Come fare il latte di mandorla

Come fare il latte di mandorla

Il latte di mandorla è una deliziosa bevanda dissetante che si ottiene dall' omonimo frutto, ricco di antiossidanti, sali minerali, proteine, omega 3, calcio e fibre (contenute soprattutto nel tegumento) e di acidi grassi insaturi (oleico e linoleico in particolare).

Solitamente lo si sorseggia in estate bello freddo, da solo o viene utilizzato come base per cocktail o altre preparazioni quali gelati, dolci, sorbetti, granite, budini, semifreddi etc...

I benefici di consumare il latte di mandorla sono soprattutto a vantaggio del sistema digestivo, inoltre, essendo ricco di antiossidanti, aiuta a combattere i radicali liberi.
Trattandosi inoltre di un latte vegetale e privo di lattosio, si rende particolarmente utile come sostituto del latte vaccino per chi segue un' alimentazione vegetariana o vegana e per chi è intollerante al latte. Va detto però che contrariamente al latte di soia o di avena, il latte di mandorle è piuttosto calorico quindi occhio a non berne troppo ;)

latte di mandorla

Latte di mandorle: come prepararlo in casa

Il latte di mandorla, rispetto al latte tradizionale può avere un costo anche piuttosto elevato e quello che reperiamo in commercio potrebbe essere anche piuttosto diluito. Se invece lo prepariamo noi, possiamo ottenere un latte vegetale molto concentrato e sicuramente più genuino.

Per preparare il nostro latte di mandorle a freddo ( per preservarne le caratteristiche organolettiche), servono 1 litro di acqua, 150 g. di mandorle dolci, 50 gr di zucchero semolato.

Per ottenere un latte di mandorla limpido, chiaro e fluido dovremo spellare le mandorle ( se invece volete conservare la fibra evitate), lasciamo quindi in ammollo le mandorle per qualche minuto in acqua bollente in modo tale da facilitarne la rimozione, oppure tutta la notte in acqua fredda, dipende dal tempo di cui disponete.

 

 

Dopo aver spellato le mandorle mettetele su una teglia ed infornatele a 180 gradi per 5 minuti per farle tostare, in modo che siano più saporite.

Tolte dal forno, lasciate raffreddare le mandorle e disponetele in un tritatutto insieme a parte dell' acqua ed allo zucchero ed azionatelo interrompendolo di tanto in tanto per non surriscaldare troppo le mandorle,fino a quando sarà tutto sminuzzato.

frullatore

 

Ora aggiungete il resto dell' acqua e filtrate il tutto attraverso le maglie di un canovaccio pulito, aiutandovi anche con le mani a strizzarlo. Trasferite poi il liquido ottenuto in una pentola, portatela sul fuoco e lasciate cuocere per 5 minuti dopo l’ ebollizione se desiderate stare più tranquilli e conservare il latte qualche giorno in più, altrimenti imbottigliate direttamente e conservate in frigo preferibilmente in una bottiglia di vetro.

filtrate

Latte di mandorla bimby

Se avete il bimby invece, inserite nel boccale le mandorle e lo zucchero e Frullate per 30 Sec. Vel. 8. Mettete da parte.

Mettete l'acqua nel boccale e portate a ebollizione impostando 7 Min. 100° Vel. 1.

Aggiungi ora le mandorle e lo zucchero frullati messi da parte e impostate 15 Sec. Vel. 6.

Il vostro latte di mandorla è pronto, si conserva in frigo per 4/5 giorni.

Vi consiglio di agitate la bottiglia prima di servirlo.

Ma non vorrete certo sprecare tutta quella polpa di mandorle gettandola via! Utilizzatela allora per arricchire i vostri biscotti ed i dolci!

Latte di mandorla con il panetto

E' possibile preparare il latte di mandorle in casa, anche  a partire dal panetto. Possiamo acquistarlo on line, oppure nei negozi per pasticcerie più forniti. Al momento dell' acquisto, assicuratevi che  esso contenga un' elevata concentrazione di mandorle tra gli ingredienti.

In un pentolino versate l' acqua (750 g.) e trasferitela sul fuoco fino ad ebollizione. Quindi spegnete il fuoco ed aggiungete il panetto spezzettato grossolanamente (300 g.)  e mescolate, fino a completo scioglimento.

Quindi lasciate raffreddare il tutto. In una ciotola mescolate acqua e latte (per un totale di 750 g.) ed uniteli al composto preparato in precedenza. Mescolate il tutto e con l' aiuto di un imbuto, imbottigliate il latte di mandorle. Prima di consumarlo, la bevanda dovrà riposare per almeno 2 ore in frigo ed al momento del consumo, ricordatevi di agitare per bene la bottiglia, in quanto la mandorla, tenderà a  depositarsi sul fondo della bottiglia.

 

 

ricette con latte di mandorla

scopri cosa preparare con il latte di mandorla

scheda ingrediente

leggi informazioni interessanti sul latte di mandorla

guide correlate

scopri come preparare in casa altri tipi di latte

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità.