Pasticciotto

Ricetta Pasticciotto di  del 02-04-2015 [Aggiornata il 07-02-2018]
4.5 /5 VOTA

Il pasticciotto è un dolcetto che adoro, è composto da un guscio di friabile pasta frolla che nasconde un cuore morbido ripieno di crema pasticcera. Di questo dolce esistono diverse varianti, oltre ad essere preparato nella sua classica forma ovale, si può trovare anche versione torta rotonda, la torta pasticciotto, nella variante leccese è farcito solo con la crema, qui a Napoli si trova con l'aggiunta di amarene sciroppate, in tutti i casi lo trovo strepitoso sia per essere consumato di mattina per colazione che come dolce dopo pranzo. Ragazze non so da voi, ma qui a casa mia fervono i preparativi per la Pasqua, oggi, come da tradizione, è il giorno designato alla preparazione delle pastiere e alla zuppa di cozze, piatto tipico del giovedì santo napoletano. Io sto cercando di dare una mano come posso, ma è abbastanza dura quest'anno,mi sono beccata un febbrone e sono a lavoro imbottita di antibiotico e tachipirina, ho delle scadenze urgenti che non posso rimandare e ahimè mi tocca resistere almeno fino a domani pomeriggio. Vi lascio quindi alla ricetta di oggi e vado a fare del mio meglio, bacini :*

  • Tempo di preparazione preparazione: 30 min
  • Tempo di cottura cottura: 20 min
  • Tempo totale totale: 50 min
Pasticciotto
Pasticciotto
Procedimento

Come fare i pasticciotti leccesi

pasta frolla:
ripieno:

Mettete in una ciotola la farina, fate un buco al centro e inserite l'uovo, lo zucchero, lo strutto e un pizzico di bicarbonato.
pasticciotti leccesi 1Iniziate ad impastare dal centro facendo assorbire man mano la farina
pasticciotti leccesi 2Formate con l'impasto una palla, avvolgete nella pellicola e fate riposare in frigo per 30 minuti
pasticciotti leccesi 3Nel frattemppreparate la crema pasticcera, mescolate i tuorli con lo zucchero e la farina
pasticciotti leccesi 4Poi aggiungete il latte tiepido in cui avrete fatto sobbollire una stecca di vaniglia
pasticciotti leccesi 5
Cuocete la crema mescolando con un cucchiaio di legno fino a farla addensare. Poi spegnete la fiamma, e fate raffreddare.pasticciotti leccesi 10
Riprendete ora la frolla, stendetela su una spianatoia infarinata e ritagliate le sagome dei pasticciottipasticciotti leccesi 13Foderate degli stampini imburrati con la frolla ottenuta e bucherellate con i rebbi di una forchetta.
pasticciotti leccesi 14
Poi farcite con la crema e aggiungete un'amarena al centro

pasticciotti leccesi 16

Ricoprite con la frolla e sigillate bene tutto intorno ai bordi

pasticciotti leccesi 18

Spennellate la superficie dei pasticciotti con un tuorlo battuto o del latte e infornate a 180°. Cuocete per 20 minuti
pasticciotti leccesi 19

Lasciate intiepidire i pasticciotti leccesi, poi togliete dagli stampi e servite.
pasticciotti-leccesi

pasticciotti leccesi

Raccolte di ricette

Ricettari con Pasticciotto

Lascia un commento

Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.

Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Pasticciotto

  1. Utente
    Commento di Linda 29 Gennaio 2018 11:08 am

    Ciao Misya, fatti nel weekend!! Mi sono venuti benissimo; io avevo gli stampini un po’ più grandi, quindi invece di 10 me ne sono risultati 8. Buonissimi e molto facili da fare. Era la prima volta che facevo la pasta frolla ed è stato un successo. Grazieeeeeee sei unica.

  2. Misya
    Commento di Misya 25 Ottobre 2017 9:27 am

    @gianfranco Grazie mille per il tuo messaggio! Prima di cimentarmi nelle ricette regionali consulto parecchie ricette e scelgo la versione che mi sambra più convincente. Certamente darò un’occiata al vostro articolo. Saluti anche a te!

  3. Utente
    Commento di gianfranco 25 Ottobre 2017 8:49 am

    Ciao Flavia, da salentino ti dico che la ricetta originale, quella menzionata nei libri del 1700, raccontano il pasticciotto come fatto di frolla e crema. L’amarena è un di più (peraltro molto buono) che è stato aggiunto successivamente. Possiamo dire che il pasticciotto che hai presentato nella ricetta (valida peraltro e tradizionale) è la via di mezzo tra la ricetta classica e il fruttone.
    Oggi pubblicheremo un articolo sul pasticciotto nella sezione “Scopri il Salento” e se ti va dacci un occhio e facci sapere cosa ne pensi. Saluti e buona cucina!

  4. Misya
    Commento di Misya 16 Febbraio 2017 6:33 pm

    @Daniela Li ho bucherellati per non far gonfiare la pasta frolla, effettivamente anche a me alcuni si sono spaccati sopra, la prossima volta provo a bucherellare anche lo strato superiore.

  5. Utente
    Commento di Daniela 16 Febbraio 2017 6:19 pm

    Xke’ li bucherelli sotto?e perchè a me la pasta frolla si spacca semxe sopra?

  6. Utente
    Commento di Claudia 19 Settembre 2016 9:43 am

    E brava…da salentina ti dico che questa è la ricetta originale.Complimenti ti seguo sempre e non mi hai mai fatto fare brutta figura con le tue ricette,sei bravissima.

  7. Utente
    Commento di Monica 27 Febbraio 2016 11:07 am

    Grazieee ti farò sapere

  8. Misya
    Commento di Misya 25 Febbraio 2016 6:29 pm

    @Monica 1 dose e mezza dovrebbe bastare per farla abbastanza alta, altrimenti fai doppia dose e se dovesse avanzarne la congeli

  9. Utente
    Commento di Monica 25 Febbraio 2016 4:06 pm

    Ciao Misya senti io vorrei farla alta tipo Amalfi, con uno stampo da 28, grazie per risposta sempre gentilissima! !!!!

  10. Misya
    Commento di Misya 24 Febbraio 2016 10:25 am

    @Monica Dipende da quanto ti piace alta, ma direi che uno stampo da 24-26 cm dovrebbe andare bene

10 di 36 commenti visualizzati

Altre ricette di Cucina tipica italiana

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità.