Stai leggendo la guida Come fare le omelette

Come fare le omelette

Nutriente, saporita e facile da preparare, l’omelette è uno dei piatti più amati della cucina francese.

Si tratta di una preparazione molto semplice a base di uova, da cuocere in padella con un po’ di burro (o in alternativa olio) e magari da farcire con formaggio, prosciutto, verdure o carne. Le omelette ripiene maggiormente preparate restano comunque le omelette prosciutto e formaggio.

In molti, erroneamente, le associano per somiglianza alla classica frittata italiana, ma in realtà questi sono due piatti che differiscono principalmente per la cottura: l’omelette si fa cuocere unicamente da un lato, senza mai essere rigirata, esattamente al contrario della frittata.

Come fare le omelette

Sicuramente fare le omelette non è per niente complicato, resta però necessario seguire delle regole ben precise per una giusta preparazione.

Ciò che le rende perfette è il loro aspetto gonfio e soffice, con l’esterno dorato ed il cuore morbido e cremoso, ovvero “bavoso”.

Se anche voi avete scelto di fare la ricetta omelette, non vi resta che partire innanzitutto dalla scelta delle uova. Queste ultime dovranno essere di qualità e freschissime, da cuocere senza fretta ed a fiamma bassa. Per concludere resta la fase finale, quella in cui sceglierete se farcire o meno le vostre omelette prima di ripiegarle su se stesse.

 

Ma vediamo ora più nel dettaglio come fare le omelette:

Fase 1. Procuratevi una terrina o un piatto fondo in cui monterete le uova con la frusta. Per fare in modo che s’incorpori dell’aria, montate con dei movimenti della mano molto rapidi che vanno dal basso verso l’alto, così facendo renderete le uova spumose e di conseguenza le omelette belle morbide.

Fase 2. Dopo aver unto con un po’ di burro in padella, bisognerà aggiungere  le uova in maniera uniforme per evitare che le omelette risultino troppo spesse.

Fase 3. La cottura dovrà avvenire rigorosamente a fiamma bassa per tutto il tempo necessario.

Fase 4. Prima di richiudere l’omelette su se stessa, potete scegliere se farcirla con prosciutto, formaggio, verdure grigliate, insalata, funghetti o ciò che maggiormente preferite. Il momento giusto per inserire il ripieno è quando le uova risultano ben compatte sul fondo ma hanno ancora la superficie liquida.

Fase 5. In  ultimo quindi ripiegate delicatamente l’omelette su se stessa e cuocete ancora per un minuto.

2 cocere omelette

Consigli

Per fare delle ottime omelette, oltre ai giusti passaggi, è importante seguire alcuni consigli:

La scelta della padella per la cottura delle omelette non dovrà essere per niente al mondo sottovalutata. Utilizzandone una che non sia antiaderente, infatti, significherebbe far attaccare l’omelette e non poterla poi richiudere su se stessa.

Per preparare un’omelette dalle giuste dimensioni è preferibile utilizzare una pentola larga 18-20 cm di diametro ed alta circa 5 cm. Meglio ancora se possiede anche il manico bello lungo.

-Nel caso scegliate di utilizzare dell’olio al posto del burro, ricordatevi che il suo quantitativo dovrà essere inferiore. Il sapore dell’olio è decisamente più intenso di quello del burro e non dovrà coprire quello delle uova.

Le uova dovranno essere rotte e montate solo al momento in cui potranno essere cotte.

Una volta preparate le omelette bisognerà consumarle subito, ben calde.

ricette con omelette

scopri come preparare le omelette

guide correlate

qualche utile consiglio
Come cucinare le uova

Come cucinare le uova

Ci sono mille modi per cucinare le uova, alla coque, sode, strapazzate, al tegamino e via discorrendo, ogni preparazione per [...]
Come fare una frittata perfetta

Come fare una frittata perfetta

La frittata è un secondo piatto tipico della cucina italiana. Simile alla francese omelette, si differenzia da quest’ultima in quanto [...]

scheda ingrediente

leggi informazioni interessanti sulle uova
Uova

Uova

Che cosa sono le uova Le uova sono uno degli alimenti più consumati e diffusi al mondo. Dal punto di [...]