprezzato e conosciuto in tutto il mondo.

La sua ricetta tradizionale prevede diversi strati di pasta sfoglia farciti con una deliziosa crema pasticcera e tanto zucchero a velo che ricoprono la superficie. Ovviamente, come tutti i dolci, ci sono diverse varianti e non è insolito quindi trovare una farcitura di marmellata o di panna con una superficie glassata. Non mancano, tra l’altro, le preparazioni salate dove le sfoglie vengono fatte con dei sottili strati, ad esempio di formaggio o patate, e farcite con verdure, latticini o pesce.

Come fare la millefoglie

La millefoglie è un dolce molto scenico è vero, eppure farla in casa non è difficile come potrebbe sembrare.

La parte più lunga ed impegnativa della ricetta è la preparazione della sua pasta sfoglia, infatti è per questo motivo che molte persone scelgono di acquistare un rotolo già pronto che permetta di ammortizzare i tempi. Inutile dire che i risultati di una pasta sfoglia fatta in casa sono decisamente superiori e che noi vi consigliamo di provare a farla con le vostre mani. Vediamo assieme quindi come fare la millefoglie dolce.

Ecco come preparare la pasta sfoglia:

Per 500 gr di pasta sfoglia vi serviranno 250 gr di farina, 125 ml di acqua, 1 cucchiaino di sale, 190 gr di burro.

Iniziate a mettere la farina all’interno di una ciotola, fate un buco al centro e versateci l’acqua fredda, 40 gr di burro fuso freddo ed il sale ed impastate fino a formare una palla ben compatta.

Dopo aver fatto due tagli a croce sul panetto, avvolgetelo con la pellicola per alimenti e lasciatelo riposare in frigorifero per 30 minuti prima di poterlo stendere, a croce, su una spianatoia infarinata.

Mettete al centri i restanti 159 gr di burro freddo di frigorifero e sovrapponete i 4 lembi dell’impasto, sigillando accuratamente i bordi.

Con un mattarello stendete il panetto formando un rettangolo di 20×45 cm e ripiegate prima 1/3 della sfoglia verso il centro e poi l’altro terzo. Rimuovete quindi la farina in eccesso e fate riposare nuovamente in frigorifero per 30 minuti, avvolgendo sempre con la pellicola alimentare.

Ripresa la sfoglia dovrà essere stesa, con un mattarello, richiusa con 3 pieghe e riposta in frigo per 30 minuti. Quest’operazione di sfogliatura dovrà essere ripetuta per 6 volte, passando sempre il panetto in frigo per 30 minuti tra un passaggio e l’altro. Prima di utilizzare la sfoglia sarà opportuno lasciarla riposare almeno un’ora in frigorifero o, meglio ancora, 24 ore.

Per fare la millefoglie stendete la sfoglia e create 3 rettangoli di circa 2-3 mm di spessore. Bucherellate i tre fogli di sfoglia con i rebbi di una forchetta e cuoceteli in forno, finché non si doreranno, a 200 °C. Prima di utilizzare gli strati fateli raffreddare del tutto.

1 millefoglie

Ecco come preparare  la crema pasticcera:

Vi serviranno 4 tuorli, 40 gr di farina 00, 100 gr di zucchero, 400 ml di latte, 1 stecca di vaniglia.

Cominciate a far sobbollire il latte con una stecca di vaniglia incisa.

Intanto montate i tuorli con lo zucchero ed incorporate successivamente la farina ben setacciata.

Dopo aver sollevato la stecca di vaniglia, versate il latte a filo nel composto e mescolate per evitare che si formino dei grumi.

Trasferite il tutto in un pentolino, sul fuoco, continuate a mescolare e aspettate che la crema si addensi. A quel punto lasciate raffreddare completamente la crema, rigirandola di tanto in tanto.

Una volta preparata la pasta sfoglia (che se non avete molto tempo a disposizione potrete anche comprare) e la crema pasticcera potrete comporre la torta millefoglie.

Ecco come comporre la millefoglie:

Fase 1. Scegliete il vassoio di portata più adatto e posizionateci  il primo rettangolo di sfoglia.

Fase 2. Farcite la sua superficie con la crema pasticcera. Ricordatevi di metterne in abbondanza perché la crema dovrà ammorbidire la sfoglia.

Fase 3. Ricoprite con un secondo strato, farcite anch’esso di crema ed aggiungete l’ultimo rettangolo si sfoglia.

Fase 4. Spolverate l’ultimo strato con dello zucchero a velo e se preferite aggiungete anche dei pezzetti di frutta come ciliegie o fragole.

Ricordatevi di tenere in frigorifero la vostra millefoglie fino al momento in cui dovrete portarla in tavola.

 

 

 

ricette con millefoglie

scopri come preparare le millefoglie