Aneto

Aneto
Aneto

L’aneto è una particolare pianta dai fiori gialli molto simile al finocchio e all’anice, appartenente alla famiglia delle Ombrelliferae. Crebbe in origine in India per poi diffondersi in tutto il mondo. Dell’aneto, l’uomo utilizza i semi che, una volta essiccati, diffondo un aroma particolarmente pungente. Il chicco è conosciuto soprattutto per le sue proprietà benefiche. Molti lo usano contro il fastidioso gas accumulato nella pancia, contro crampi allo stomaco e per contrastare l’alitosi. L’infuso di semi di aneto favorisce, inoltre, la digestione e il sonno, ed è considerato un valido aiuto contro l’accumulo eccessivo di liquidi. I semi vengono utilizzati anche per curare e rigenerare le unghie.

Nella cucina italiana l’aneto non è particolarmente diffuso. E’, invece, usato in Germania e in Ungheria, soprattutto tra gli ingredienti per inscatolare i sottaceti. In Scandinavia sono tante le ricette con aneto molto seguite per condire il salmone o per accompagnare patate e zuppe. In generale, i suoi chicchi si sposano bene con verdure, carni cotte, marinate e pesci grassi. Si usano anche per realizzare un liquore digestivo e per aromatizzare aceto e olio.

Piccola curiosità: nell’antica Grecia si credeva che l’aneto riuscisse a calmare gli attacchi epilettici e a contrastare la magia. A Roma veniva dato come cibo ai gladiatori per aumentarne la forza. Nel medioevo si compresero le sue potenzialità contro l’insonnia e i mal di stomaco. E più di recente, negli Stati Uniti, veniva masticato proprio coma una comune cicca di chewingum.

Leggi tutte le ricette con aneto

GUIDE CORRELATE

LE MIGLIORI RICETTE DA PREPARARE CON L'aneto

Ricette con aneto

Ultime ricette con l'ingrediente aneto

Preparazione Preparazione: 5 min
Preparazione Preparazione: 30 min Cottura Cottura: 10 min

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità.