Questo sito contribuisce alla audience di
Pizza margherita

La pizza Margherita è la pizza napoletana più famosa, insieme alla pizza marinara.La tradizione racconta che la pizza Margherita fu preparata per la prima volta nel 1889 dal cuoco Raffaele Esposito che, per onorare la regina Margherita di Savoia, preparò la pizza Margherita, dove i condimenti, pomodoro, mozzarella e basilico, rappresentavano i colori della bandiera italiana. Stasera ho preparato la classica pizza Margherita, esistono numerose varianti ma ognuno ha il suo personalissimo modo per prepararla, questa è la mia ricetta.

Ingredienti per 1 teglia di pizza:
150 gr di farina 0
150 gr di farina 00
150 ml di acqua
10 gr di lievito di birra
2 cucchiaini di sale
2 cucchiaini di olio evo
250 gr di mozzarella
200 gr di pomodori pelati
sale
basilico

Tempo di preparazione: 30 min
Tempo di cottura: 25 min
Tempo totale: 55 min

Come fare la piza margherita

Disporre le farine a fontana su una spianatoia. Un po’ per volta versare al suo interno l’acqua tiepida con disciolto il lievito.

farinalievito3.jpg

Iniziare a lavorare il composto versando man mano l’acqua.

Quando l’impasto risulta lavorabile aggiungere l’olio e il sale e impastare energicamente finché la pasta non risulti liscia e elastica.

Poggiare il panetto di pizza su una spianatoia infarinata, coprire e lasciar lievitare la pizza per 2/3 ore o finché non sarà raddoppiata di volume.


Condire i pomodori pelati con sale, olio e basilico.

Riprendere la pasta per le pizze e stenderla in una teglia unta d’olio.

Ricoprire con la salsa di pomodori, quindi cuocere per una ventina di minuti a 220°.
Appena la pizza margherita sarà quasi pronta, toglierla dal forno e guarnirla con la mozzarella tagliata a cubetti e il basilico e rinfornate per altri 5 minuti.

Tagliare a fette la pizza e servire bella calda.

Condividi ricetta su Facebook
Pizze e Focacce, ricetta di Flavia Imperatore 5 stelle in base a61 voti

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Pizza margherita

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Lascia un commento

Pizza margherita
Vota la ricetta e commentala

61 commenti alla ricetta

Pizza margherita
  1. Siumi — 29 aprile 2007 @ 12:48 am

    Una pizza davvero eccezionale!
    Davvero ottima!
    Una cuoca perfetta, che mette il cuore in tutto ciò che fa ( e che cucina 😛 )

    Non vedo l’ora di rimangiare le tue squisitezze dall’antipasto….al dolce!!

    Ti voglio bene mia dolce cuoca provetta!

    PS: (devi cominciare ad insegnarmi a cucinare così bene…altrimenti rischio di perdere il fidanzato 😛 )

  2. Flavia — 30 aprile 2007 @ 3:00 pm

    Piccolaaaa…
    che bello il tuo blog. :) stasera provo a far le pizze anche io! :) poi ti fò sapere come sono venute….!!!!

    Ti bacio forte…
    mi manchi tantissimissimo! :*

  3. Flavia — 3 maggio 2007 @ 5:53 pm

    Ovviamente m’è venuta di un farinoso spaventoso…nulla a che vedere con la tua! Uff…
    Ogi riproviamo col pollo alla cacciatora!!!!:)

  4. Misya — 3 maggio 2007 @ 8:59 pm

    Chi l’ha dura la vince!!!
    Insisti ciccia bella e fammi sapere i pollo alla cacciatora come ti viene :)

  5. Miriam — 8 agosto 2008 @ 12:32 pm

    un buon metodo per far “crescere” la pasta della pista è anche quello di avvolgere l’impasto in uno strofinaccio e poi chiuderlo in una busta di plastica…

  6. mary — 25 agosto 2008 @ 11:04 am

    ….mi hanno sempre detto che il lievito non va mai a toccare il sale perchè ne impedisce la lievitazione.. e tu.. lo fai.. ti viene bene lostesso?

  7. cecilia, roma — 2 ottobre 2008 @ 1:15 pm

    ciao misya, vedo che è da più di un anno che non rispondi ai commenti su questa ricetta ma io ci provo lo stesso volevo chiederti la quantità degli ingredienti della pizza se voglio preparare una sola teglia. Io e mio marito siamo “forti” mangiatori ma non ce la faremmo mai a “scofanarci” tre teglie!!!!! Tu dirai che si può conservare e mangiarla tiepidina ma perde la fragranza non credi?
    Baci Baci Attendo impaziente una tua gradita risposta!

  8. Misya — 2 ottobre 2008 @ 1:37 pm

    io direi dividi a metà, così ti viene una teglia grande e un pò di pasta per fare 2 pizzette :)

  9. Mary77 — 25 novembre 2008 @ 7:45 pm

    Ciao bella e un pò di tempo che sbircio queste ricette, la verità mi trovo bene anche se a volte cambio la quantità degl’ingredienti. Siamo in due, le pappardelle ai funghi porcini e sals, li ho sostituiti con funghi freschi buoni

  10. Andrea — 4 luglio 2009 @ 2:48 pm

    Ciao, ma io non riesco a capire bene dalle immagini se una volta sfornata la pizza margherita ti viene molto borbida e alta, oppure bassina e croccante! Perché a me piace morbida e alta, soffice tipo focaccia e vorrei sapere se la tua viene così o no.

  11. federica — 5 settembre 2009 @ 10:33 pm

    buonissima!!!
    i love pizza

  12. isabella — 2 novembre 2009 @ 6:17 pm

    ciao misya!! anche questa è da provare! io la faccio simile ma quando metto la mozzarella a me l’acqua che esce mi rammollisce tutta la pizza:( come fai tu?

  13. licia — 14 novembre 2009 @ 9:37 pm

    e vabbè ma allora vuoi farmi ingrassare 😀
    ho fatto una quantità industriale di pizza.
    una teglia bassa e una alta. io e mio marito preferiamo quella più bassa e croccante, i bambini quella più alta e soffice.
    e poi con il resto ho fatto al volo le pizze fritte, ricotta mozzarella e prosciutto cotto.
    mamma mia quanto tempo che non le mangiavo.
    sono di napoli, ma vivo da 9 anni a pescara.
    grazie di nuovo :)

  14. ely — 25 febbraio 2010 @ 8:26 pm

    che fameeee…misya, non mi deludi mai, una ricetta sempre più buona dell’altra…brava davvero…

  15. gina — 24 giugno 2010 @ 5:09 pm

    buonissima la farò anchio!!!

  16. Rosita89 — 3 agosto 2010 @ 12:42 pm

    Ciao misya,domenica ho fatto la pizza per la mia prima volta e devo dire che non è uscita male, sicuramente dovrò farla spesso così mi perfeziono sempre di più. Cmq sono contenta del risultato grazie tante per l’aiuto un bacio Rosita :-)

  17. Bartolomeo Varvara — 4 agosto 2010 @ 8:33 am

    Ciao Mysia, ieri sera , ho provato la pizza margherita, ho sol aggiunto dei capperi e olive nere alla greca, mi sono sorpreso della qualità gustosa delma pizza, a rifare certamente, Miam Miam, grazie di tutto cuore,Bartolomeo

  18. nilde — 19 ottobre 2010 @ 7:09 pm

    ho provato A FARE LA PIZZA. SPERIAMO BENE!!!
    P.S. HO INSERITO L’IMPASTO NEL FORNO PRERISCALDATO A 50°. HO FATTO BENE??

  19. gloria — 2 novembre 2010 @ 7:41 pm

    ho seguito attentamente la tua ricetta ma x ben due volte è rimasta sottile,non lievitata come la tua. Sarà colpa del forno???Non è ventilato …cmq è buona lo stesso :)

  20. Rosa — 21 febbraio 2011 @ 6:07 pm

    ciao misya…complimenti per le tue ricette…ne ho provata qualcuna e mi sono uscite benissimo…ma la pizza…ho seguito tutti i passaggi, la pasta è uscita bene ma non riesco a capire come mai mi resta sottile e croccante…non come la tua

  21. Maria — 15 aprile 2011 @ 3:05 pm

    Stasera prova questa ricetta e ti faccio sapere se mi viene buona… A risentirci… Ciao..

  22. sandra — 18 giugno 2011 @ 8:15 pm

    oddio è rimasta croccante ke orrore!!!mi sa ke nn si deve usare il mattarello…misya ma sei napoletana o no?!? ihihi ti abbraccio :)

  23. Betty — 5 luglio 2011 @ 12:02 am

    beh la pizza è venuta semplicemente fantastica!!!! ho fatto prefino invidia a mia suocera!!!! e non è poco!!

  24. Cinzia — 9 ottobre 2011 @ 5:54 pm

    Adesso proverò a fare questa pizza visto che io le ho sempre comprate . Farò felice la mia famiglia !!

  25. pippo — 18 febbraio 2012 @ 7:02 pm

    mi sa che c’è qualche piccolo errore nelle dosi… soprattutto nel lievito che risulta quasi inesistente!!!schiacciatina assicurata!!!

  26. rosita — 2 aprile 2012 @ 10:28 am

    Tranquilli, la quantità di lievito è giusta, semmai basta aumentare i tempi di lievitazione (d’inverno può volerci un pò di più). Una volta ho provato una ricetta di pizza margherita con soli 3 grammi di lievito, lievitata per 24 ore (praticamente impastata il giorno prima x il giorno dopo) e credo di non aver mai mangiato una pizza cosi perfetta!! Inoltre ho notato che spianandola col mattarello viene più croccante (come piace ai miei figli) mentre x mio marito, ad esempio, che la ama più soffice, la spiano in teglia con le mani, viene più morbida e alveolata. Poi è anche vero che, anche usando sempre la stessa ricetta, la pizza può non venire sempre uguale, proprio perché il lievito è una “cosa viva” e quindi agisce e reagisce un pò come gli pare!! Eh eh eh!!! Saluti a tutti e….buona pizzata!!

  27. leonardo — 6 maggio 2012 @ 5:49 pm

    ciao sono leonardo da argentina ho da racontare che qua si fa la stesa pizza e buonisima complimenti tuti weekend facio la margerita napuletana per la mia famiglia

  28. poziomka — 18 giugno 2012 @ 1:29 pm

    Ma ci vuole sia la farina 0 che 00?
    chi mi aiuta???:-(

  29. Angela — 14 luglio 2012 @ 9:45 pm

    Flavia ciao! Ho fatto la pizza margherita con la tua ricetta….una bomba!!! I miei ringraziamenti sono infiniti…mi hai aiutata a diventare(o almeno iniziare a diventare) una donna di casa…o, meglio ancora,di cucina ^_^

  30. Carla — 1 settembre 2012 @ 9:52 am

    Complimenti le tue ricette sono di facile esecuzione e quindi ne faccio spesso uso. Ciao. Carla

  31. giordana — 20 settembre 2012 @ 9:51 am

    mille grazie per questa ricetta l’ho fatta ieri sera ne è venuta una pizza davvero squisita e bella alta come piace a me…l’unica cosa è che è rimasta un pochino umida sotto…hai qualche consiglio per fare in modo che la pasta si asciughi un pochino di più sotto?può essere perchè ho il forno statico e non ventilato?comunque ti faccio tanti complimenti,ho fatte tante tue ricette e non ho sbagliato un colpo,e si sa,quando le ricette vengono bene,è sempre una soddisfazione!

  32. Alessia — 23 ottobre 2012 @ 7:06 pm

    Preparata domenica!!
    Mai mangiata una pizza così buona!!
    Eccezionale come sempre 😉

  33. lolo — 9 novembre 2012 @ 11:54 am

    vorrei sapere la temperatura del forno perche non e scritto??

    grazie

  34. annamaria — 7 febbraio 2013 @ 8:32 pm

    Ho imparato a seguirti passo passo….e la pizza ora la impasto benissimo…grazie

  35. Arianna — 24 marzo 2013 @ 12:32 pm

    Ho testato mille siti di cucina ma il tuo è verente il migliore che esista! Non c’è una ricetta che mi delula! Mai!!!! Brava brava!!

  36. Daniela — 8 aprile 2013 @ 7:23 pm

    Sto provando a farla stasera…. è la prima volta che faccio la pizza…. se viene bene, davvero grazie per la spiegazione dettagliata! Comunque ritorno con i commenti del “dopo” pizza :o))

  37. Marily — 23 maggio 2013 @ 10:32 pm

    Ho provato per la prima volta a fare la pizza…ma penso di avere decisamente impostato la temperatura del forno troppo alta. Qualcuna/o di voi che usa il forno a gas mi potrebbe dire che temperatura ha usato? Cosi’ mi potrei regolare meglio la prossima volta. Grazie…e buona pizza a tutti :)

  38. stefania — 29 luglio 2013 @ 8:56 pm

    Veramente ottima.Io l’ho fatta lievitare anche una seconda volta nella teglia del forno. Croccante fuori e soffice dentro.

  39. irene — 2 ottobre 2013 @ 4:40 pm

    ciao Flavia volevo chiedere un consiglio. ..stasera voglio fare la pizza ma in casa ho il lievito disidratato….come mi regolo con le dosi? grazie sei fantastica

  40. Betta — 14 settembre 2014 @ 6:51 pm

    Ciao Misya e grazie per questa ricetta che a me va benissimo visto che sono sola.
    Io con la pizza però proprio non vado d’accordo nel senso che l’impasto mi lievita sempre bene, poi lo stendo mettendolo sulla placca ma non ottengo mai una pizza alta ma sottile e troppo croccante. Mi spieghi per favore dove sbaglio ? ho usato il forno statico a 220° m è diventata durissima…

  41. Misya — 15 settembre 2014 @ 11:39 am

    @Betta Che tipo di forno hai?

  42. Betta — 15 settembre 2014 @ 12:42 pm

    Ho un Bosch moooolto tecnologico forse troppo, a volte credo la semplicità ripaga di più comunque ho usato la funzione statica. Ho letto i commenti precedenti su questa pizza e anche ad altri è risultata sottile e croccante. Anch’io come loro l’ho tirata con il matterello che dipenda da questo o dal forno????

