Come tagliare il limone

Come tagliare il limone

Spesso può capitare di chiedersi come tagliare il limone, ed effettivamente, quella che potrebbe sembrare un' operazione banale, in realtà non lo è. Soprattutto se abbiamo invitato degli ospiti infatti, se dobbiamo portare degli spicchi di limone a tavola, da usare come condimento di alcune pietanze, o ancora, se intendiamo utilizzarlo come elemento ornamentale dei piatti stessi, anche il taglio dl limone, ha la sua importanza, al fine della buona riuscita di un piatto. Come tagliare il limone a spicchi o a fette, lo sappiamo più o meno tutti, del resto, basta poggiare il limone su di un tagliere, per poi dividerlo in 4 (o più) parti, ma quando si tratta di effettuare dei tagli, più graziosi, non tutti siamo abilissimi, scopriamo dunque come fare.

Come tagliare il limone per decorare

Quando si hanno degli ospiti graditi a cena, o anche solo per un aperitivo, possiamo utilizzare un alleato, presente in ogni cucina, per effettuare le nostre decorazioni, ovvero, il limone! Tagliare il limone in modo decorativo, serve a rendere ancora pià graziosi ed invitanti i nostri piatti ed i bicchieri, nei quali serviremo le bibite. Chiaramente, prima di tagliare il limone, dovremo pulirlo per bene. Staccate dunque dal limone, le foglie ed i rametti attaccati. Ora lavatelo per bene, sotto l' acqua, soprattutto se si tratta di limoni non biologici, potrebbe essere necessario ricorrere alle apposite spazzoline, per la pulizia di frutta e verdura. I limoni non biologici infatti, potrebbero essere stati trattati con sostanze nocive per la salute.

Come tagliare il limone a stella

Il taglio a stella del limone è graziosissimo ed è perfetto ad esempio per guarnire piatti da portata natalizi. Potrebbe sembrare difficile realizzarlo, ma in realtà, con un buon coltello appuntito, tutto si può fare. Dopo aver pulito con cura il vostro limone, asciugatelo con cura, per evitare che possa scivolare, quando andrete a tagliarlo. Affondate la lama di un coltello appuntito al centro del limone e lentamente, praticate dei tagli a zig zag, percorrendo tutta la linea di circonferenza del limone. Adesso con le mani, esercitando una certa pressione, dividete i due pezzi di limone in due.

Come tagliare il limone a spirale

Il taglio del limone a spirale, nonostante sia molto grazioso e ricercato, è semplicissimo da realizzare, probabilmente è il più semplici tra i tagli decorativi. Per prima cosa lavate con cura i vostri limoni, anche servendovi di una spazzola per lavare la frutta ed asciugatelo con cura. Ora ponete il vostro limone su di un tagliere. Con un coltello affilato, tagliate a fette sottili il limone, quindi prendete ogni fettina e incidetela al centro, quindi arrotolatele su loro stesse, ottenendo la spirale.

Come tagliare il limone a fiore

Un altro modo assai grazioso per tagliare il limone, è a forma di fiore. Per prepararlo, dopo aver lavato con cura ed asciugato il limone, prendete un pelapatate e prelevate una striscia, più lunga possibile. A questo punto, arrotolate la striscetta di buccia di limone su se stessa, andando a formare una rosa, quindi, per tenerla ferma, infilzatela con uno stuzzicadenti. Questi fiorellini di limone ottenuti, sono perfetti per decorare piatti da servire, con antipasti di mare, fritture e quant' altro.

Come tagliare il limone a croce

Tagliare il limone a croce, non serve tanto a scopo decorativo, come abbiamo visto fino a questo momento, ma principalmente, per amplificare gli aspetti nutrizionali del limone. Come sappiamo, il limone è ricco di vitamina C ed antiossidanti, complici di un buon sistema immunitario e contro l' invecchiamento. Per potenziare questi effetti benefici, nella cucina orientale, si utilizza un trucchetto, ovvero la fermentazione del limone. Procedete lavando con cura i limoni ed asciugandoli, quindi eseguite su di essi un taglio a croce. All' interno di questo taglio, aggiungete del sale grosso e poi disponete i limoni, così preparati, all' interno di un vasetto per conserve, pressandoli tra loro ed aggiungendo dell' altro sale. Lasciate fermentare i limoni per 3 giorni, dopodichè potrete utilizzarli normalmente. Inoltre, quelli che non utilizzerete, potranno essere conservati in frigo, per altri 6 mesi.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità.