Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la ricetta Braciole napoletane al sugo

Braciole napoletane al sugo

Braciole napoletane al sugo
Braciole napoletane al sugo
  • preparazione: 15 min
  • cottura: 2 ore
  • totale: 2 ore 15 min
Ingredienti per 4 braciole:

Le braciole napoletane sono degli involtini di carne bovina ripiene di uva passa, pinoli, aglio, prezzemolo e pecorino.
Le braciole vengono cotte nel sugo con il quale poi si condisce la pasta. A Napoli ,per tradizione, la domenica si prepara o il classico ragù napoletano ,che prevede l'utilizzo di vari tipi di carne,o il sugo con le braciole. Mia mamma non ha mai cucinato i piatti tipici della tradizione napoletana, per quello c'è mia nonna che però va sempre ad'occhio, quindi mi sono affidata ai consigli di mia suocera e ieri per pranzo ho deciso di preparare a mio marito il ragù così come lo prepara lei.
A detta di mio marito ho fatto un ragù e delle braciole da leccarsi i baffi!
Oltre alla ricetta vi lascio anche una poesia di Eduardo De Filippo che a me fa morir dal ridere, questo è giusto per farvi capire come noi napoletani siamo legati alle ricette tradizionali

Procedimento

Come fare le Braciole napoletane al sugo

'O 'rraù
'O rraù ca me piace a me
m' 'o ffaceva sulo mammà.
A che m'aggio spusato a te,
ne parlammo pè ne parlà.
io nun songo difficultuso;
ma luvàmmel' 'a miezo st'uso
Sì,va buono:cumme vuò tu.
Mò ce avéssem' appiccecà?
Tu che dice?Chest' 'è rraù?
E io m' 'o  mmagno pè m' 'o mangià...
M' ' a faja dicere na parola?...
Chesta è carne c' ' a pummarola
Il ragù
Il ragù che piace a me
me lo faceva solo mia mamma.
Da quando ti ho sposato,
ne parliamo per parlarne.
Io non sono difficoltoso;
ma togliamolo quest’uso.Sì, va bene: come vuoi tu.
Ora dobbiamo forse litigare?
Tu che dici? Questo è ragù?
E io lo mangio per mangiarlo…
Ma mi lasci dire una parola?
Questa è carne con il pomodoro.

extravergine

Ponete le fette di carne su un tagliere e batttele leggermente con un batticarne
Spolverizzare le fettine di carne con sale e pepe, aggiungere quindi una manciata di pinoli e uvetta.
Aggiungere l'aglio e il prezzemolo tritato e infine ricoprire tutto con il pecorino lasciando liberi i bordi della carne.

Chiudete le fette arrotolandole come un involtino e sigillatele inserendo 4 stuzzicadenti in maniera trasversale nella braciola.

In una pentola capiente, far soffriggere la cipolla tagliata a velo in un paio di cucchiai d'olio.
A questo punto disponete le braciole nella pentola e fatele rosolare.

Salare, pepare e sfumate con il vino bianco.


Aggiungete ora la passata di pomodoro e il basilico e coprite con un coperchio.

Lasciate cuocere le braciole al sugo  a fiamma bassissima per almeno due ore. Il ragù dovra', come si dice a Napoli, pippiare parola onomatopeica che descrive il suono del ragu' che cioe' dovra' sobbollire.
A questo punto, togliere il coperchio e far restringere il sugo.

Una volta pronto il sugo potete cuocere della pasta da condire con il sugo delle braciole e utilizzate quest'ultime come secondo piatto.


Ed ecco l'interno della braciola al sugo napoletana

TAGS: Ricette di Braciole napoletane al sugo | Ricetta Braciole napoletane al sugo | Braciole napoletane al sugo 
Lascia un commento
Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.
Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Braciole napoletane al sugo
  1. Commento di Misya — 21 settembre 2015 @ 9:42 am

    @Silvia In questo caso non la faccio ammorbidire prima, di modo che i sapori si mischino bene tra loro… Io uso la classica uvetta che compri al supermercato 😉

  2. Commento di Silvia — 19 settembre 2015 @ 5:25 pm

    Ciao, per favore mi puoi dire che tipo di uva è più adatta e se la devo trattare prima, tipo ammorbidirla nell’acqua. Grazie.

  3. Commento di Domenico — 26 ottobre 2013 @ 10:27 am

    Marooonna”!!!!

  4. Commento di Joey — 29 ottobre 2011 @ 2:25 pm

    Sorry, I don’t really speak Neapolitan or Italian. My great-grandmother came to Canada from Napuli, and her braciole didn’t include pine nuts, raisins or cheese. Instead, they were filled with just parsley, garlic, salt and pepper. This was how she taught my grandmother to make them. Braciole were a fancy alternative to meatballs, usually made for Christmas and other holidays. She would serve them with spaghetti.

    I don’t know if this is unusual, but I would guess the simpler recipe was largely due to poverty; my grandma grew up during the 1930’s, at the height of the Great Depression. Oddly, she did use pecorino when she made meatballs, but not braciole. Despite not being the “original” recipe, they are still delicious!

    Anyway, I enjoyed your photographs and the Napulitano lessons, and am looking forward to making the true braciole napoletane. Grazie!

  5. Commento di dani — 21 agosto 2011 @ 11:27 pm

    ti seguo da poco .Provero’ questa ricette sembra invitante.Vorrei chiederti la ricetta dell’arrosto di vitello al barolo

  6. Commento di Marisa — 5 luglio 2011 @ 12:39 pm

    ciaooo Misya..buone queste braciole. .. la mia mamma li faceva sempre pero’ nel sugo univa pezzetti di carne di maiale (a Regio Cal:)..pero’ niente pinoli e uvetta… erano una bonta’… da leccarsi i baffi….provero’ a fare la tua versione al piu’ presto…ciaooooo bacione e carezzina per Elisa…….ciaoo la poesia di Eduardo e’ molto bella…ciaooooooooooooo

  7. Commento di bertoja — 15 febbraio 2011 @ 7:18 pm

    Le ho fatte a mio marito per san valentino…si è leccato i baffi!!!Sono buonissime e rimangono tenere e gustose con questo ripieno originale(io non ho messo l’uva passa perchè la odio)cmq molto buone con le patate e piselli sempre prese da questo blog!!!

  8. Commento di Anna — 28 novembre 2010 @ 6:43 am

    Ciao Misya
    sai oggi è domenica e faccio il ragù con le braciole uguale alle tue.Sono di Ischia e quindi la cucina è simile a quella napoletana.
    Ciao.

  9. Commento di giamp — 16 novembre 2010 @ 6:38 pm

    ciao,
    messaggio per Misya o chiunque altro conoscesse la ricetta della carne imbottita (carne ‘mbuttunata) si fa con un pezzo intero di punta di petto con una tasca e si riempe di uovo, etc….l’ho mangiata è buonissima così come il sugo che viene ma non so come si fa!!
    grazie

  10. Commento di Valeria — 13 novembre 2010 @ 11:16 am

    Ciao Misya!

    A Bari le facciamo con la carne di cavallino. Che bontá, provale!!

10
di 43 commenti visualizzati Mostra altri commenti »