Come fare la pasta

Come fare la pasta

Fare la pasta fresca, fatta in casa a mano oppure mediante l’ ausilio della macchina per la pasta, è una di quelle operazioni culinarie davvero piacevoli, infatti la preparazione della pasta, oltre ad essere davvero semplice ed economica, ci permette di portare in tavola dei primi piatti davvero squisiti e genuini, inoltre è una buona scusa per riunire tutta la famiglia, magari la domenica, per cimentarsi nella realizzazione di golose tagliatelle, lasagne, gnocchi, tortellini, maltagliati ecc.. Anche i bambini potranno facilmente essere coinvolti in questa attività e si divertiranno molto.

Per realizzare dell’ ottima pasta ( all’ uovo o senza uova) il “segreto” è lavorare gli ingredienti impastati per 15-20 minuti, quindi lasciate a riposo la pasta almeno mezzora, quindi stendetela preferibilmente su di una spianatoia realizzata in legno, che essendo rugosa è più indicata rispetto ad una superfice liscia. Quando lavorate la pasta, di tanto in tanto va “sbattuta” sulla spianatoia, questo espediente infatti, rende l’ impasto più elastico, inoltre lavorate l’ impasto lontano da correnti di aria, le quali potrebbero seccare la pasta, influendo negativamente sul suo gusto. Una volta terminata la lavorazione dell’ impasto dovrete lasciarlo a riposo ( 30 minuti) all’ interno di uno strofinaccio umido e quando andrete a stenderlo, sulla spianatoia infarinata, dovrete prelevarne piccole quantità per volta ( mentre il restante impasto rimarrà sotto il panno umido).

Pasta fresca all’uovo
La pasta fresca all’ uovo è probabilmente quella più utilizzata in quanto è più ricca e gustosa, la sua preparazione prevede che venga rispettata la proporzione di un uovo per 100 g. di farina. Per 4 persone vi occorrono 400 g. di farina di grano tenero, 4 uova, ½ cucchiaino di sale (facoltativo). Cominciate setacciando la farina sulla spianatoia di legno e realizzate un buco centrale, all’ interno del quale romperete le uova ( a temperatura ambiente) ed aggiungerete il sale e sbattetele leggermente con l’aiuto di una forchetta, quindi unitevi man mano la farina, prendendola dai bordi e lavorate l’ impasto dall’ esterno all’ interno.

Se dovesse risultare troppo duro, è possibile aggiungere un cucchiaio d’ acqua per renderlo più morbido. Dopo aver lavorato l’ impasto per 15-20 minuti, avvolgetelo in un panno umido ( oppure nella pellicola trasparente) e lasciate riposare per 30 minuti. Trascorso il tempo necessario, infarinate il piano da lavoro e cominciate a lavorare piccole quantità per volta di impasto con il matterello, sul quale arrotolerete una estremità, ed eserciterete una discreta pressione, per assottigliare la sfoglia, fino al raggiungimento dello spessore desiderato. La forma, la farcitura ed il taglio poi, dipenderanno dalla tipologia di pasta che desiderate realizzare, quindi lasciate riposare un’ altra oretta.

Pasta fresca senza uova
Determinati tipi di pasta, come i pici toscani, le orecchiette pugliesi, le trofie ed i cavatelli, non prevedono l’ utilizzo di uova, inoltre se seguite un regime alimentare ipocalorico, potrete realizzare qualsiasi formato di pasta, senza utilizzare le uova, mantenendovi così leggeri. In questo caso sarà ancora più opportuno acquistare della farina di alta qualità, che contenga cioè un buon quantitativo di glutine ed un basso contenuto di ceneri ed umidità ( informazioni riportate sulle etichette). Per 350 g. di pasta vi occorrono 300 g. di farina 00 ( o di semola di grano duro), 1 pizzico di sale ed acqua tiepida.

Procedete setacciando la farina che disporrete a fontana su una spianatoia in legno, al centro creerete uno spazio con le mani, dove verserete poco alla volta l’ acqua ( con il sale disciolto all’ interno), e cominciate ad impastare, incorporando tutta la farina e se necessario, aggiungete altra acqua, fino all’ ottenimento di un composto liscio ed omogeneo, che lavorerete almeno per 15 minuti, quindi coprite e lasciate a riposo per 30 minuti. Trascorso il tempo necessario, riprendete l’ impasto e lavoratelo con il matterello ( o la macchina per la pasta) come indicato per la preparazione della pasta all’ uovo. Anche in questo caso, dopo aver realizzato il formato di pasta prescelto, lasciate riposare un’ oretta prima di cuocerla.

pasta fresca all'uovo

 

ricette con la pasta fatta in casa

scopri deliziosi piatti da preparare con la pasta fresca

ricette correlate

tante ricette per preparare la pasta in casa

guide correlate

qualche utile consiglio per preparare la pasta in casa

video ricette

le mie video ricette con la pasta fatta in casa

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità.