Stai leggendo la guida Come cucinare le salsicce

Come cucinare le salsicce

La salsiccia è una delle preparazioni di macelleria, più amate e cucinate. Le salsicce si preparano con le parti meno pregiate della carne, con aggiunta di grassi, sale  e  spezie. Dopo la macinazione, la carne viene inserita nei budelli e vi si da la classica forma. Si tratta dunque di un ingrediente povero e  rustico, ma tanto gustoso.  Le ricette con salsiccia sono veramente tantissime, dalle più semplici, quali la  salsiccia in padella, oppure la salsiccia  al forno, da  accompagnare con golosi  contorni, alle ricette più elaborate, come  ad esempio, quando la  si utilizza come ingrediente per primi piatti ricchi e golosi.

Come cucinare la salsiccia

Esistono vari tipi  di salsiccia; la più utilizzata e senza dubbio quella  di maiale, ma esistono anche  quelle miste, quelle più magre, realizzate con il pollo, abbiamo la  salsiccia  di cinghiale, quella di Norcia e quelle toscane, insomma, non abbiamo che l’ imbarazzo della  scelta. Le salsicce nonostante l’ aspetto rustico, sono un grande classico della cucina, che non sfigura mai, anche in occasione di un pranzo o una cena più formali, come  quando ci sono degli ospiti ad esempio. Come  accennato, la  salsiccia può essere cucinata in vari modi, in base ai gusti personali o all’ utilizzo che dobbiamo farne. Possiamo ad esempio preparare il sugo con la  salsiccia, in modo tale  da avere sia il condimento per la pasta, che la  salsiccia da servire come  secondo, oppure possiamo grigliarla, preparala sotto cenere e  servirla  con golosi  contorni, o ancora utilizzarla per farcire golose pizze e  rustici. Scopriamo quindi, i modi più utilizzati per cucinare le  salsicce.

Salsiccia in padella

Le salsicce in padella si  adattano a moltissime varianti di ricette e anche se  servite semplicemente con un contorno, come i friarielli napoletani  ad esempio, diventano un secondo piatto con i fiocchi. Volendo possiamo farcirvi anche dei golosi panini. Per questa cottura, si procede, bucherellando le  salsicce. In una padella antiaderente, versate un dito di acqua e aggiungete la salsiccia, quindi lasciatela  cuocere fino all’ evaporazione dell’ acqua. La  salsiccia in questo modo avrà perso buona parte dei grassi. Ora  riscaldate un filo di olio in padella  e fate rosolare le salsicce da tutti i lati. A questo punto sfumate con del vino, lasciatelo evaporare,  e continuate la cottura a fiamma bassa.

Salsiccia alla griglia

Che si tratti di una grigliata di carne preparata sul classico fornello a gas, o in giardino, con il barbecue, la salsiccia ai ferri è un vero must della cucina mondiale ed emblema della convivialità tra  amici, riuniti intorno ad una tavola. Per cuocere la salsiccia alla griglia in maniera perfetta, ci  sono varie  scuole di pensiero, ma la più accreditata, resta quella  di cuocere la  salsiccia intera, ovvero, nè bucherellandola, nè tagliandola a metà, al fine  di ottenere una  salsiccia morbida e sugosa. Anche la fiamma alla  quale è esposta la carne, dovrà essere si viva, ma non troppo forte, altrimenti otterremo salsicce, bruciate fuori  e poco cotte dentro. Se la fiammo invece è più soft, le salsicce  si rosoleranno a dovere, conservando i sughi, la morbidezza ed il profumo inebriante. La  carne inoltre, dovra’ essere girata  spesso, per cuocersi in maniera iniforme e se desideriamo dargli un tocco goloso in più, possiamo anche irrorala con della birra.

Salsiccia al forno

Cucinare le salsicce al forno è un’ abitudine consolidata nella maggior parte delle famiglie. Il profumo che invade la  cucina, quando le prepariamo, magari insieme alle patate, è davvero  super invitante. Questo secondo piatto è davvero semplicissimo da preparare, l’ unica accortezza da tenere è l’ attenzione alla cottura, in quanto le salsicce potrebbero restare dure anzichè morbide e   sugose. Per preparare questo grande classico della cucina, partiremo pelando le patate, poi le taglieremo a cubetti o  a  spicchi. Volendo possiamo lessarle prima di infornare per 5 minuti, per agevolarci nella cottura, oppure  disporle nella teglia da forno, direttamente  a crudo. Condite con olio, sale e  spezie  a piacere, mescolando il tutto. A questo punto, aggiungeremo le  salsicce, tagliate  a tocchetti, o se preferite, lasciandole intere, bucherellandole prima. A questo punto si potrà cuocere la portata in forno  a 200° per 35-40 minuti, mescolando di tanto in tanto.

Salsiccia al microonde

Forse non ci avevate mai pensato, ma la salsiccia, può essere cucinata anche  nel microonde. Questo tipo di cottura è perfetta quando  si ha poco tempo  a disposizione, quando dobbiamo utilizzare la  salsiccia come ingrediente per la pasta, la pizza o altro, o semplicemente, quando preferiamo una cottura molto light, dal momento che non vi si aggiungono grassi, se non una spennellata di olio in superficie. Dopo aver unto la  salsiccia, dovrete bucherellarla e disporre le salsicce su un piatto, oppure negli appositi contenitori per la cottura al microonde. Copriamo quindi con il coperchio e cuociamo le  salsicce a 500 W per  6-8 minuti, girandole  di tanto in tanto.

Salsiccia in umido

Le  salsicce in umido, sono un piatto tipico della cucina  settentrionale che viene servito generalmente  come piatto unico, in genere insieme ai legumi. Si tratta di un piatto corroborante, da  servire caldo, durante le  giornate più fredde dell’ anno. Si parte dalla cottura dei legumi, lasciati a bagno durante la notte, da lessare in acqua salata. Nel frattempo, far soffriggere in padella con olio un trito di cipolla e poi aggiungere la salsiccia per farla rosolare da tutti i lati. Aggiungete poi del unite concentrato di pomodoro e del brodo vegetale bollente, aggiustate di sale e pepe e continuate a far cuocere per 10 minuti. Aggiungete  quindi i legumi, mescolate e cuocete ancora per 15 minuti, aggiungendo via via il brodo.

Salsiccia  al sugo

Un grande classico della  domenica, è  sicuramente la  salsiccia al sugo, con tanto  di  scarpetta finale! Questa infatti, può essere utilizzata per arricchire  e rendere ancora più goloso il ragù, o preparata  ad hoc, per esser servita come  secondo piatto. Cucinare la salsiccia al sugo, è molto  semplice; in una casseruola, lasceremo soffriggere uno spicchio d’ aglio nell’ olio extra vergine  di oliva. Bucherelliamo le salsicce e facciamo rosolare a  dovere, eliminiamo l’ aglio e poi aggiungiamo del vino rosso che lasceremo sfumare. A questo punto siamo pronti per aggiungere la passata di pomodoro, il sale  ed il pepe e lasciamo cuocere per un’ora circa, a fiamma bassa, mescolando di tanto in tanto. La carne può esser  servita  quindi con il suo sugo ed abbondante pane, o volendo, possiamo utilizzare questo  sugo insaporito, anche per condirvi la pasta.

ricette con salsiccia

scopri cosa preparare con la salsiccia

guide correlate

qualche utile consiglio sulle salsicce
Come preparare un barbecue

Come preparare un barbecue

Il barbecue è un metodo di cottura , il suo nome deriva da “barbacoa”, una griglia di legno utilizzata dagli [...]
Come cucinare i friarielli

Come cucinare i friarielli

I friarielli sono un tipo di verdura dal sapore leggermente amaro, per essere precisi si tratta delle inflorescenze delle cime [...]

scheda ingrediente

leggi informazioni interessanti sulle salsicce
Salsicce

Salsicce

Le salsicce: cosa sono La salsiccia è una carne confezionata in modo particolare, in un budello. E’ prodotta con carne [...]