Stai leggendo la guida Come fare lo yogurt con la yogurtiera

Come fare lo yogurt con la yogurtiera

Fare lo yogurt in casa non solo è possibile, ma è anche semplice. Esistono due tecniche per prepararlo, la prima, leggermente più complessa, che non prevede l’ ausilio di macchine di nessuno tipo, oppure possiamo ottenere lo yogurt fatto in casa con yogurtiera, utilizzando appunto, l’apposito apparecchio per prepararlo. A seguire dunque, vedremo come fare lo yogurt con la yogurtiera.

Come fare lo yogurt

Lo yogurt è un derivato del latte, molto cremoso, dal tipico sapore più o meno acidulo. La sua produzione, può essere ottenuta in vari modi, principalmente con  l’utilizzo di fermenti lattici. Lo yogurt può essere preparato con qualsiasi tipo di latte, in genere si utilizza il latte vaccino, ma possiamo ottenerlo anche con il  vegetale; sono in tanti ad esempio, che preparano lo  yogurt di riso fatto in casagustosissimo e leggero, perfetto per gli amici vegani e/o intolleranti al lattosio.

 Come fare lo yogurt in casa con la yogurtiera

Veniamo subito al dunque quindi e scopriamo come fare lo yogurt in casa, utilizzando la yogurtiera. Possiamo preparare in casa un delizioso yogurt cremoso, da mangiare tal quale, oppure con aggiunta di frutta, miele, topping, gocce di cioccolato e tanto altro. Inoltre possiamo anche utilizzarlo come ingrediente per la preparazione di altre ricette, sia dolci che salate di vario tipo.

Yogurtiera come funziona

Lo yogurt con yogurtiera, è semplicissimo da preparare, a patto che  si rispettino le istruzioni riportate sull’ apposito libretto. La yogurtiera è un elettrodomestico di piccole dimensioni, quindi per nulla ingombrante, che ci permette di mantenere la temperatura costante, durante tutto il processo di produzione casalinga dello yogurt,  grazie all’ apposito timer, ottenendo così uno yogurt molto cremoso e non troppo acidulo all’ assaggio.

Esistono tantissimi modelli di yogurtiere, spesso dotate già dei vasetti per la produzione dello yogurt e con datario annesso, chiaramente come per ogni altro utensili, la discriminante la fa spesso il prezzo, sulla qualità del prodotto. Anche le tempistiche possono variare molto di modello in modello, ragion per cui, non esistono dei suggerimenti validi per ogni modello, ma dovremo attenerci strettamente, alle istruzioni in dotazione.

In linea  di massima, funziona così: dobbiamo far bollire  a fiamma bassa il latte, poi lo filtreremo, per eliminare il panno che  si formerà in superficie. Mescoliamo 3 cucchiai di latte allo yogurt e uniamo questo, al resto del latte. Disponiamo quindi nei vasetti il composto e posizioniamoli nella yogurtiera. Quindi impostiamo il timer per 8 ore.

Trascorso il tempo necessario, conserviamo i vasetti in frigo, per 12-24 ore, affinchè si addensi, prima di consumarlo. Se non avete questo prezioso utensile in casa e vi state chiedendo come fare lo yogurt in casa senza yogurtiera ,sappiate che è altrettanto semplice, vi basterà seguire la mia ricetta passo passo: yogurt fatto in casa .

 Yogurt con fermenti lattici vivi

Forse non ci avete pensato, ma possiamo preparare in casa anche uno yogurt con i fermenti lattici vivi, in modo tale, da ottenere un prodotto, non solo gustoso, ma che fa  anche bene alla salute, grazie appunto ai fermenti lattici vivi, organismi che, come noto, fanno bene alla flora intestinale  e non solo.

Possiamo acquistare i fermenti lattici on line, o nei negozi di alimentari più forniti. Una volta  acquistati, dobbiamo farli “rinvenire”, pertanto, preleviamone 2 cucchiaiate dalla busta e versiamoli in una ciotola di vetro, quindi versiamo mezzo litro di latte intero, tenuto a temperatura ambiente e  mescoliamo delicatamente.

Chiudiamo la ciotola con il coperchio o con della pellicola per alimenti e lasciamo riposare per un giorno intero.Il giorno successivo, dovremo filtrare il composto, utilizzando un colino di plastica a maglie  strette. Poggiamo il colino su un recipiente vuoto e versiamo il composto. Quindi mescoliamo delicatamente.

Gettiamo via il primo yogurt ottenuto, quindi sciacquiamo i fermenti sotto l’ acqua. Lasciamo gocciolare perbene, all’ interno del colino e quando non ci saranno più tracce d’ acqua, allora, mettiamoli in una ciotola di vetro e aggiungiamo mezzo litro di latte intero, copriamo con il coperchio e lasciamo riposare per 24 ore. Il giorno seguente quindi, filtriamo nuovamente, con un colino di plastica e  schiacciamo delicatamente con un cucchiaio di plastica, per far fuoriuscire lo yogurt, per colatura. A questo punto, versiamo lo yogurt nei vasetti e lasciamo in frigo per almeno 12 ore prima di consumarlo. Con gli stessi fermenti, possiamo ripetere l’ operazione, con un altro mezzo litro di latte.

Ricette con lo yogurt

Scheda ingrediente:

Yogurt

Yogurt

Lo yogurt: cos’ è Lo yogurt è un composto derivato dal latte di consistenza cremosa e dal sapore aspro che [...]