Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la ricetta Panzanella

Panzanella

3/5 VOTA
Panzanella
Panzanella
  • preparazione: 10 min
  • cottura:
  • totale: 10 min
Ingredienti per 4 persone:

La panzanella è un piatto povero tipico toscano, un'insalata che prevede l'uso di pane raffermo, cipolla rossa, basilico, e nella versione più moderana anche pomodorini e cetrioli. La panzanella viene condita con olio extravergine d'oliva, aceto e sale e poi fatta riposare per una mezzoretta, il tempo necessario affinchè tutti i sapori si mescolino tra loro e poi viene servita. Inutile dire che l'ideale sarebbe quello di utilizzare il pane toscano per questa preparazione, ma in mancanza, io ho usato un buonissimo pane cafone napoletano ed ho fatto davvero un ottimo pranzetto ;) Bene, io vi saluto e vi auguro una buona giornata, bacini :*

Procedimento

Come fare la panzanella

Mettete le fette di bane raffermo in una ciotola con l'acqua e fate ammorbidire per 1 ora.pane
Sbucciate la cipolla ed il cetriolo e tagliate a rondelle sottili.
Tagliate i pomodorini in 4 parti e spezzettate le foglie di basilico. Raccogliere tutto in una ciotola.

DSC_0932

Una volta che il pane si sarà ammorbidito, strizzatelo, spezzettatelo grossolanamente con le mani e mettetelo in un’insalatiera capiente.

DSC_0936
Aggiungete i pomodori , il cetriolo la cipolla ed il basilico.
Amalgamate tutti gli ingredienti poi condite il tutto con dell’olio extravergine di oliva,sale e aceto

DSC_0943

Mettete la panzanella in frigo per mezzora, poi servire

panzanella

TAGS: Ricette di Panzanella | Ricetta Panzanella | Panzanella 
Lascia un commento
Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.
Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Panzanella
  1. Commento di anna maria aste — 6 settembre 2016 @ 6:17 pm

    Buongiorno
    io uso spesso il pane raffermo al posto della pasta. Faccio vari tipi di ratouille con diverse verdure e legumi e salsa di pomodoro e poi aggiungo il pane raffermo, senza metterlo nell’acqua precedentemente. Inoltre il pane raffermo ammollato si può usare fare creme per condire qualunque tipo di pasta dopo averlo frullato insieme agli ingredienti che si preferiscono. Un esempio è la salsa di noce ligure. I nostri nonni hanno sempre messo il pane ammollato nelle noci pestate , forse per aggiungere meno oglio, Adesso a volte si usa della panna,ma è meglio di no.

  2. Commento di A — 19 maggio 2013 @ 11:30 am

    Secondo voi con cosa posso sostituire i cetrioli, che proprio non mi piacciono? Le carote non ce le vedo molto bene e ora non mi viene in mente altro.

  3. Commento di Patrizia — 14 maggio 2013 @ 3:48 pm

    Questa ricetta , l avevo gia sentita ma nn mi ricordavo il nome…. La provero.

  4. Commento di Annina — 9 maggio 2013 @ 1:55 pm

    @LaurettaG Ciao cara..la mia “dura lotta” continua…ma devo venirne fuori, nonostante tutto. Ho visto già un medico… e non voglio vederne altri. Sai, grazie a Misya, sto conoscendo una persona fantastica…(Minnie81) e non sai quanto mi sta sostenendo psicologicamente. Un bacio!
    P.S. scusa Misya se ho “rubato” questo spazio, ma non avendo altri modi per rispondere a chi si preoccupa per me, mi sono permessa. Grazie e scusami ancora.

  5. Commento di minnie81 — 9 maggio 2013 @ 9:40 am

    Ciao Misya, che bella ricettina estiva! Non l’avevo mai vista prima d’ora… cmq sicuramente da provare! Grazie grazie e buona giornata!

    Un caro saluto a tutte le mie amiche cuochine:
    LaurettaG, Ingrid, Annamaria83 (tutto bene cara?), Maria75, Danielina (un bacio ai tuoi cuccioli!), Axelia, Maria Pia, Annina, Alessandra j (come va? ti mando un abbraccio!!), Apina (bacio al cucciolotto!!), Daniela k, Robyde (ma che bella notizia!!!! complimentiiiiiiii!!!), Milù, Sibel, Simocuriosa, Bibi, Marisa, Heidi (dove sei?? tutto bene??), Sammy, Roby83, Frilly (finalmente relax, eh? carezzina all’ormai pancione!!! 😉 ), Marzia, Marika, Cri79, Patty78, Gloria86… e a tutte tutte le altre. ciaoooooooooooooo!!!! 😀

  6. Commento di LaurettaG — 9 maggio 2013 @ 9:04 am

    @Joy90 : se non provi non capisci la bontà…prova…il pane giusto però è fondamentale!

    Annina:come siamo?
    cri79: come stai cara?
    Frilly: valigia pronta?
    MiLù, Heidi: come procede?

  7. Commento di fiorella — 8 maggio 2013 @ 8:57 pm

    mai fatta…da provare!!!

  8. Commento di Giulia — 8 maggio 2013 @ 7:00 pm

    @Joy90
    ..infatti il pane lo devi strizzare bene con le mani!
    Altrimenti è una pappa.. :-(

  9. Commento di Joy90 — 8 maggio 2013 @ 6:58 pm

    Non mi attira molto l’idea di mangiare pane pieno d’acqua… Comunque mi ricorda la mia tipica insalata estiva, solo che il pane lo sbriciolo e salto in padella con un filo di olio, sale, pepe, una manciata olive nere e una testa d’aglio :) Quel gusto croccante lega benissimo con i pomodori, la rucola e le scaglie di parmigiano ihihihihih 😀

  10. Commento di Giulia — 8 maggio 2013 @ 6:53 pm

    @Paola
    Ciao Paola..beh, la ricetta la puoi modificare come vuoi tu!
    All’epoca dei miei nonni si metteva dentro quello che c’era nell’orto..cipolla, insalata, pomodori..mio nonno mi ha detto che a volte avevano solo la cipolla!!
    Io adesso aggiungo le olive, il tonno..a mio padre piace anche l’uovo sodo dentro! So che da vera fiorentina non dovrei, ma a volte è bello rivisitare i piatti della tradizione :-) …e comunque anche se è pane ammollato lo puoi trattare come la pasta o il riso..ovviamente sempre meglio mettere prodotti freschi e non preparati tipo “condiriso”..
    Un saluto

10
di 25 commenti visualizzati Mostra altri commenti »