Stai leggendo la guida Come cucinare l' anatra

Come cucinare l’ anatra

L’anatra è molto apprezzata in cucina per le  sue carni dal gusto dolce. E’ possibile prepararla in diversi modi e le ricette possono cambiare molto da un paese all’ altro. Tra le preparazioni più amate abbiamo il paté di fegato, l’ anatra arrosto, ripiena, in umido o al forno. L’ anatra all’ arancia e l’ anatra laccata poi, sono ricette di origine  orientale, ormai amate e preparate in tutto il mondo. Una volta preparata, possiamo accompagnare l’ anatra  a contorni di verdura o alle patate, in base alla ricetta che avremo scelto.

Come pulire l’ anatra

In genere l’anatra viene venduta già pulita, ma se l’ avete acquistata intera, è opportuno, prepararla prima  di destinarla alla ricetta finale. Bisogna spennare l’ anatra e poi lavarla  con cura. Quindi asciugatela e poggiatela su un tagliere. Incidete con un coltello dal gozzo, in basso, per estrarre le interiora e sciacquate nuovamente con cura. Se vi piace, potreste con servare il fegato per preparare il patè (si fa rosolare  a pezzetti in burro fuso e  cipolle, poi una volta pronto si frulla il tutto). A questo punto, possiamo scegliere se usare l’ anatra intera, per farla ripiena, oppure optare per l’ anatra a pezzi ( cosce, petto d’ anatra, ali, ecc..), che  si presta alla più svariate ricette.

Anatra in padella

L ‘anatra grazie al suo sapore dolciastro, si abbina bene  sia alle patate, che  ai peperoni, per un gradevole gusto agro-dolce.  Potrete utilizzare le  cosce o i petti di anatra, da stufare in padella. Si tratta di  tritare la cipolla  e farla soffriggere con olio in padella, poi uniremo dei peperoni già puliti e  tagliati a  pezzi. Mescolate  di tanto in tanto e  poi  aggiungete l’anatra. Quindi salate, pepate ed aggiungete le  spezie che vi aggradano  e lasciate rosolare la carne in padella. Aggiungete poi mezzo bicchiere d’acqua, coprite con un coperchio, abbassate la fiamma e continuate la cottura per un’ oretta.

Anatra alla pechinese

L’ anatra alla pechinese è una ricetta davvero sontuosa, tipica della tradizione cinese, che  si prepara con spezie e miele. Per prepararla ci serve un’ anatra pulita ed eviscerata. Dobbiamo quindi sciacquarla e lessarla  in acqua salata bollente per 5 minuti. Asciugatela per bene e  intanto preparate la salsa. Bisogna mescolare olio di sesamo, aceto di riso, miele, acqua e salsa di soia. Questa emulsione dovrà essere poi spalmata sull’ anatra. Lasciate a riposo tutta la notte, per far assorbire la salsa. L’ indomani, trasferite  l’anatra in una teglia, aggiungete dell’ altra  salsa e cuocete a 200° per 40 minuti, con funzione grill.

Anatra al forno

L’ anatra al forno è una delle ricette più preparate in assoluto, soprattutto in abbinamento alle patate. Questa portata è semplice da realizzare, infatti è molto simile al pollo arrosto, ma  di sicuro effetto. Possiamo usare sia l’anatra intera che a pezzi. Per fare l’ anatra al forno, dovremo lavare con cura l’ anatra e poi tamponarla. Pelare e tagliare a cubetti le patate, quindi condirle con olio, sale e  spezie. Intanto in una pentola versate abbondante olio con spicchi d’ aglio e  fate rosolare all’ interno l’ anatra, avendo cura di girarla  spesso, fino a  doratura. Ora trasferiamola in una teglia da forno, insieme alle patate e lasciamo cuocere per 40 minuti/ 1 ora a 200°.

Anatra in umido

Se state cercando un secondo piatto sfizioso, che sposi il sapore dolce dell’ anatra, potreste cucinare l’anatra in umido. In una pentola mettete  a  soffriggere l’ aglio nell’ olio con del rosmarino. Lavate l’ anatra a pezzi, asciugatela e fatela rosolare nella pentola, quindi sfumate con del vino bianco. Dopo alcuni minuti, unite la salsa di pomodoro. Aggiustate di sale e continuate la cottura per 40 minuti, aggiungendo poca  acqua, se  dovesse asciugarsi troppo. Il contorno ideale per questa portata, sono le patate o fritte o al  forno.

Anatra all’ arancia

L’anatra all’arancia è un grande classico della cucina francese e non solo. Probabilmente questa è la ricetta più azzeccata, per cucinarla. Si può usare l’ anatra intera, o possiamo cucinare anche il petto d’ anatra all’ arancia, se amiamo i sapori più delicati e le ricette più rapide. Prima  di cucinare l’ anatra, dovrete prepararla, lavandola, asciugandola e legandola con lo spago. Ora possiamo farcirla con delle fettine di arancio e scalogno, quindi condire con sale e pepe. Ora in una pentola, mettete del burro e portatela sul  fuoco, quindi lasciate  sciogliere il burro. Trasferite l’ anatra nella pentola  e fatela rosolare da tutti i lati. Quindi irrorate con con il succo di arancia e poi  cuocete tutto  in forno a 200° per 50 minuti. Quando l’ anatra sarà pronta, avrà rilasciato molti liquidi di cottura, quindi recuperateli  e  metteteli in un pentolino sul fuoco, quindi aggiungete della maizena ed un goccio d’ acqua per addensare et voilà…avrete ottenuto la  salsina d’ accompagnamento!

Anatra ripiena

L’anatra ripiena è un altro classico della cucina, anche se ne esistono svariate ricette, ciascuna con un ripieno diverso, si utilizzano infatti, patate, castagne oppure con altri tipi di carne. L’anatra ripiena alla piemontese ad esempio, è una ricetta molto amata  e prevede un ripieno con un ripieno di salsiccia, carne macinata  e pancetta. Per prepararla  dovrete  acquistare un’ anatra intera  eviscerata. Lavate  e tamponate l’ anatra per asciugarla e intanto dedicatevi alla preparazione  del ripieno, soffriggendo la pancetta a dadini, la salsiccia sbriciolata, carne macinata mista e una cipolla tritata. Fate rosolare il tutto, poi togliete dal fuoco, aggiustate di sale, unitevi del riso, uova e  del pepe. Quando il ripieno è pronto, usatelo per farcire l’ anatra e  trasferitela in una teglia da forno con abbondante olio d’oliva. Cuocete in forno caldo a 180° per circa 2 ore.

Anatra laccata

L’ anatra  laccata è una ricetta nata a Pechino, si tratta di piatto super raffinato, molto amato in tutto il mondo. La preparazione originale è molto complicata e  solo i più esperti sono in grado di prepararla. La cottura dell’ anatra per questa ricetta, avviene in sospensione nel forno aperto, in questo modo, il  grasso della carne,  cola lentamente e regala una crosticina croccante. Il forno (simile   a  quello per le pizze), viene alimentato con legna  di alberi da frutto. Prima della cottura, l’ anatra intera e pulita, viene fatta sbollentare in acqua  rapidamente e poi viene spennellata con uno sciroppo dolce a base di miele. A questo punto, l’ anatra  viene appesa e lasciata ad asciugare per 24 ore. Prima della cottura viene versata dell’acqua bollente all’ interno dell’anatra  e viene sottoposta a  tre passaggi in  forni con temperature diverse, affinchè resti morbida dentro e  croccante fuori.

 

 

guide correlate

qualche utile consiglio in proposito