Come aromatizzare i dolci

Come aromatizzare i dolci

Spezie, essenze e tante idee. Come aromatizzare i dolci? Le risposte sono tante e le soluzioni da mettere in pratica nella nostra cucina ci permettono di realizzare ricette semplici con chiavi sempre nuove. Un piccolo trucco, perfetto per trasformare dolci solo apparentemente neutri (anche se già buoni di per sé) in un’esplosione di sapori e gusti da rinnovare ogni volta. Dai muffin al ciambellone, fino al plumcake allo yogurt perfetto per la colazione: sono tante le sperimentazioni da mettere in campo.

Aromi alimentari, di cosa parliamo

Gli aromi alimentari son utilizzati per dare sapore ma anche profumo agli alimenti. Possono essere utilizzati nei piatti salati ma anche negli impasti dei dolci e nelle creme. In questa direzione, di certo, l’aroma più noto, appartenente alla famiglia delle spezie, è la vaniglia. Un pizzico di dolcezza profumata che avvolge impasti ma anche creme. È uno degli ingredienti principali della crema Chantilly. Proviamo insieme a scoprire di più su questo multiforme e variegato mondo, ricco di gusto e dolcezza.

Partiamo dalla essenze

Una delle soluzioni più rapide ed efficaci è quella di fare ricorso alle essenze. Qui è possibile abbandonarsi alla fantasia perché in commercio esistono numerose proposte. Dall’acqua di millefiori, perfetta per la pastiera e da provare in chiave muffin, ai fiori d’arancio, l’offerta è ampia. Di solito, però, si tratta di essenze particolarmente concentrate, con un sapore deciso. Gli aromi per dolci possono essere acquistati sia nei negozi specializzati, sia nei principali supermercati, l'offerta come detto è tanto ampia da accontentare davvero tutti.

Il magico mondo delle spezie

Di certo una strada da provare assolutamente è quella che ci porta a fare un alto nel magico mondo delle spezie. Colori, profumi, sapori dai mille volti e dalle mille sfaccettature. Impossibile non trovare la spezia giusta per il nostro dolce, in linea con i nostri gusti e con la nostra rivisitazione della ricetta tradizionale. Per gli amanti dei sapori dolci e avvolgenti la spezia più indicata è la vaniglia. Bacca o semini? Le bacche hanno una capacità più elevata di aromatizzazione. Da evitare, invece, la vanillina che perde buona parte di questa capacità proprio durante la fase di lavorazione. La cannella è perfetta per il Natale e non solo. Dal profumo inconfondibile e dal sapore deciso ma allo stesso tempo dolce, la cannella è una spezia da provare da sola ma anche insieme ad altre spezie, come zenzero (e in questo binomio c’è tutta l’atmosfera natalizia, con un tocco di arancia essiccata) o chiodi di garofano. Per aromatizzare i dolci è bene utilizzare della cannella in polvere, meglio la stecca invece se si tratta di arricchire liquidi come il latte.

Zenzero e chiodi di garofano

Soffermiamoci proprio sulle due spezie che meglio di altre si trovano a dialogare con la cannella. Partiamo dallo zenzero, speciale soprattutto perché capace di lasciare un tocco di piccante dietro di sé. Tra tutte le spezie, infatti, si caratterizza proprio per un retrogusto particolare che stupisce piacevolmente il palato e per l’aroma deciso e ricco di carattere. Può essere utilizzato fresco, in forma di radice da grattugiare sul nostro dolce, o in polvere, più concentrata nel gusto.  Anche i chiodi di garofano si caratterizzano per un aroma deciso, che colpisce le narici avvolgendole con un tepore inconfondibile. Perfetti in piatti salati, nei dolci è consigliabile stemperarli con il dialogo con altre spezie.

Un pizzico di sale

Può suonare strano ma anche il sale è una spezia capace di dare carattere ai nostri dolci. Carattere e aroma, d’altra parte è il sale a dare sapidità e che sia un ingrediente importante in pasticceria lo dimostrano anche prodotti come i cioccolatini salati e il caramello salato. Un’esperienza da provare, facendo solo attenzione alle quantità per evitare di trasformare il saporito in salato.

Cardamomo dall’Oriente

È tra le spezie meno utilizzate nelle nostre cucine ma il cardamomo, con il suo aroma balsamico, dal piacevole gusto mentolato, è un punto di riferimento importante per la cucina dei Paesi orientali. In particolare viene utilizzato per aromatizzare il caffè. Quando utilizzarlo? Quando siamo alle prese con ricette relative proprio a dolci al caffè o al cioccolato. Un tocco nel tiramisù rende tutto più speciale. Un binomio perfetto è anche quello tra nocciola e noce moscata. Tra le spezie tipiche della cucina salata da sperimentare in chiave dolce c’è anche lo zenzero, che oltre a essere gustoso (perfetto soprattutto in abbinamento con le creme) rilascia un particolarissimo colore dorato che rende i nostri dolci più speciali. E che dire del pepe garofanato? Mai sentito? Si tratta di un speciale bacca di una pianta dei Tropici da utilizzare in abbinamento con il cioccolato. Una volta macinata è impossibile resistere al suo avvolgente aroma che richiama la cannella, la noce moscata e i chiodi di garofano.

Profumo di Mezzogiorno

Perfetti per aromatizzare i dolci sono anche gli agrumi. Dalla Sicilia alla Campania: cosa c’è di meglio di arance, mandarini, limoni e cedri per arricchire di gusto e profumo le nostre ricette? Come utilizzarli? Perfetti nelle creme, ottimi negli impasti, gli agrumi riescono a valorizzare i nostri dolci in modo semplice, richiamando con il loro profumo momenti felici che sanno di casa.

Caffè e cacao dai richiami sudamericani

Anche due tra gli ingredienti più amati di sempre sono perfetti per dare un tocco di aroma nuovo ai nostri dolci. Si tratta del caffè e del cacao (preferibilmente amaro). Il cacao in polvere riesce ad amalgamarsi al meglio con le creme e con gli impasti. Anche il caffè riesce a rendere più gustosi e saporiti dolci e impasti. Come sceglierlo? Nelle varianti macinato o solubile. Tra l’altro, caffè e cioccolato sono aromi perfetti se usati insieme.

E un tocco di anice

Per gli amanti dei sapori freschi, invece, il tocco perfetto è al gusto di anice stellato. Richiama nel gusto quello fresco e deciso della liquirizia ed è perfetto per aromatizzare sia creme alla frutta che marmellate, oltre alla confetture. Il dolce della frutta, infatti, sposa nel migliore dei modi il sapore fresco dell’anice stellato.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità.