Come condire l’ insalata

Come condire l’ insalata

L’ insalata è un piatto salutare, gustoso e poco calorico, che ci aiuta a tenerci leggeri soprattutto nella stagione primaverile ed estiva, quando si ha voglia di mangiare qualcosa di fresco, sano e al tempo stesso gustoso. Condire l’ insalata sapientemente è fondamentale per la buona riuscita del piatto, “gettare” a casaccio condimenti nel recipiente dove si è disposta l’ insalata non solo ne fa un piatto poco gustoso, ma è anche scorretto chimicamente, se ad esempio versiamo prima l’ olio, sulle foglie di insalata si creerà una sorta di patina che renderà impossibile al sale di sciogliersi e l’ aceto non si mescolerà all’ olio, allo stesso modo, anche se versiamo prima l’ aceto e poi gli altri ingredienti, essi resteranno separati e non renderanno armonico il piatto. Se conducete una vita frenetica ed il tempo a  vostra disposizione è ridotto e non vi consente di preparare delle emulsioni e avete necessità di condire l’ insalata direttamente nei piatti o nel recipiente,  procedete mettendo prima il sale, poi l’ aceto ( o il limone) che hanno la capacità di sciogliere il sale e poi solo alla fine l’ olio.

Il condimento da scegliere per condire l’ insalata può essere vario e dipenderà dall’ insieme di ingredienti e sapori che costituiscono il vostro piatto, le tipologie di condimento possono essere suddivise essenzialmente in due categorie di emulsioni: translucide e cremose; le prime, particolarmente indicate per le insalate a  foglia,  hanno una base comune di olio e sale e l’ aggiunta di aceto o limone  e se lo si desidera erbe aromatiche e spezie varie; le emulsioni cremose invece, che ben si sposano con radicchio, ravanelli, patate, finocchi ecc.., prevedono l’ aggiunta di panna acida oppure yogurt. Vediamo nel dettaglio i condimenti per insalata più gettonati:

Vinaigrette e citronette

Per vinaigrette si intende un’ emulsione che si ottiene mescolando energicamente ( magari utilizzando uno shaker) olio, aceto e sale, per citronette invece si intende la medesima emulsione, ottenuta però con il succo di limone al posto dell’ aceto. A questi ingredienti è possibile aggiungere erbe aromatiche e spezie in base al proprio gusto personale. Della vinaigrette, esistono numeropse varianti composte aggiungendo ulteriori ingredienti senape, del miele, dello sciroppo d’ acero o d’ agave, un tuorlo d’ uovo, del tabasco , della salsa Worcesterhire ecc al composto base oppure aceto balsamico o vino bianco. Anche della citronette esistono delle varianti di solito sostituendo il limone con altri agrumi quali arancia o pompelmo

Condimenti cremosi

Se la vostra insalata ha ingredienti “robusti” come ad esempio delle patate, delle carote, dei ravanelli ecc.. un condimento particolarmente adatto e cremoso può essere preparato con yogurt bianco, olio, sale, pepe, semi di sesamo ed altre spezie. Allo yogurt bianco è possibile aggiungere noci frullate, sale e pepe per poi condire l’ insalata, in alternativa potete usare la panna acida, da mescolare con olio, un trito di scalogno, sale e pepe.

Un altro condimento cremoso ricco di gusto può essere preparato delle olive nere denocciolate, alle quali aggiungere olio, aceto ed origano. Se vi piacciono i piatti particolari ed insoliti, il condimento perfetto per la vostra insalata dovrà esser preparato mescolando in mezzo bicchiere di  aceto, due cucchiai di miele, ed un cucchiaio di olio. In America i condimenti cremosi sono particolarmente apprezzati, chiamati dressing, essi generalmente hanno una base realizzata con maionese ( o burro fuso o senape) alla quale poi vi si aggiungono erbe aromatiche o ortaggi frullati.

Anche le salse sono perfette per condire le insalate corpose, in particolare molto gustose sono la salsa all' indiana (preparata frullando mezza mela con mezza cipolla ed un cucchiaino di limone, poi vi si aggiungono 3 cucchiai di panna ed un cucchiaino di curry) e la salsa cocktail ( preparata con maionese, ketchup, un cucchiaio di cognac, un cucchiaio di salsa Worcestershire, senape e panna fresca).

Riduzione di aceto balsamico

Se la vostra insalata prevede tra gli ingredienti dei crostacei, degli straccetti di carne o del pesce, il condimento ideale è preparato con la riduzione di aceto balsamico, ovvero una glassa dal sapore agro-dolce, molto intenso. Questa glassa oltre ad essere un condimento è molto utilizzata anche per decorare e guarnire i piatti, per renderli esteticamente accattivanti, oltre che gustosi.

Essa si prepara disponendo in un tegame 5 parti di aceto balsamico, spezie (ginepro, cannella, garofano ecc..) ed una parte di miele o zucchero, poi lo si porta sul fuoco e la si lascia cuocere fino a quando si sarà ridotta della metà, poi la si filtra ed una volta freddo sarà pronto all’ uso. Esiste anche un altro modo per preparare la riduzione di aceto balsamico che consiste nel portare sul fuoco un tegame contenente 3 parti di aceto balsamico e farle bollire nel frattempo in una tazzina d’ acqua scioglierete 1 cucchiaio di fecola di patate), poi unitela  all’ aceto e mescolate fino a fare addensare la glassa. Una volta fredda la riduzione sarà pronta.

 Insalata di mele noci e grana

Ricette correlate

tante ricette per preparare ottime insalate

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità.