Stai leggendo la guida Come cucinare le vongole

Come cucinare le vongole

Le vongole sono amatissime in cucina ed i piatti che le vedono protagoniste, sono tantissimi. Si tratta infatti di un frutto  di mare molto versatile, dal gusto delicato, ma  al tempo stesso inconfondibile, specie  quando si tratta di vongole veraci.

In alcuni periodi dell’ anno, per la preparazione  delle  ricette, alcuni ripiegano ala vongole surgelate, ma chiaramente, il spore non è assolutamente lo stesso, meglio aspettare dunque la bella stagione e mangiare delle vongole fresche, tipiche delle tavolate  estive.

Con le  vongole possiamo preparare primi piatti golosi, con la pasta o il risotto, zuppe e possiamo abbinarle  anche a verdure o legumi, oltre chiaramente ad altri frutti di mare e pesce. Oltre ad essere buonissime, le  vongole, anche da un punto di vista nutrizionale, sono apprezzabili, grazie al contenuto di proteine, vitamine e sali minerali.

Come cucinare le vongole

Le vongole, prima  di essere destinate alla ricetta finale, vanno chiaramente prima pulite e  spurgate. Essenzialmente si tratta di pulire bene il guscio esterno, sfregandole  anche tra loro  e battendole, per far fuoriuscire la maggior parte della  sabbia. A questo punto, bisognerà mettere le  vongole a bagno in acqua salata a spurgare la sabbia.

Sapere come pulire le vongole  dunque, è fondamentale per la buona riuscita di piatti a  base  di frutti di mare e per essere sicuri anche da un punto di vista igienico. Dopo aver pulito le vongole, queste dovranno essere aperte, grazie all’ azione  del calore in padella. Le vongole  che non si aprono, dovranno essere scartate, in quanto sono morte  e  quindi non sicure per l’ alimentazione. Come  dicevamo le ricette che prevedono le vongole sono tantissime, ma in particolare, vi sono dei veri e propri must della cucina made in Italy, che non possiamo non saper preparare!

Gli spaghetti alle vongole

Gli spaghetti con le vongole, sono uno di quei piatti classici della cucina italiana. Possiamo preparare gli spaghetti alle vongole in bianco, o le vongole al sugo, ovvero, con l’ aggiunta di pomodorini freschi. Se le trovate, è sempre preferibile preparare questo primo piatto con le vongole veraci o in alternativa, potrete ripiegare sulle vongole comuni, ovvero i lupini.

Generalmente le valve, vengono fatte aprire direttamente nell’ olio bollente, con aglio  e peperoncino, ma in tanti preferiscono preparare la pasta con le vongole, cuocendole prima  a vapore. Preparare questi spaghetti, o se preferite la versione linguine alle vongole, è estremamente semplice, si tratta di far soffriggere in  olio extravergine d’oliva, aglio e peperoncino, volendo, possiamo aggiungere anche qualche pomodorino. Dopo aver scolato le vongole, vanno aggiungete in padella e fatte cuocere a fiamma vivace.

Continuate la cottura per pochi minuti, coprendole con un coperchio. Intanto scolate gli spaghetti (o le linguine) al dente e fateli saltare in padella con il condimento. Impiattate e servitele, con una spolverata di pepe macinato ed un trito di prezzemolo. Se amate i sapori più intensi e  decisi, potreste pensare di aggiungere al piatto anche  altri frutti di mare, preparando ad esempio degli spaghetti cozze e vongole, per un tripudio di gusto! Una  sfiziosa variante, prevede l’ aggiunta di verdure. Potreste ad esempio preparare la pasta con zucchine e vongole.

Il procedimento è più o meno lo stesso, ma dopo aver cotto le  vongole, le solleveremo dalla padella  e le  sgusceremo a parte, poi nella  stessa padella cuoceremo delle zucchine grattugiate, per poi unirvi nuovamente le vongole, insieme all’ acqua  di cottura, per mantecare il tutto, insieme alla pasta.

Risotto alle vongole

Il risotto con le  vongole, è un’ altro classico della cucina nostrana, protagonista delle tavole delle feste o dei pranzi domenicali. Anche in questo caso, la ricetta è davvero semplicissima  da preparare. Si tratta di far rosolare in una padella, uno spicchio d’aglio e peperoncino nell’ olio, per cuocervi e  lasciar aprire, le vongole  a fuoco vivo.

Quando tutte le vongole  si saranno aperte, potrete spegnere il fuoco, sgusciare le  vongole  e filtrarne il liquido di cottura. Intanto, in una risottiera, lasciate sciogliere una noce di burro e un filo d’olio, con uno spicchio d’aglio, unite ora il riso  e lasciatelo tostare. Dopo alcuni minuti, potrete aggiungere del brodo ed il liquido di cottura delle vongole che  avevate filtrato e tenuto da parte. Continuate la cottura del riso, unendo via via del brodo e  solo a cottura ultimata, unitevi anche le vongole  già cotte in precedenza. Se necessario, aggiustate di sale, aggiungete del pepe, una noce di burro  ed un trito di prezzemolo, quindi mescolate il tutto, impiattate e  servite pure.

Sautè di vongole

Il soutè di vongole è un piatto molto amato, da servire come antipasto o per condire la pasta. La ricetta è estremamente semplice da preparare ed è la procedura di preparazione, fa si che il sapore delle vongole, resti pressochè inalterato.

Dopo aver fatto spurgare le vongole in acqua e sale per un’ora, sciacquate le vongole. Intanto in una padella, far soffriggere aglio e peperoncino nell’ olio bollente, quindi aggiungere le vongole e fatele cuocere a fiamma  alta. Ora coprite con un coperchio fino e continuate la cottura fino all’ apertura delle valve. Quindi sfumare con del vino bianco, aggiungere un trito  di prezzemolo  e servire nei piatti con i crostini.

Vongole alla marinara

Le vongole alla marinara sono un’antipasto molto in voga nelle località  di mare ed è davvero semplicissimo da preparare. Si parte sempre spurgando le  vongole in acqua e  sale per 1 ora almeno, per poi sciacquarle. In una padella versate l’olio, del prezzemolo, l’aglio  e una carota tagliata a rondelle e lasciate soffriggere il tutto per qualche minuto. Quindi aggiungete le vongole.

Chiudete con il coperchio e lasciate cuocere per una decina di minuti. Quando le vongole si saranno aperte, spegnete il fuoco. In un pentolino a parte, scaldate dell’ olio, poi aggiungete dei pomodorini tagliati a metà, unite  il sale  e proseguite la cotture fino a  quando il sugo sarà pronto. Filtrate il sughetto delle vongole  e  sgusciate una parte di esse e aggiungete tutto nella pentola con il sugo. Servite poi con aggiunta di prezzemolo tritato e crostini.

Zuppa di vongole

La zuppa con le  vongole è un altro di quei piatti immancabili delle tavole della domenica o durante le cenette estive. Prepararla è molto  semplice, si tratta di tritare uno scalogno e di soffriggerlo nell’ olio in una padella, quindi  unite le vongole e coprite con il coperchio fino ad apertura delle valve. Dopo qualche minuto, togliete il coperchio ed aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco, fatelo sfumare e spegnete il fuoco. Servite nei piatti, adagiando  sul fondo dei crostini di pane e guarnite con pepe e prezzemolo tritato.

ricette con le vongole

scopri cosa preparare con le vongole

guide correlate

qualche utile consiglio sulle vongole
Come pulire le vongole

Come pulire le vongole

Pulire le vongole è un’ operazione igienica fondamentale nella preparazione di deliziose ricette quali gli spaghetti alle vongole o allo [...]
Come cucinare le vongole

Come cucinare le vongole

Le vongole sono amatissime in cucina ed i piatti che le vedono protagoniste, sono tantissimi. Si tratta infatti di un [...]

scheda ingrediente

leggi informazioni interessanti sulle vongole
Vongole

Vongole

Che cosa sono le vongole Le vongole sono dei molluschi bivalvi appartenenti alla famiglia dei Veneridae; il nome è tuttavia [...]