Questo sito contribuisce alla audience di
In: Ricette Crostate12 dicembre 2011
Favorite+ ricetta preferita
Linzer torte

La Linzer Torte (o Linzertorte) è un dolce austriaco che viene preparato di solito durante le festività natalizie. La linzertorte è composta da una base di pasta frolla alle mandorle aromatizzata con cannella, vaniglia e buccia di limone farcita poi con marmellata di ribes rossi. La linzer torte prende il suo nome dalla città di Linz ed è considerata la torta più antica del mondo, la sua prima ricetta risale infatti al 1653 e si trova nel libro di cucina Buech von allerley Eingemachten Sachen. Ve l’avevo detto che ci avrei dato dentro con le ricette di Natale e questa è davvero speciale, questa crostata ha un profumo ed un sapore davvero eccezionale e durante queste feste credo che la rifarò per farla assaggiare a mia mamma che questa volta l’ha mancata. Volevo inoltre segnalarvi che la mia ricetta della linzer torte potete trovarla questo mese sulla rivista di “la prova del cuoco” che da qualche mese a questa parte sta pubblicando le mie ricette sul suo magazine :)
Buon lunedì a tutti e grazie mille per gli auguri che mi avete inviato per il battesimo di Elisa, ieri è stata davvero una bella giornata per me e la mia famiglia e sono felice che come per tutto, avete condiviso con me un pezzeto di questo momento, quando Elisa si farà un pò più grande le racconterò di come le sue ziette virtuali siano state care a volte più di molte “amiche reali” 😉

Ingredienti per uno stampo per crostate da 28 cm
300 gr di farina
100 gr di mandorle
125 gr di zucchero
120 gr di burro
2 uova
1 cucchiaino di cannella
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
buccia grattugiata di limone
400 gr di marmellata di ribes

Tempo di preparazione: 30 min
Tempo di cottura: 30 min
Tempo totale: 1 ora

Come fare la Linzertorte

In una ciotola disponete la farina, lo zucchero, le mandorle tritate, la cannella,la buccia grattugiata di limone, il lievito e la vanillina

Mescolate e mettete al centro il burro tagliato a tocchetti e le uova

Lavorate con la punta delle dita facendo assorbire man mano tutta la farina.Lavorate fino a formare con l’impasto una palla e mettete in frigo a raffreddare per un’ora.

Riprendete la pasta e con i 2/3 di essa stendete una sfoglia dello spessore di 3 mm

Stendere la pasta su uno stampo per crostate imburrato ed infarinato.

Bucherellare la pasta e copritela con la confettura.

Con il resto della pasta formate delle strisce uniformi da sistemare a grata sulla superficie della torta.

Con i rebbi della forchetta sigillare bene i bordi delle striscioline alla crostata di marmellata.Infornate la linzertorte a 180′ e cuocere per circa 30 minuti.

Sfornate, lasciate raffreddare, e servite la torta di linz

Condividi ricetta su Facebook
Crostate, ricetta di Flavia Imperatore 4 stelle in base a82 voti

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Linzer torte

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Lascia un commento

Linzer torte
Vota la ricetta e commentala

82 commenti alla ricetta

Linzer torte
  1. alessandra — 12 dicembre 2011 @ 12:01 pm

    sono la primaaaaaaaaaaaaaaaaaa…..

    sarà deliziosa…oggi preparo i biscottini di natale e visto ke ci sono inforno anche una bella crostata :-)

  2. frilly — 12 dicembre 2011 @ 12:07 pm

    mmmmmhhh la sto mangiando con gli occhi sabato la farò.grande misyaaaa.bacioniii

  3. marianna — 12 dicembre 2011 @ 12:27 pm

    cara flavia, che delizia….oggi inizio la dieta perchè anzichè migliorare dopo il parto peggioro progressivamente…almeno fino a Natale, altrimenti non entrerò più nemmeno nel pantalone che ho preso 2 settimane fa!!!!ma appena finisco…la linzertorte sarà mia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Auguri alla dolce Elisa…e ovviamente a te e Ivano!!

  4. MTB — 12 dicembre 2011 @ 12:33 pm

    Ciao MISYA…sicuramente ottima questa crostata, a casa amiamo mandorle e soprattutto cannella, quindi da provare!
    Ancora un augurio sincero per la piccola Elisa…in questi giorni è nato il mio nipotino e la bimba di una mia cara amica…e si sente una serenità nell’aria che solo questi angioletti sanno dare.
    :-)

  5. ale — 12 dicembre 2011 @ 12:38 pm

    buonissima! ehi x una volta sono una delle prime a commentare! auguri ad elisa e complimenti a te x la ricetta e la nuova avventura sul magazine della prova del cuoco XD

  6. simona — 12 dicembre 2011 @ 12:39 pm

    Che buonaaaa!!! Questa torta la mangio sempre quando andiamo a sciare in AltoAdige, è buonissima….e adesso me la faccio a casa…chissà come saranno contenti…..eheheheh golosi golosi. Sono proprio contenta che il battesimo sia stao bello, è una bella giornata!!!! Qualche foto Misya????? Tipregotiprego!!!!!!!ciaociao

  7. sandra — 12 dicembre 2011 @ 12:39 pm

    mmmm…buona!!!!!!!ieri ho fatto la torta salata con prosciutto cotto,formaggio,funghi…una bonta’!!!!!!sono felice che ieri sia andato tutto bene,chissa che bella,la piccola elisa..ciao e buona settimana anche a te!!!!!!

  8. Luana — 12 dicembre 2011 @ 12:43 pm

    sicuramente buona….ma secondo te si può sostituire la marmellata (a mio fratello non piace)con cioccolata?

  9. Sammy — 12 dicembre 2011 @ 1:21 pm

    Ma che delizia questa torta,provo a farla domenica…sono contenta che domenica sia andato tutto bene,un abbraccio a tutte le mie amiche virtuali Sammy….

  10. Iva — 12 dicembre 2011 @ 1:27 pm

    Da noi per ragioni geografiche penso.. questa torta si mangia molto ed è buonissima!!! Complimenti per le ricette sulla rivista, e mi fa piacere che domenica sia andato tutto bene!

  11. Cristiana — 12 dicembre 2011 @ 1:38 pm

    Buona la Linzertorte, la faccio spesso e con una ricetta molto simile alla tua! Ogni tanto però uso la marmellata di lamponi (passata, per togliere i semi) ed è molto buona anche così!

  12. fiorellina59 — 12 dicembre 2011 @ 2:19 pm

    Augurissimi alla piccola Elisa,e naturalmente ai fortunati genitori…..per questa ricetta invece volevo chiederti se le mandorle erano tostate o quelle che si usano per la pasta di mandorle con la buccia… sai per via del colore..spero mi risponderai perche’ ho intenzione di farla per sabato…grazie

  13. apina — 12 dicembre 2011 @ 2:46 pm

    ciao cara flavia!! Sono contenta sia andato tutto bene ieri!! Io di questa ricetta farò la base e sostituirò la marmellata, che a me non piace!! Brava, sono contenta che stanno pubblicando le tue ricette, ho visto anche questa del mese di dicembre!! E che bello é stato ricordare il messico!! Un bacione forte forte!!

  14. fiorella — 12 dicembre 2011 @ 3:45 pm

    bella ricetta…non la conoscevo ma deve essere buona!!!

  15. Marisa — 12 dicembre 2011 @ 4:01 pm

    ciaoooooooo Misya…questa linzer torte e’ buonissima,io lo mangiata a Vienna, adesso che ho lo ricetta la faro’ per natale…auguroni alla piccola Elisa e ai genitori…sono felice.per la tua avventura magazine della prova del cuoco…te lo meriti..sei una bella persona…grazie per le ricette che cidai e per farci parteci alla tua gioia..ciaoooooo un bacione alla piccola Elisa e un abbraccio affettuoso da una Misya dipendente…ciaoooooo buon inizio settimana a tutte…ciaoooooooooooooo

  16. Simona — 12 dicembre 2011 @ 4:12 pm

    complimentissimi per questa tua nuova collaborazione, te la meriti tutta! e grazie per condividere con noi tutte queste belle ricette e gioie e soddisfazioni, personali e non!

  17. Anna — 12 dicembre 2011 @ 4:25 pm

    Questa torta era il cavallo di battaglia della mia nonna svizzera, e si è tramandata da lei a mia madre e infine a noi nipoti: non la facciamo molto diversa, e devo dire che è in assoluto la torta che preferisco. Sono contenta che tu la faccia conoscere tramite il tuo blog! Bravissima e, come al solito, complimenti!

  18. Giulia — 12 dicembre 2011 @ 4:33 pm

    Non ci credo!!!
    Due giorni fa volevo fare questa torta e sono venuta a vedere sul tuo blog, da cui già ho tratto delle ottime ricette (pur non avendo mai postato commenti… perdonami!!, ma purtroppo non la avevo trovata… e invece, oggi, eccola pronta! La faccio subito, questa sera, e poi racconto come è andata!
    Grazie mille e complimenti per la tua – meritatissima! – notorietà!

  19. Marzia — 12 dicembre 2011 @ 4:41 pm

    Doppi complimenti: sia per questa fantastica Linzer Torte e per la pubblicazione delle tue ricette!! Sei davvero bravissima 😉 bacino!

  20. Giuliana — 12 dicembre 2011 @ 6:56 pm

    Mi piacciono le ricette tradizionali, questa poi è ottima!

  21. SARA — 12 dicembre 2011 @ 7:03 pm

    Doppi complimenti e auguri per la vostra piccolina!!!!!
    Un primo complimento va a questa torta buonissima……….e il secondo per la tua pubblicazione!!!!!!!!!!!!!!Sono felicissima per te e sono contenta che sia andato tutto bene ieri!!!
    Bravissima come sempre….
    Un bacio….

  22. denilla — 12 dicembre 2011 @ 7:20 pm

    Ecco qua un’altra ricetta imprendibile… segno anche questa! Inutile dirti che il tuo Danubio ieri ha spopolato ed è stato super richiesto il bis!!

  23. ilaria — 12 dicembre 2011 @ 8:37 pm

    che golosità sei specialeeeeeee sai misya per la mia pizza di scarole ho sperimentato la tua focaccia all uva ma chiaramente versione salata maaaaamma che buonaaaaaaa

  24. ilaria — 12 dicembre 2011 @ 8:42 pm

    scusa misya riguardo alla tua torta ma il sapore è tipo crostata friabile…

  25. francesca — 12 dicembre 2011 @ 9:40 pm

    whaooooo

    adoro la crostata!!!
    qs è una meraviglia…con le mandorle poi..chissà che sapore delizioso :) :)
    ovviamente non mancherò alla prova

    un bacio a tutte e buona settimana
    augurissimi x la piccola

  26. francesca — 12 dicembre 2011 @ 9:56 pm

    sei bravissima… tuttele ricette che dai sono ottime….

  27. rosalia salentina — 12 dicembre 2011 @ 10:04 pm

    sicuramente da provare!!!!!!ancora tantissimi auguri e complimenti per tutto!!!!!!

  28. Veronica — 12 dicembre 2011 @ 10:16 pm

    Buonissima!!!
    I miei genitori abitavano in Svizzera, quindi la mangiavamo spesso!!!! E adesso che abbiamo la ricettina non mi resta che mettere le mani in pasta!! 😉

    Tantissimi AUGURI per il Battesimo della Piccola Elisa…che il Santo Spirito la tenga per mano lungo tutto il Cammino della sua Vita!!!

    Bacini.

  29. Giuliana — 12 dicembre 2011 @ 10:55 pm

    Cara Flavia,
    ti seguo silenziosamente da quasi due anni. Non ho mai voluto scrivere nulla, ma questa volta è diverso. Oggi ci hai dato questa meravigliosa notizia de “la prova del cuoco”, e non sai che gioia è per me. Ma per tutti, credo. Non ci conosciamo, ma quando le cose belle capitano alle belle persone, quando viene riconosciuto, il genio, la creatività… uno non può fare a meno di gioire. E’ un senso pacifico di giustezza delle cose. Che serenità. Spero che il futuro ti riservi soddisfazioni ancora maggiori, a te e alla tua meravigliosa bambina, che noi tutte qui sentiamo anche un pò nostra.
    Buon lavoro,
    Giuliana da Napoli

  30. Naria — 13 dicembre 2011 @ 8:29 am

    Ricette sempre più raffinate…..bravissima!!!Congratulazioni per la tua collaborazione al magazine(forse si sono accorti anche loro di quanto sei brava…?)Sono contenta che ieri sia stata una giornata stupenda! :)

  31. chiaradolce — 13 dicembre 2011 @ 9:00 am

    Ciao.. ieri sera ho fatto la torta!! buona ma forse a me non è uscita bella come la tua.. cmq mi hanno detto che il guasto è buono!! era la prima volta che facevo la pasta frolla.. grazie per le tue ricette mio marito ringrazia!!!

  32. Marina62 — 13 dicembre 2011 @ 9:12 am

    Ciao Flavietta, grazie per questa gustosissima ricetta, molto natalizia, direi. Complimenti e auguri per la tua piccolina e anche per le ricette che ti pubblicano sulla rivista “la Prova del Cuoco”! Era ora che il tuo talento uscisse dal sito per… dilagare ovunque!!!Baci

  33. zu — 13 dicembre 2011 @ 10:18 am

    Ciao cara Misya, sono una tua fan “silente”, ogni giorno da quasi un anno sbircio il tuo sito per prendere spunto per nuove ricette, sei eccezionale. il sito è facilissimo da seguire e poi le foto e la spiegazione delle ricette passo passo mi fanno convincere ogni volta di poter essere una cuoca anche io! poi magari non sempre le mie “ciambelle” riescono col buco, però è divertente provarci e il tuo entusiasmo e la tua serenità mi mettono sempre di buonumore. insomma grazie :)

  34. noris — 13 dicembre 2011 @ 10:55 am

    Incredibile, ogni volta che mi frulla per la testa una ricetta dopo qualche giorno, super Flavia la posta.Ma ci leggi nel pensiero? grazie ancora sei sempre preziosa con te si va sempre sul sicuro.BACI,a te e alla cucciola!

  35. laura — 13 dicembre 2011 @ 11:25 am

    Ciao Misya,e da quando una mia collega mi ha parlato del tuo blog che ti seguo e provo le tue ricette.Sei eccezionale,e anche questa torta deve essere buonissima.Non vedo l’ora di provarla.Baci

  36. franceschina — 13 dicembre 2011 @ 1:25 pm

    misya ma sarà buonissima!! ed è anche molto semplice…quasi quasi la faccio oggi! che bello cucinare con te!!!! baci!

  37. anto — 13 dicembre 2011 @ 4:14 pm

    Misya che buona,mi sa che stasera la preparo!!!!Scusa il ritardo ma AUGURONIII alla Principessina ELISA, naturalmente Auguri anche ai GENITORI!!!! A PRESTO! :-)

  38. debora — 13 dicembre 2011 @ 6:25 pm

    Anch’io amo molto la linzertorte, la faccio con la marme di mirtilli rossi e le mandorle tritate un po’ + piccine.. Ma è fantastica, complimenti e augurissimi alla vs splendida famigliola..

  39. cecilia, roma — 13 dicembre 2011 @ 7:57 pm

    ohhhhhhhhhh finalmente ho notizie della tua collaborazione con La prova del cuoco!!! Qualche tempo fa, viste tutte quelle reclami, avevo chiesto notizie ma niente risposte nemmeno dalle altre Misya’s Angels! eheheheh 😉
    Complimenti complimenti, che dici ti vedremo anche in video? facci sapere, eh?

    Leggo dal commento n. 38 di debora che per questa crost si può usare pure la marm di mirtilli, meno male è più facile da reperire, quella della Lidl è buonissima!
    Ancora auguri alla pupattolona dolce, ciao SMACK

  40. Serenide — 13 dicembre 2011 @ 10:43 pm

    Grandissima, Misya! Ti seguo da anni e sono felice per questa tua svolta. COmplimenti davvero!!!!!!!!!!!!!! Le tue ricette sono sempre una garanziaaaaaaaaaaaaa

  41. rosita — 14 dicembre 2011 @ 9:39 am

    Buongiorno Misyetta, sento parlare di questa torta da anni, ne ho viste varie versioni, ma come sempre prima di cimentarmi ho aspettato la tua!! Da quest’anno, farà anch’essa parte dei miei dolci di Natale!! Grazie carissima, anche x le notizie storiche sulla ricetta, che magari non tutte conoscono! Baci a te e a Elisabella!!

  42. Flavia — 14 dicembre 2011 @ 10:20 am

    Nulla a che vedere con la Linzer Torte tedesca,ma complimenti lo stesso!!!:-)

  43. SimoCuriosa — 14 dicembre 2011 @ 10:31 am

    buongiorno Misyetta cara….ti posso fare una domanda anche se non riguarda questa ricetta ma magari può interessare anche le altre amiche cuochine? quest’anno vorrei fare i biscotti di Natale e li vorrei fare sia per colleghi che per amici e parenti…..ma volevo sapere: quanto si possono mantenere i biscotti fatti in casa ? ovviamente chiudendoli in sacchetti alimentari? una settimana? troppo?? un bacioneeeeeeeeeeeeeeeeee

  44. Augusta — 14 dicembre 2011 @ 11:39 am

    Ciao a tutte e ciao a te Misya auguroni per il battesimo della tua cucciola.E complimentoni x il tuo successo, te lo meriti tutto tutto…Questa crostata mi ispira tanto ma forse la marmellata di ribes nn rientra nei miei gusti ma la proverò con un’altra marmellata.Complimenti ancora!Baci.

  45. debora — 14 dicembre 2011 @ 2:02 pm

    cara misya, se puoi rispondere please.. Ho notato che nella foto iniziale le uova sono 3, non 2 come indichi negli ingredienti… Grazie, ciao e tanti baci.

  46. Giulia — 14 dicembre 2011 @ 3:14 pm

    Fatta!! Ho sostituito metà delle mandorle con le nocciole, perchè ricordo che c’erano anche queste ultime, nella ricetta che mi diede la dolce padrona del maso altoatesino presso cui soggiornai ormai tre anni fa. La consistenza è venuta ottima, ma, rispetto a quella assaggiata a Dobbiaco, che mi è rimasta nel cuore, la frolla è un po’ poco speziata… la prossima volta metto più cannella ed aggiungo chiodi di garofano e zenzero! In ogni caso, i commensali hanno apprezzato!
    Grazie mille!!

  47. Maddy — 14 dicembre 2011 @ 6:01 pm

    Bravissima…proveremo anche questa…ma senti quand’è che uscirà un tuo libro di cucina?te l’avranno già chiesto ma è poco che ci sono anche io!e mi sarò persa un pò di cose….

  48. albaincucina — 14 dicembre 2011 @ 6:32 pm

    sara’ sicuramente buonissima e tu nel preparare dolci sei insuperabile ciao

  49. albaincucina — 14 dicembre 2011 @ 6:36 pm

    una delizia sei sempre bravissima

  50. Marisa — 14 dicembre 2011 @ 11:38 pm

    ciaoooooo volevo consigliare a SimoCuriosa che per mantene i biscotti per diversi giorni basta conservarli in scatole di latta..io faccio cosi’ ciaoooooooo

  51. Sabrina — 15 dicembre 2011 @ 6:50 am

    Complimentoni per la rivista, te la meriti proprio! La faro’ per i dolci del mio locale, anche se qui il ribes non c’e’, quindi sara’ Linzer a meta’! :) baci!

  52. SimoCuriosa — 15 dicembre 2011 @ 7:48 am

    Grazie @marisa…comprerò qualche scatolina perchè non ne ho :( buona giornata a tutte le cuochine!

  53. MTB — 15 dicembre 2011 @ 5:11 pm

    Fatta…B U O N I S S S S I M A !!! un profumo stupendo, un sapore meraviglioso, praticamente come se fosse gia Natale!

  54. SILVIA — 16 dicembre 2011 @ 9:02 am

    Fatta ieri sera…davvero buona buona…anch’io non ho trovato la marmellata di ribes, ma ho usato quella di lamponi…ottima comunque !!!

  55. stella verde — 16 dicembre 2011 @ 2:10 pm

    Ciao cara !!!
    ho provato anche questa ,semplicemente eccezionale!!!
    ma che successo con le tue ricette ,sono tutte divine
    e riescono sempre ,sono spiegate alla perfezione ,pensa che
    le realizza la ragazza di mio figlio che è belga ,dice che
    gli basta guardare le foto per farle .
    ti auguro un buon w.e. assieme a tuo marito e la tua gioia Elisa :)

  56. Alba — 16 dicembre 2011 @ 9:03 pm

    Ciao Misya, ti seguo spesso ma è la prima volta che commento!
    Buona questa crostata, ma una delle caratteristiche della linzer non era essere dosata al sac a poch? io me la ricordo in questa maniera.
    Ad ogni modo buona lo stesso!
    ciaooo

    ma hai una tua rubrica su la prova del cuoco? che bello!!!

  57. terry1 — 27 dicembre 2011 @ 11:23 pm

    Ciao Misya, anche questa torta è riuscita benissimo. Grazie!

  58. anna — 2 gennaio 2012 @ 8:35 am

    ciao misya e la prima volta che ti scrivo .ma ti seguo da un annetto e devo dire che sei veramente brava complimenti.un abbraccio.

  59. debora — 7 gennaio 2012 @ 4:03 pm

    Ci mettete 2 o 3 uova? Dalla foto di misya sembrano 3…. grazie..

  60. giugù — 26 marzo 2012 @ 6:35 pm

    Best cake ever….linz uber alles!!!

  61. Elena — 6 aprile 2012 @ 6:22 pm

    Cara Elisa, l’ ho infornata adesso! Dopo averla mangiata in Svizzera ed averla eletta IL MIO DOLCE PREFERITO DI SEMPRE… Sono EMOZIONATISSIMAAAA!!! Poi ti farò sapere 😉 Intanto GRAZIE DI CUORE!!! :*

  62. debora — 14 ottobre 2012 @ 2:02 pm

    che tipo di friabilità presenta questa frolla rispetto a quella tradizionale? Negli ingredienti ci sono due uova, ma nella foto sembra di vedere tre tuorli.. Voi quante ne mettete? Grazie.. :)

  63. anna_castagna_7923 — 14 ottobre 2012 @ 3:18 pm

    Ciao Misya….non sono riuscita a trovare la marmellata di ribes…..tu ke marca usi? HO girato tutti i supermarket di ischia ,ma niente !!!! un bacione e complimenti pr le tue ricette :riescono sempre

  64. Mario — 17 ottobre 2012 @ 10:14 am

    Ciao Flavia,
    come stai?(‘Indaffarattissima';))
    Ti va di aiutarmi?
    Oggi niente lavoro e dedico qualche ora alla cucina…
    Posso sostituire i 100g di mandorle con la farina di mandorle?

  65. Misya — 17 ottobre 2012 @ 10:20 am

    Ciao mario ti becco al volo. Direi proprio di si, metti pure la farina di mandorle 😉

  66. Mario — 17 ottobre 2012 @ 3:45 pm

    Meravigliosa,
    tu e la torta!
    Mi metto all’opera!

  67. debora — 18 ottobre 2012 @ 1:17 pm

    X MARIO: scusa, dato che vorrei farla anch’io presto, ti posso chiedere quante uova metti nell’impasto? Grazie mille, W la LINZER!!!

  68. Sabrina — 18 ottobre 2012 @ 1:30 pm

    Ciao Misya,
    ieri ho provato la tua Linzer torte, che dire. . . Favolosa e facile da preparare!Grazie

  69. Mario — 20 ottobre 2012 @ 8:11 am

    @Debora
    Ne ho messe 2, così come indicato da Flavia.
    Quello che nella foto sembra un terzo uovo credo che sia un tuorlo che si è rotto e che ha iniziato a colare tra gli ingredienti. 😀

  70. debora — 22 ottobre 2012 @ 1:49 pm

    Grazie mille Mario, ora che ho il tuo ok mi cimenterò presto con la realizzazione della stupenda linzer.. So che alcuni ci mettono del chiodo di garofano, magari proverò con un pizzico..

  71. marilena — 25 marzo 2013 @ 11:29 pm

    ciao volevo farti una domanda se invece della marmellata di ribes andrà bene ugualmente la marmellata di fragole o di susine?
    grazie

  72. Misya — 26 marzo 2013 @ 11:14 am

    X marilena, La ricetta originale prevede la marmellata di ribes, ma se preferisci puoi sostituira!

  73. Giorgia — 3 dicembre 2013 @ 4:45 pm

    Una delle crostate più buone che io abbia mai mangiato! ho usato la farina di mandorle così è venuto un impasto più liscio, ho messo anche un po’ di noce moscata e 1/2 chiodo di garofano in polvere nell’impasto, e ho usato la marmellata di lamponi. Il risultato è un gusto speciale, speziato ma non troppo, si sentono i diversi sapori ma sono molto delicati e si integrano benissimo tra loro. La pasta frolla è molto friabile e soffice, una crostata meravigliosa.

  74. laura — 27 settembre 2014 @ 4:55 pm

    ciao!
    Bellissima e buonissima però in Austria la fanno con la farina di nocciole, non di mandorle.
    Ma è una variante da provare, grazie!

  75. Rita — 23 febbraio 2015 @ 4:37 pm

    Ma al posto delle mandorle vanno bene le nocciole?

  76. Misya — 23 febbraio 2015 @ 6:14 pm

    @Rita Certo!

  77. raffaella — 28 aprile 2015 @ 12:09 pm

    2 uova da ricetta, ma 3 nella foto.. varie volte ti è stata fatta questa domanda: quante uova bisogna mettere??????????????

  78. Misya — 28 aprile 2015 @ 5:44 pm

    @raffaella Le uova sono 2, semplicemente uno dei tuorli è rotto e sembra ce ne sia un in più 😉

  79. raffaella — 29 aprile 2015 @ 12:44 pm

    grazie ^^ ero indecisa tra diverse ricette per un dolce, adesso credo opterò per questa!!

  80. Misya — 29 aprile 2015 @ 5:49 pm

    @raffaella Bene, allora fammi sapere come viene!

  81. sara — 10 febbraio 2016 @ 11:22 am

    Ciao Mysia, la ho fatta ieri e la ho portata in ufficio x condividere un lieto momento con le colleghe (sono in dolce attesa).

    Tre domande:
    1) ho trovato difficile far amalgamare il burro nell’impasto, infatti quando ho steso la massa ho visto che parti di burro erano rimaste a se stanti. Posso scioglierlo x unirlo alle farine, in modo da ovviare al problema?
    2) per motivo di tempo non ho lasciato la massa in frigo per un ora ma per mezz oretta. Ho visto che si attaccava alle dita ed era difficile da staccare, specie quando ho dovuto fare le striscioline. Per te questo fatto dipende dal fatto che la massa non fosse abbastanza fredda?
    3) non avendo trovato la marmellata di ribes ho usato quella di mirtillo nero. VA bene comunque? Il gusto è simile?
    Grazie

  82. Misya — 10 febbraio 2016 @ 6:25 pm

    @sara È una frolla, è normale metterci un po’ ad amalgamare. La prossima volta prova a mettere prima il burro, creando un impasto sbricioloso, e poi aggiungi le uova per amalgamare il tutto. Se fondi il burro poi non basterà 1 ora in frigo, ce ne vorranno almeno 2: proprio perché lavorando con le mani il burro si ammorbidisce, più è morbido il burro, più tempo la frolla dovrà stare in frigo!
    La marmellata di ribes va benissimo!

      
TAGS: Ricette di Linzer torte | Ricetta Linzer torte | Linzer torte