Stai leggendo la guida Come fare il cioccolato

Come fare il cioccolato

Il cioccolato è indubbiamente la leccornia più amata al mondo, sia dai bambini che dagli adulti, sia esso fondente, al latte, pralinato ecc.. In commercio in effetti, possiamo trovare cioccolato di tutti i tipi, sia per quanto riguarda i gusti che la qualità. Troviamo infatti, le classiche tavolette di cioccolato confezionate, di qualità inferiore, utilizzate più che altro per le preparazioni dolciarie o per uno snack veloce e il cioccolato artigianale, di qualità nettamente superiore, con una percentuale  di pasta di cacao contenuta, con un costo notevolmente superiore, che in certi casi può anche arrivare alle  stelle. Ecco perchè molte persone arrivano a domandarsi  come fare il cioccolato in casa. La risposta a  questa domanda è affermativa, nel senso che il cioccolato fatto in casa, non solo è fattibile, ma è anche buonissimo e  di ottima qualità, con ingredienti di ottima qualità. Scopriamo allora come.

Come si fa il cioccolato

Il metodo più semplice per realizzare del cioccolato home made è quello che prevede l’ utilizzo del cacao in polvere. Molto semplicemente, si tratta di versare in un pentolino dal fondo spesso dell’ acqua e portarlo sul fuoco, affinchè l’ acqua si riscaldi, fin quasi a  sfiorare l’ ebollizione. Nel frattempo in una ciotola andremo a mescolare il burro fuso con il cacao, fino ad ottenere un composto liscio, privo di grumi, quindi uniamo il composto all’ acqua. Uniamo quindi anche dello zucchero a velo setacciato. Mescoliamo il tutto con una frusta, energicamente, evitando che arrivi ad ebollizione, magari allontanando di tanto in tanto il pentolino dal fuoco, fino al completo scioglimento di eventuali grumi, unendo anche del latte a  filo. A questo punto versate il composto in uno stampo, della forma desiderata, oppure optate per le formine del ghiaccio, se  desiderate ottenere degli sfiziosi cioccolatini. Dopo aver versato tutto il composto negli stampi, trasferite in frigo, affinchè il cioccolato si solidifichi et voilà….il gioco è fatto

Cioccolato con i semi di cacao

Per ottenere un cioccolato fatto in casa, di qualità ancora superiore, è possibile partire dai semi di cacao, i quali possono essere acquistati on line, sotto la dicitura fave di cacao crudo,  oppure nei negozi che vendono articoli per dolci. Si tratta di tostare questi semi, sia per renderli più saporiti, sia per sterilizzarli, qualora vi fosse bisogno. Rivestite dunque una teglia con della carta da forno e tostate i chicchi in forno per 20 minuti a 120 º C  e comunque fino alla rottura della superficie. Estraete la teglia dal forno e  lasciate che i semi di raffreddino completamente, quindi apriteli e  sbucciateli. In alternativa è possibile  anche tostare le fave  di cacao in padella, ci accorgeremo che  sono pronti, quando inizieranno a fare fumo ed a  scoppiettare. Una volta pelati i semi, passiamo ad aggiungere lo zucchero nella percentuale  desiderata e maciniamoli insieme in un macinino, 2-3 volte, fino ad ottenere il cioccolato. Il procedimento va  eseguito rapidamente, pena l’ indurimento del cioccolato. A questo punto versate il cioccolato su carta da forno, oppure su fogli di alluminio piuttosto resistenti. Quindi riponete il tutto in frigo a solidificarsi.

Come fare il cioccolato fondente

Esiste anche un altro metodo, con il quale poter preparare dell’ ottimo cioccolato fondente fatto in casa, ma in questo caso, dovremo procurarci il burro di cacao (anche questo reperibile on-line o nei negozi specializzati in articoli dolciari). Per prepararlo lasciate fondere in un  pentolino,  a bagnomaria, il burro di cacao, evitando di bruciarlo. Appena fuso, versatelo in una ciotola e unite zucchero, cacao, un pizzico di sale ed  aromi come la vaniglia o la cannella e mescolate il tutto con una frusta, evitando al formazione  di grumi. Anche in questo caso, una volta ottenuto il nostro composto, dovremo versarlo velocemente sulla carta da forno e se lo gradiamo, possiamo disporre sulla superficie della frutta secca, dei canditi o quello che ci suggerisce la fantasia, prima di trasferire il tutto in frigo a solidificarsi per almeno 2 ore, prima del consumo.

Come fare il cioccolato bianco

E’ possibile anche prepararsi in cioccolato bianco da soli, oltretutto è semplicissimo e gli ingredienti da utilizzare, sono veramente pochi, infatti occorrono solo  burro di cacao, zucchero a velo, latte in polvere, 1 pizzico di sale ed aromi, se li gradite. Dopo esservelo procurato, lasciate sciogliere  il burro di cacao a bagnomaria, a quel punto unite lo zucchero a velo, setacciato per bene, un pizzico di sale, un pizzico di vanillina in polvere  ed il latte in polvere macinato sottile e setacciato. Quindi lavorate il tutto energicamente con le fruste, affinchè non si producano fastidiosi grumi. A questo punto tarsferite negli stampini o su carta da forno il composto e  trasferitelo in frigo per 2 ore prima di mangiarlo.

Se invece ci tenete anche all’ estetica del vostro cioccolato o magari stavate pensando di preparare dei cioccolatini da regalare, quindi devono essere brillanti e perfetti, oltre che gustosi, non potrete saltare la fase del temperaggio del cioccolato, che potrete approfondire qui: come temperare il cioccolato . La procedura del temperaggio, molto sinteticamente, prevede che, una volta sciolti gli ingredienti nel pentolino, vi si misuri la temperatura con un termometro da cucina. Essa dovrà essere  di 49 gradi, a quel punto si toglie il cioccolato dal bagnomaria il pentolino e si continua a mescolare energicamente, fino a raggiungere una temperatura più bassa, arrivando a 26 gradi. A questo punto si dovrà riportare il cioccolato a bagnomaria, fino a  raggiungere una temperatura di  31 gradi. Al termine di tutto il procedimento, potremo finalmente colare il nostro cioccolato negli stampini per fare i cioccolatini o la classica barretta di cioccolato, per poi riporre tutto in frigo a solidificarsi.

guide correlate

qualche utile consiglio sul cioccolato