Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la ricetta Pizzoccheri alla valtellinese

Pizzoccheri alla valtellinese

Pizzoccheri alla valtellinese
Pizzoccheri alla valtellinese
  • preparazione: 10 min
  • cottura: 30 min
  • totale: 40 min
Ingredienti per 4 persone:
  • 300 gr di pizzoccheri
  • 200 gr di patate
  • 150 gr di bietola
  • 150 gr di formaggio casera
  • 50 gr di parmigiano
  • 50 gr di burro
  • 1 spicchio di aglio

I pizzoccheri sono un formato di pasta tipico della valtellina, si tratta di una specie di tagliatelle preparate con farina di frumento e farina di grano saraceno; la ricetta più famosa per preparare i pizzoccheri è nella maniera tipica valtellinese,preparata con un condimento fatto con verza o bietole, patate, formaggio casera, parmigiano, burro e aglio. I pizzoccheri alla valtellinese sono il piatto simbolo della cucina della valtellina, ma sono molto apprezzati anche in altre regioni di Italia, l'unica difficoltà nell'esecuzione del piatto è quella di reperire il formaggio casera, un formaggio dop che però può essere sostituito con della fontina come ho fatto io, non sarà la stessa cosa, ma pazienza :) vi auguro una buona giornata e ci leggiamo più tardi :*

Procedimento

Come fare i pizzoccheri alla valtellinese

Mondate le bietole e tagliarle a striscioline, sbucciate e tagliate le patate a tocchetti

Cuocete le verdure in acqua bollente salata per 5 minuti.

Aggiungere ora i pizzoccheri e fate cuocere tutto insieme per 10 minuti


Sollevate ora i pizzoccheri con una schiumarola e versatene una parte in una teglia calda

Spolverizzate con il parmigiano e il formaggio tagliato a cubetti, Proseguite alternando i pizzoccheri al formaggio

In un pentolino fate sciogliere il burro insieme ad uno spicchio d'aglio ( aggiungete anche la salvia come suggerito dalle nostre amiche valtellinesi)

Eliminate l’aglio e versate il burro fuso sui pizzoccheri

Servite i pizzoccheri alla valtellinese caldi spolverizzando il tutto con del pepe macinato

Mescolate per far sciogliere il formaggio e servite

TAGS: Ricette di Pizzoccheri alla valtellinese | Ricetta Pizzoccheri alla valtellinese | Pizzoccheri alla valtellinese 
Lascia un commento
Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.
Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Pizzoccheri alla valtellinese
  1. Commento di Misya — 15 febbraio 2017 @ 6:56 pm

    @Euronymous No ma figurati, non prendertela! Lo so che non è facile districarsi per le ricette della rete. Se ma decidessi di provarli poi fammi spere.

  2. Commento di Euronymous — 14 febbraio 2017 @ 9:26 pm

    Hai ragione scusa. Pensavo solo che a partire da un ragionevole taglio delle patate, diciamo pontenuovo o rissolées, e da pizzoccheri freschi (comuni a tutti i siti che ho menzionato),
    quattro o venti minuti di cottura potessero produrre una differenza.
    Ma forse sono io che non ho buon senso.

  3. Commento di Misya — 14 febbraio 2017 @ 11:11 am

    @Euronymous Non si tratta di aver ragione! La cottura delle patate, o comunque delle verdure in generale, dipende da quanto le hai tagliate grandi. Quella dei pizzoccheri dipende dal tipo, se sono freschi, fatti in casa, confezionati. Un po’ di buon senso in cucina è fondamentale!

  4. Commento di Euronymous — 13 febbraio 2017 @ 11:20 pm

    Curioso come certe ricette dicano di cuocere verza e patate
    1) da acqua fredda a bollore (Buonissimo)
    2) per cinque minuti (Tuttogreen; Misya)
    3) per sei minuti (GialloZafferano)
    4) per venti minuti (Sale e pepe)

    poi aggiungere i pizzoccheri e proseguire la cottura per
    1) quattro minuti (Giallo Zafferano)
    2) cinque minuti (Sale e pepe)
    3) dieci Minuti (Buonissimo)
    4) dieci Minuti (Misya)
    5) quindici minuti (Tuttogreen)

    Non avendoli mai fatti mi chiedevo: chissà chi ha ragione.

    Oysten

  5. Commento di Misya — 23 gennaio 2017 @ 11:00 am

    @Ilary Con un po’ di ritardo ma sono riuscita a risponderti! Grazie mille per il tuo affetto, mi hai dato una buona idea, spero di riuscirla a fare bene!

  6. Commento di Ilary — 21 gennaio 2017 @ 6:01 pm

    Ciao Misya, immagino ti sia impossibile rispondere a tutti i messaggi… Ma io ci riprovo 😉 Non potrebbe rientrare nei tuoi programmi una ricetta di una zuppa con grano saraceno? Grazie mille, sei le migliore!

  7. Commento di Ilary — 7 gennaio 2017 @ 5:01 pm

    Ciao, a proposito di pizzoccheri… viste le giornate fredde e, avendo in casa del grano saraceno, ho trovato sul web una ricetta di una zuppa con grano saraceno, ma, nulla sarebbe meglio, per una sicura riuscita, della versione misyana 😉

  8. Commento di alessia — 4 dicembre 2012 @ 1:46 pm

    fatte domenica 😉 purtroppo sono uscita pazza per trovare la pasta, i pizzoccheri appunto, e dopo aver girato supermercati vari mi sono arresa e utilizzato le tagliatelle fresche. voi dove l’avete acquistata? così, per una prox volta…cmq molto pesanti, la prox volta proverò anche cn la verza, ma sn piaciuti a tutti…mia mamma li ha mangiati anchi il giorno dopo e ha detto che erano addirittura più buoni!!

  9. Commento di Giu — 2 novembre 2012 @ 8:26 pm

    grazie per la risposta, molto gentile! alla fine li ho fatti divisi in 2 pentole e poi versati tutti insieme in una terrina e per essere la prima volta sono venuti bene 😉

  10. Commento di annarella — 31 ottobre 2012 @ 5:13 pm

    giu, per tutte quelle persone ci vuole un pentolone :) (ai bambini qui in valtellina i pediatri li sconsigliano, anche se negli asili li mettono nel menù) io eviterei, rischieresti che diventino troppo asciutti, ma se riesci a farli in una pentola bella capiente…

10
di 48 commenti visualizzati Mostra altri commenti »