Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la ricetta Camille

Camille

Camille
Camille
  • preparazione: 20 min
  • cottura: 20 min
  • totale: 40 min
Ingredienti per 25 :

Quando ero piccola mia mamma mi comprava sempre le Camille, chi non ha mai mangiato queste deliziose tortine alla carota nella sua vita? Oggi vi posto la mia ricetta, è il mio primo esperimento perchè non avendo una ricetta ho dovuto adattarla facendo delle modifiche alla ricetta della torta alla carota. Stamattina far colazione con le mie Camille mi ha fatto iniziar bene la giornata ;)

Procedimento

Come fare Camille

Procedimento per preparare le Camille

Lavare e asciugare le carote, sbucciarle e infine grattugiarle finemente.
Montare le uova con lo zucchero fino a renderle spumose.
camille 1

Aggiungere le carote grattugiate e la farina di mandorle, continuando ad amalgamare il tutto con le fruste elettriche.
camille 2

Aggiungere il latte e l'olio a filo ed infine la farina con il lievito e la vanillina, e amalgamare tutto fino a formare un impasto liscio e spumoso.
camille 3
camille 4
camille 5

Disporre i pirottini grandi sulla placca da forno e con un mestolo versare l'impasto per 3/4 dell'altezza del pirottino.
Infornare le Camille in forno già caldo a 180°C per 20 minuti.
camille 6

merendine camille

camille

TAGS: Ricette di Camille | Ricetta Camille | Camille 

Ricette correlate

Ricette simili a Camille
Lascia un commento
Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.
Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Camille
  1. Commento di Anna — 14 novembre 2015 @ 11:50 am

    Buonissimi!
    Li ho fatti e sono piaciuti a tutti, l’unica pecca è che tendono ad essere un po’ appiccicosi, ma il sapore è ottimo!

  2. Commento di Misya — 2 novembre 2015 @ 6:31 pm

    @Sara Mi sa che quelle che ho fatto fin’ora sono tutte un po’ umide dentro… Ti conviene diminuire u po’ i liquidi e via 😛
    http://www.misya.info/search/torta+di+carote

  3. Commento di Sara — 2 novembre 2015 @ 1:19 pm

    Grazie mille per il commento! avresti qualche ricetta da consigliarmi per una torta di carote che resti più asciutta?

  4. Commento di Misya — 2 novembre 2015 @ 12:00 pm

    @sara Non saprei, personalmente uso altre ricette per le “versioni torte”, questa nello specifico non l’ho mai provata… detto questo, è normale che le carote diano umidità all’impasto, quindi non dovrebbe venire un dolce secco :)

  5. Commento di sara — 2 novembre 2015 @ 11:01 am

    ho provato a fare la versione “torta” ieri sera seguendo i consigli che ho visto in alcuni post precedenti…ciotola di acqua, forno a 160°/170° per 40 min, statico, prova stecchino (asciutto!) e lasciato ancora nel forno spento per 10 minuti poi aperto e fatto raffreddare.
    L’interno , nonostante lo stecco fosse asciutto, è rimasto uniformemente umido….è corretto o ho sbagliato qualcosa?
    Onestamente non mi ha entusiasmata, mi aspettavo rimanesse più asciutta dentro :(

    Grazie!

  6. Commento di Misya — 17 settembre 2015 @ 10:54 am

    @Carmen Credo che si possano fare con la farina normale… Non sono sicura della quantità dei liquidi, però: dovrai andare un po’ a occhio!

  7. Commento di Carmen — 17 settembre 2015 @ 12:31 am

    Ciao Misya, volevo sapere cosa posso usare al posto della farina di mandorle. Grazie mille

  8. Commento di Misya — 22 maggio 2015 @ 5:17 pm

    @dudi Ahahah, mi fa piacere che ti siano piaciute tanto!!

  9. Commento di dudi — 22 maggio 2015 @ 11:31 am

    ciao! ieri ho provato questa ricetta e volevo proprio dire che non sono come le camille… perché queste SONO MILLE VOLTE PIU BUONE!!! :-) sofficissime, saporite e umide, uno dei dolci più riusciti davvero! io ci ho messo sopra anche un ciuffetto di crema al burro che ci stava divinamente. Complimenti!

  10. Commento di Misya — 23 aprile 2015 @ 5:22 pm

    @sheila Meglio cucinarle già cotte…
    Non vorrei essere indiscreta, ma sei straniera? Se sì, se ti senti più a tuo agio con l’inglese che con l’italiano, trovi molte mie ricette già tradotte qui: http://www.misyarecipes.com/

10
di 76 commenti visualizzati Mostra altri commenti »