Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la guida Come spellare i peperoni

Come spellare i peperoni

I peperoni sono uno degli ortaggi che fanno subito estate, come melanzane, zucchine e pomodori. E proprio d’estate, infatti, danno il loro meglio: nei mesi più caldi, infatti, hanno decisamente un aspetto più sano, con colori più vividi, bucce più tese, sapori più intensi!

Accostati con altre verdure di stagione fanno un ottimo contorno a saporiti secondi piatti, ma possono essere serviti anche da soli, o usati per condire la pasta, preparare un risotto o anche abbinati ai legumi.

Leggeri e salutari, poi, sono il non plus ultra per fare il pieno di antiossidanti, vitamine, fibre e anche del prezioso betacarotene, così importante in estate per la cura della pelle!

Tutti a fare il pieno di peperoni, allora? No?? E come mai? Sono indigesti, dite? Ma come non lo sapete che c’è un trucco?? Provate ad eliminare i semini e le coste bianche dall’interno e la pelle all’esterno e poi mi dite! Avete difficoltà a spellare i peperoni?? Ma vi insegno io a farlo!!
Vediamo subito insieme come spellare i peperoni!

come spellare peperoni

Come pelare i peperoni

Quella pellicina sottile che hanno esternamente i peperoni, insieme alla parte bianca interna e ai semini, tende a rendere questo peraltro ottimo ortaggio poco digeribile.
Per fortuna, spellare i peperoni non è così difficile come si potrebbe pensare. Il mio trucco? Usare un sacchetto per alimenti!

Innanzitutto lavate bene i peperoni, e asciugateli. Dopo di che, ci sono vari metodi per spellare un peperone, vediamo quali sono.

  1. Peperoni arrostiti. Questo è il metodo più conosciuto e utilizzato. Per lo più, si tende ad arrostire i peperoni su una griglia o bistecchiera, ma lo stesso risultato si ottiene cuocendo i peperoni al forno o direttamente sulla fiamma del fornello.
    Peperoni arrostiti sulla griglia: arroventate la griglia, piastra o bistecchiera, disponeteci sopra i peperoni e lasciatelo abbrustolire finché la pelle non si sarà annerita almeno per metà. Girate il peperone e ripetete l’operazione su tutti i lati. Una volta pronti, chiudeteli in un sacchetto per alimenti mentre sono ancora caldi e lasciateceli per 10-15 minuti. Vedrete che, per azione del vapore generato dalla polpa, la pelle verrà via praticamente da sé, semplicemente strofinando la superficie del peperone (alcuni addirittura sbattono il sacchetto ben chiuso con dentro il peperone per far staccare la pelle da sola).
    Peperoni arrostiti in forno: spennellate i peperoni con olio di oliva, disponeteli su una teglia rivestita di carta forno e infornateli per 20-30 minuti in forno preriscaldato a 220°C, girandoli a metà cottura. L’olio riscaldandosi farà gonfiare la pelle, facendola staccare dalla polpa sottostante.
    Peperoni arrostiti sulla fiamma: questo è forse il metodo più vecchio. Dovete semplicemente accendere il gas, poggiare il peperone direttamente sulla ghiera del fornello (volendo potete anche utilizzare uno spargifiamma), girandolo per far annerire bene la pelle dappertutto. Concludete con il trucco del sacchetto.
    Analogamente, facendo ben attenzione a non bruciarsi, si può usare anche un cannello per dolci per ottenere lo stesso risultato.
  2. Sbollentare i peperoni: lessate il peperone per una decina di minuti in acqua bollente (meglio ancora se acidulata con un po’ di aceto), poi procedete con il metodo del sacchetto. Ad alcuni non piace il retrogusto lasciato dall’aceto, comunque meno forte di quello amarognolo dato dalla cottura su griglia.
  3. Peperoni nel microonde: il procedimento con il microonde è praticamente uguale a quello nel forno tradizionale. Essenzialmente si poggiano i peperoni su un piatto idoneo alla cottura in microonde (o direttamente sul piatto girevole del microonde: dopo però dovrete lavarlo, a voi la scelta), si cuociono per circa 15 minuti alla massima potenza, poi si lasciano intiepidire chiusi nel microonde senza aprire lo sportello (in alternativa potete metterli nel sacchetto per alimenti).

Nota: se non avete un sacchetto per alimenti a portata di mano, provate con un sacchetto di carta di quelli per il pane, oppure poggiate i peperoni su un piatto e copriteli subito con abbondante pellicola trasparente.

Trucco: per tirar via la pelle, iniziate dai punti in cui è già spaccata, sarà più facile.

Una volta tolta la pelle non vi resta che aprire i peperoni ed eliminare anche semini e coste bianche, poi sarete pronti per usarli per tutte le vostre ricette preferite!

Questi sono quelli che conosco io… li conoscevate già? O magari ne avete altri ancora?

spellare peperoni

Ricette con peperoni

scopri cosa preparare con i peperoni spellati

Guide correlate

qualche utile consiglio sui peperoni
Come cucinare i peperoni

Come cucinare i peperoni

I peperoni sono i frutti di una pianta delle Solanaceae, la stessa famiglia che comprende anche patate, pomodori e melanzane. [...]

Scheda ingrediente

leggi informazioni interessanti sui peperoni
Peperoni

Peperoni

Cosa sono: Il peperone, Capsicum annum, è una specie botanica le cui origini si rintracciano in America Latina. In Europa [...]