Come fare il burro in casa

Come fare il burro in casa

Il burro è uno degli ingredienti maggiormente utilizzati in cucina, utilizzato sia nelle preparazioni dolci che salate. Esso è un derivato del latte vaccino o del suo siero, ricco di lipidi, che si ottiene dalla panna che si trasforma in globuli di grasso protetti da una membrana lipo-proteica, in questo modo i grassi restano in soluzione e non tendono ad aggregarsi.

Quando si produce il burro pertanto, un passaggio fondamentale è proprio quello della rottura di questa membrana, poi il materiale prodotto viene trasferito in un apposito macchinario che provoca la collisione delle particelle di grasso a bassa temperatura.

Questo processo è semplicissimo e forse non immaginate che è fattibile tranquillamente da soli, scopriamo insieme allora come fare il burro in casa:

se vi piacciono i prodotti genuini, privi di conservanti e fatti con le vostre mani, questo burro fatto in casa farà sicuramente al caso vostro, inoltre è facilissimo da preparare.
Con 250 g. di panna fresca, potrete produrre 85 g di burro e 125 g di latticello.
Si comincia montando la panna fresca fredda di frigorifero, possibilmente con un robot da cucina alla massima velocità, dopo poco la neve sarà montata perfettamente, ma non vi fermerete, dovrete infatti continuare a montare la panna al massimo per una ventina di minuti, fino al momento in cui noterete che il siero si sarà separato dai grassi e la parte “solida” avrà assunto un colore giallino.

A quel punto recuperate la parte grassa della panna e trasferitela all' interno di un colino che poggerete in un recipiente e lasciate sgocciolare, quindi recuperate tutto il latticello prodotto e conservatelo per utilizzarlo in sostituzione al latte nella preparazione dei dolci.

Prendete con le mani ben pulite il panetto ottenuto e strizzatelo con le mani per compattarlo, favorite anche l' ulteriore fuoriuscita di liquidi che potrebbero compromettere la durata del vostro burro ossidandolo.

Il burro prodotto avrà un gusto abbastanza neutro, perfetto sia per le preparazioni dolci che salate, ma se incontra maggiormente in vostro gusto, quando lo modellate con le mani, potreste aggiungere un pizzico di sale pestato in mortaio.

Dopo aver prodotto il vostro burro in casa, potrete conservarlo in un contenitore dotato di chiusura ermetica in frigo per un mese al massimo, in alternativa, potreste congelarlo per prolungarne la conservazione. Il latticello invece dovrà essere consumato entro un paio di giorni dalla conservazione in frigo.

 

burro

ricette con i burro

tante gustose ricette da preparare con il burro

guide correlate

scopri altre guide sul burro

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità.