Pardulas

Ricetta Pardulas di  del 09-04-2014 [Aggiornata il 11-05-2016]
5 /5 VOTA

Ed ecco le pardulas, o casadinas o formaggelle, tipico dolce di Pasqua della tradizione sarda. Si tratta di dolcetti preparati con una base croccante costituita da un impasto chiamato pasta violata a base di farina e strutto e farcite con un ripieno cremoso di ricotta o di formaggio, aromatizzato con buccia di limone e zafferano. Devo ammettere che non essendo mai stata in Sardegna, conosco poco o niente della cucina tipica di questa bellissima isola, mi piace molto il mirto, compro spesso le caciotte di pecora, ma questo è stato il primo approccio con la realizzazone di una ricetta e spero che le amiche sarde apprezzeranno la mia versione delle pardulas, poi prima o poi vengo in Sardegna e le assaggio in loco così sarà più facile riprodurle a casa la prossima volta ;) Per questa ricetta devo ringraziare Diletta e Carolina che mi hanno aiutato a farcire tutti i dolcetti "pizzicando" l'impasto, sembravamo una piccola catena di montaggio, ci siamo divertite e ci sono piaciute molto, noi per decorare abbiamo usato zucchero a velo e confettini colorati, carine vero? Bacini

  • Tempo di preparazione preparazione: 30 min
  • Tempo di cottura cottura: 25 min
  • Tempo totale totale: 55 min
Pardulas
Pardulas
Procedimento

Come fare le pardulas

Mettete in una ciotola la farina, la semola, lo strutto e l'acqua tiepida e iniziate ad impastare

pardulas 2

Lavorate energicamente fino ad ottenete un composto compatto e omogeneo. Avvolgere il panetto con la pellicola e asciate riposare per almeno trenta minuti
pardulas 3

Nel frattempo preparate il ripieno lavorando la ricotta con l' uovo, lo zucchero,la farina, il bicarbonato, lo zafferano e la buccia dell’arancia e del limone grattugiati
pardulas 5
Otterrete una crema densa e liscia
pardulas 6

Riprendete la pasta e stendete formando una sfoglia di 3 mm e con un coppa pasta ritagliate dei cerchi con un diametro di sei otto centimetri circa.
pardulas 7

Mettete all’interno di ogni cerchietto un cucchiaino di ripieno poi sollevate i bordi pizzicando i lati come a voler formare delle piccole stelle.
pardulas 8

Mettete le pardulas su una tegliada forno ricoperta di carta forno, poi cuocete in forno preriscaldato a 170°
pardulas 9

Cuocete per circa 25 minuti o fino a che la superficie risulterà bella dorata
pardulas 10

Spolverizzate ora le pardulas comn lo zucchero a velo oppure spennellate con un pò di miele e ricoprite con dei confettini colorati
pardulas 11

Servite tiepide o fredde
_pardulas

pardulas

Raccolte di ricette

Ricettari con Pardulas

Lascia un commento

Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.

Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Pardulas

  1. Misya
    Commento di Misya 21 Marzo 2018 5:37 pm

    @Eleonora L’ideale è non troppo sottile.

  2. Utente
    Commento di Eleonora 21 Marzo 2018 3:56 pm

    Ciao misya volevo sapere se la pasta deve essere stesa sottile sottile o il giusto quanto basta? Grazie molto gentile

  3. Misya
    Commento di Misya 4 Aprile 2017 8:51 am

    @Stefania Grazie a te per i suggerimenti!

  4. Utente
    Commento di Stefania 3 Aprile 2017 6:34 pm

    Ciao, sei stata proprio brava, non è facile pizzicare la pasta per fare il cestino della pardula! Magari più sottile la sfoglia, così asciuga bene e il contrasto col ripieno è perfetto…in effetti dovevano avere una forma più bombata, ma non è un dolce semplice. Si può mettere il miele sopra, oppure la glassa bianca di zucchero, lo zucchero a velo si bagna. E comunque durano poco, perché sono troppo buone!!!Bacioni e grazie per lo spettacolo delle ricette:-*****

  5. Misya
    Commento di Misya 6 Aprile 2015 9:55 am

    @Patty Proverei di più con il burro…

  6. Utente
    Commento di Patty 3 Aprile 2015 5:45 pm

    Ciao posso sotituire lo strutto con l’olio?

  7. Utente
    Commento di Annamaria76 22 Aprile 2014 10:54 pm

    Piacere di conoscerti Loredana! Come avrai letto io sono della provincia di Sassari (lo ripeto di continuo!!!sarò venuta a noia a qualcuno!)!!! Notte!

  8. Utente
    Commento di Loredana Italiana 22 Aprile 2014 10:28 pm

    @Annamaria76 Ciao Annamaria, io sono di Cagliari 🙂

  9. Utente
    Commento di Annamaria76 22 Aprile 2014 9:29 pm

    Ciao Loredana Italiana! E tu di che parte della Sardegna sei???

  10. Utente
    Commento di Loredana Italiana 22 Aprile 2014 7:56 pm

    Il mio dolce pasquale preferito! Come hanno già scritto le mie corregionali ne esistono diverse varianti a seconda delle zone. Queste tue sono più tipiche del Campidano ma, possono essere cosparse con un velo di miele anzichè con la zucchero a velo. Poi ci sono quelle dell’iglesiente che hanno la forma di girandolina, molto buone e carine http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=86551 Brava Flavia per la tua attenzione a tutte le tradizioni italiane :*

10 di 47 commenti visualizzati

Altre ricette di Cucina tipica italiana

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità.