Strutto

Strutto
Strutto

Lo strutto: cos’ è

Lo strutto non è altro che grasso alimentare che si ottiene dalla fusione mediante vapore di tessuti adiposi del suino.

Lo strutto: impiego e  storia

Lo strutto è un ingrediente alimentare che rende gli impasti friabili, dona loro un sapore più denso e fragrante e ne aumenta il volume rallentando l’evaporazione dell’umidità contenuta al loro interno.  L’adipe viene raccolto e lavorato per creare una pasta compatta bianca traslucida. La consistenza sembra simile a quella del lardo che invece si produce con grasso del dorso e del guanciale del maiale. Oltre allo strutto esiste anche un altro ingrediente da cucina creato con grasso, questo è la sugna, una sostanza composta da tessuto adiposo surrenale, poco fibroso e con poca consistenza. L’idea di sfruttare il grasso animale come ingrediente da cucina, fu pensata dagli spagnoli durante la dominazione in Sicilia. Il nome dello strutto, all’ epoca, era “saim” trasformato poi in “saimi” parola utilizzata ancora oggi in dialetto palermitano. In quegli anni, fu proprio la città di Palermo a produrre strutto in grandi quantità e ad avviare le prime esportazioni fuori dall’ isola del prodotto.

Lo strutto: valori nutrizionali

Lo strutto da un punto di vista nutrizionale  chiaramente, essendo un condimento, è costituito quasi esclusivamente da lipidi. Lo strutto preparato con più grasso sottocutaneo e meno grasso surrenale, qualitativamente è superiore. Bisogna altresì sottolineare che la  qualità del prodotto dipende molto anche dall’ alimentazione dell’ animale, dai maiali sovralimentati ad esempio, si produce uno strutto particolarmente grasso, ma dal maiale nero dei Nebrodi, alimentato con ghiande, tuberi etc.., avremo uno strutto  ricco di acidi grassi polinsaturi essenziali del tipo omega 6. Essendo un alimento molto grasso  quindi  e ricco di colesterolo, dovrebbe  essere utilizzato sporadicamente e  preferibilmente non per friggere. Gli individui che  sono in sovrappeso, chi soffre di  colesterolo alto, di problemi cardio- circolatori  e  di pressione  alta, dovrebbe  sicuramente evitare di utilizzarlo, preferendo altri tipi di condimento, sicuramente più salutari.

Lo strutto in cucina

In cucina, lo strutto è utilizzato per la creazione di tantissimi piatti tradizionali e anche molti dolci. Tra le ricette con strutto più celebri ci sono il tortano e il casatiello, due timballi salati propri della tradizione gastronomica partenopea. Lo strutto  spesso viene utilizzato  anche  per la conservazione  degli alimenti, spesso infatti il salame  o le  salsicce, vengono conservate sotto strutto. Questo  condimento molto spesso è utilizzato anche per preparare la piadina romagnola e/o il pasticciotto leccese, anche  se da qualche  anno a  questa parte, c’ è una tendenza a  preferire grassi meno dannosi per la  salute.

Piccola curiosità: lo strutto non si digerisce con facilità e ha un’alta percentuale di acidi grassi saturi.

Leggi tutte le ricette con strutto

RICETTE IN RILIEVO

LE MIGLIORI RICETTE DA PREPARARE CON Lo strutto

GUIDE CORRELATE

QUALCHE UTILE CONSIGLIO

Ricette con strutto

Ultime ricette con l'ingrediente strutto

Preparazione Preparazione: 30 min Cottura Cottura: 50 min
Preparazione Preparazione: 10 min Cottura Cottura: 15 min
Preparazione Preparazione: 50 min Cottura Cottura: 20 min
Preparazione Preparazione: 10 min Cottura Cottura: 50 min
Preparazione Preparazione: 15 min Cottura Cottura: 15 min
Preparazione Preparazione: 40 min Cottura Cottura: 10 min

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità.