Come fare le vellutate di verdura

Come fare le vellutate di verdura

Saporite, leggere e facili da preparare, ecco cosa sono le vellutate di verdura. Possono essere consumate sia calde che fredde, l’importante è utilizzare sempre ingredienti freschi e di stagione per gustare al meglio le preparazioni. Grazie alla loro cremosità, ecco perché si chiamano “vellutate”, i bambini le adorano e le mamme riescono così a fargli mangiare le verdure che generalmente non amano mangiare. Ricche di sostanze nutritive, le vellutate di verdura non vanno assolutamente confuse con il passato di verdure. Le vellutate infatti vengono preparate solitamente con 2 (al massimo 3) tipi di verdure e con l’aggiunta finale di un ingrediente che leghi i sapori (tuorli d’uovo o panna da cucina solitamente). Una preparazione totalmente differente dal passato di verdure.

Come fare le vellutate di verdura

Zucchine, broccoli, bietole, porri, asparagi e piselli, le vellutate di verdura sono davvero infinite e tutte molto saporite. Nelle vellutate di verdura, nello specifico, è possibile aggiungere crostacei, carne o anche legumi in purea, un modo per renderle ancor più invitanti senza rinunciare però ai crostini di pane con cui si accompagnano.

Ecco come fare le vellutate di verdura:

-Scegliete le verdure da utilizzare nella ricetta, selezionando quelle più fresche.

-Decidete l’addensante che userete senza eccedere (patate, farina di cereali o di legumi).

-Condite con sale, olio, spezie e ciò che la ricetta prevede come abbinamento.

-Aggiungete dei crostini di pane direttamente nel piatto.

Vellutata di Broccoli

Nutriente, cremosa e deliziosa nelle fredde giornate invernali, la vellutata di broccoli si prepara in poco tempo. Dopo aver fatto appassire il trito di cipolla in un po’ d’olio ecco che si aggiungeranno i broccoli puliti e divisi in cimette. Una volta fatti rosolare per qualche minuto, si metteranno anche le patate tagliate a dadini e si mescolerà il tutto. Fatte insaporire anch'esse si procederà alla cottura che dovrà essere di circa 30 minuti, ricoprendo il tutto con del brodo ben caldo. Frullate le verdure, salate e spolverate di formaggio grattugiato, la vellutata di broccoli potrà essere servita con l’aggiunta di un filo d’olio extravergine, ulteriori scaglie di formaggio e inevitabili crostini di pane.

Vellutata di Porri

Una volta puliti i porri e privati della loro parte inferiore, si tagliano a rondelle e si mettono in una casseruola con un filo d’olio e le patate (sbucciate e lavate) tagliate a tocchetti. Si procede quindi con la cottura di circa 30 minuti che avverrà con coperchio e con brodo ben caldo che ricoprirà le verdure. Dopo aver aggiunto del sale, il tutto sarà passato con un frullatore ad immersione. La vellutata si servirà con dei gamberi privi di guscio e testa che saranno stati rosolati in padella con olio, sale e zenzero. Non dimenticate i crostini!

Vellutata di Asparagi

Leggera e ben cremosa, questa vellutata si prepara in poco più di mezz’ora. Il trito di cipolla dovrà appassire in una casseruola con dell’olio e successivamente si aggiungeranno gli asparagi, puliti, e le patate sbucciate ed a cubetti. Dopo averli fatti insaporire si metterà il brodo bollente a ricoprire, si salerà e si cuocerà con coperchio per 15 minuti. A cottura ultimata si aggiunge un po’ di panna, si frulla il tutto e si serve la vellutata accompagnandola con del formaggio grattugiato. Come tutte le vellutate, i crostini non mancano neanche qui.
vellutata-di-asparagi
Consiglio: se durante la cottura il brodo dovesse asciugarsi troppo in fretta, aggiungetene dell’altro e continuate a cuocere.

Come conservarle

E’ sempre preferibile consumare una vellutata di verdura nel momento in cui viene fatta ma nel caso vogliate mantenerla più a lungo potreste trasferirla in un contenitore, in vetro, per alimenti e riporla in frigorifero. Stessa cosa per il freezer, che potrete prendere in considerazione per prolungare i tempi di conservazione della vostra vellutata.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità.