Stai leggendo l'ingrediente Alga spirulina

Alga spirulina

Alga spirulina

Alimento ricco di proteine vegetali, considerato utile per il sistema nervoso e il sistema immunitario e impiegato anche in caso di celiachia e osteoporosi, negli ultimi anni l’alga spirulina si è conquistata il soprannome di “superfood” per le sue proprietà nutritive e caratteristiche positive di cui può beneficiare l’organismo.

Caratteristiche dell’alga spirulina

Il nome di questa pianta marina fa riferimento diretto al suo aspetto e alla forma caratteristica a spirale, mentre il colore è verde-azzurro: non a caso, fino agli anni passati si riteneva che la Arthrospira platensis fosse un tipo di alga azzurra, mentre oggi è stata definitivamente considerata appartenente alla classe Cyanobacteria.

Le proprietà dell’alga spirulina

Questa microalga è considerata un integratore naturale eccellente ed efficace, e basta guardare il contenuto e i valori nutrizionali dell’alga spirulina per capirne le motivazioni: contiene tre volte più proteine della carne (tra il 60 il 65 per cento) ed è ricca di vitamine, ferro (34 volte più degli spinaci), betacarotene (20 volte in più delle carote) e calcio (8 volte più del latte), e più in generale possiede principi attivi speciali e garantisce un buon apporto di vitamine, antiossidanti e nutrienti. Tra le varie proprietà dell’alga spirulina bisogna evidenziare la presenza delle proteine ad alto valore biologico e, in particolare, di tutti e otto gli amminoacidi essenziali; tra i carboidrati troviamo ramnosio e glicogeno, e poi ancora vitamine A, D, K e del gruppo B e sali minerali. Menzione speciale per gli acidi grassi essenziali, perché l’alga spirulina contiene Omega 3 e omega 6, che contrastano i livelli di colesterolo e trigliceridi, e infine per il bassissimo contenuto calorico, che la rende adatta anche ai regimi alimentari più rigorosi.

Le controindicazioni dell’alga spirulina

In genere, è consigliabile assumere con attenzione l’alga spirulina e non superare mai la dose giornaliera di 5 grammi; il consumo inoltre deve essere graduale, cominciando da un grammo al giorno per abituare il fisico alla elevatissima concentrazione di proprietà di questa alga. Dal punto di vista medico non sembrano esserci particolari controindicazioni dell’alga spirulina rispettando il dosaggio, ma ne è sconsigliato l’uso per chi ha problemi alla tiroide o è affetto da malattie autoimmuni. L’assunzione di questo integratore naturale è consigliata per consumatori di tutte le età, compresi bambini, anziani e donne in gravidanza.

Come comprare l’alga spirulina

Questo super food sta avendo rapida diffusione anche in Italia, diventando fenomeno di moda: in commercio si trova disponibile in vari formati, come compresse di alga spirulina, capsule, gocce, polvere e tavolette, che possono essere acquistate senza difficoltà erboristeria, farmacie o supermercati, oltre che sui siti di shopping online. Il prezzi è piuttosto vario e in genere non può essere ritenuto economico.

L’uso in cucina dell’alga spirulina

In cucina si utilizza in prevalenza la polvere di spirulina, che diventa un ingrediente base per tante ricette facili da realizzare: per un effetto rigenerante basta dissolvere una piccola di questo prodotto in un bicchiere di acqua, in un succo di frutta o in un altro composto liquido, ma è anche possibile darsi da fare con preparazioni più complesse. Tra le ricette più sfiziose possiamo citare gli gnocchi alla spirulina, ma la polvere di alga spirulina è anche un condimento aggiuntivo a pesci e carni, oltre che un ingrediente benefico per centrifugati rinfrescanti, frullati, macedonie di verdura, zuppe, anche se non manca chi addirittura la mastica a crudo

Curiosità sull’alga spirulina

Tipica dei fondali delle zone tropicali, questa pianta marina era nota e utilizzata già dagli antichi popoli del Centro America, come Maya e Aztechi, per i quali costituiva una fonte primaria fonte di cibo, anche anche sotto forma di torta, come raccontato dai soldati spagnoli di Cortès.

Questo superfood inoltre ha superato le barriere della Terra: tra la fine degli anni Ottanta e l’inizio degli anni Novanta sia la Nasa statunitense che l’Agenzia Spaziale Europea hanno inserito l’alga spirulina nell’elenco degli alimenti primari che si possono coltivare durante le missioni spaziali di lunga durata. Sempre in tema di riconoscimenti, negli anni passati la Fao ha definito la spirulina “cibo del futuro”, avviando dei progetti di coltivazione speciale per combattere la malnutrizione in alcune zone dell’Africa.



Ricette con alga spirulina

Ultime ricette con l'ingrediente alga spirulina