  43. Misya — 16 settembre 2014 @ 9:39 am

    @Betta Può dipendere da tante cose, potrebbe anche essere che non ha lievitato bene

  44. donatella — 26 novembre 2014 @ 11:57 am

    ciao misya ma questa ricetta e la stessa dell impasto per pizza?

  45. Misya — 26 novembre 2014 @ 5:10 pm

    @donatella: Sì :)

  46. raffaella — 8 gennaio 2015 @ 12:42 pm

    Ciao Flavia, ma se volessi mangiare la pizza domani sera posso anticiparmi stasera? nel senso, preparo il panetto e lo lascio lievitare in forno chiuso fino a domani oppure preparo l’impasto, lo ungo e lo chiudo in un panno, lo ripongo in frigo e lo tiro domani sera al momento di stenderlo? o un pò prima?? come funziona la lievitazione, anche in frigo?? illuminami, sarebbe il mio primo lievitato e sono completamente ignorante in materia! grazieeeee

  47. Misya — 8 gennaio 2015 @ 5:43 pm

    @raffaella: Io direi di prepararlo stasera, cospargelo bene bene di semola, avvolgerlo in un panno e lasciarlo in frigo fino a domani a pranzo… Poi lo tiri fuori, lo fai riprendere per un paio d’ore almeno e lo stendi nelle teglie :)

  48. ELISA — 15 gennaio 2015 @ 12:15 am

    Ciao misya,premetto che non ho mai fatto la pizza prima d’ora!!! Volevo sapere se il pomodoro devo metterlo insieme alla pizza che deve cuocere 20 minuti,oppure in un secondo momento? Grazie.

  49. Misya — 15 gennaio 2015 @ 11:09 am

    @ELISA: Insieme alla pizza 😉

  50. Sara — 16 febbraio 2015 @ 2:52 pm

    Mio marito mi ha appena detto che è ottima! Ho fatto una teglia ieri sera e divisa in 4 pezzi così se la porta al lavoro come pranzo ^_^ Ho seguito pari pari cambiando solo il lievito e mettendo quello Molino Rosso. Evviva!!! sto facendo progressi in cucina grazie a te cara @Flavia

  51. Misya — 16 febbraio 2015 @ 6:35 pm

    @Sara Mi fa davvero piacere, soprattutto perché stai avendo tante soddisfazioni!!

  52. Veronica — 15 aprile 2015 @ 10:59 pm

    Allora impasto e lievitazione tutto ok! Unico problema è il risultato finale..pizza sottilissima pur avendola stesa con le mani e sopratutto dura/croccante, nn dico immangiabile ma sicuramente dopo un paio di ore potevi uccidere una persona usandola come arma 😀 Come mai non è venuta morbida?! E soprattutto così sottile?! La vorrei un po’ alta cosa dovrei fare?!

  53. Misya — 16 aprile 2015 @ 9:38 am

    @Veronica Forse hai usato una teglia troppo grande 😉

  54. Veronica — 17 aprile 2015 @ 8:26 pm

    @misya queste dosi per che dimensione di teglia è?!? All’incirca.. Cmque ho usato direttamente la placca del forno, come qlla in foto, per una teglia rotonda da 33cm va bene?!?! A qsto punto non so se dipende dalla dimensione della placca..sapore era buono però troppo sottile e dura una volta cotta

  55. Misya — 19 aprile 2015 @ 2:51 pm

    @Veronica Forse meglio da 28cm… Se era molto sottile, andava cotta anche un po’ meno…

  56. Rossy S. — 4 luglio 2015 @ 3:42 pm

    Ciao misya vorrei provare questo tuo impasto, il mio fidanzato mangia solo integrale posso sostituire la farina?? Grazie😉

  57. Misya — 6 luglio 2015 @ 9:56 am

    @Rossy S. Certo! Solo, dovrai aggiungere più acqua, perché la farina integrale assorbe di più 😉

  58. francesca — 6 gennaio 2016 @ 9:03 pm

    Ciao misya oggi ho fatto per la prima volta la pizza ed è venuta buonissima

  59. Misya — 7 gennaio 2016 @ 10:55 am

    @francesca Ottimo, bravissima!

  60. marianna — 12 aprile 2016 @ 11:29 am

    Ciao!
    volevo chiederti una cosa: la salsa al pomodoro la metti cruda sull’impasto?

  61. Misya — 12 aprile 2016 @ 5:18 pm

    @marianna Di solito sì, tanto cuoce in forno, ma se preferisci puoi cuocerla brevemente prima di usarla

      
TAGS: Ricette di Pizza margherita | Ricetta Pizza margherita | Pizza margherita