Sottaceti

Sottaceti
Sottaceti

I sottaceti sono alimenti posti sotto conservazione tramite fermentazione anaerobica, ottenuta attraverso la salamoia oppure inseriti in aceto.

Porre i cibi in queste soluzioni dona loro un gusto aspro e salato. Il ph dei cibi sottaceti è inferiore al 4.6; la giusta dose utile ad eliminare la presenza di batteri all’interno del contenitore. I cibi sottaceti possono durare anche qualche anno senza vedersi alterare le loro proprietà nutritive.

In alcune scatole sono aggiunte spezie ed erbe antibatteriche che aiutano la cancellazione di qualsiasi forma microbica. Per questo processo di rimozione si utilizzano ingredienti come l’aglio, la senape, i chiodi di garofano e la cannella.

I sottaceti più diffusi sono sicuramente quelli immersi in aceto, ma sul mercato ve ne sono diverse qualità. Molto diffusa, negli ultima anni, è quella biologica, coltivata da campi locali i cui prodotti biologici sono a marchio garantito.

In cucina consumiamo spesso le verdure sottaceto come le cipolline o ortaggi da insalata. Ma si può disporre anche di carote, fagiolini, sedano o verdure bollite. I sottaceti si mangiano per lo più per accompagnare i secondi oppure come deliziosi antipasti. Tra le ricette con sottaceti più gustose, spicca su tutte l’insalata di riso; tipico piatto unico che si mangia in estate.

Piccola curiosità: i sottaceti non sono un alimento molto calorico. Si calcola, infatti, che vi siano meno di 40 calorie per 100 grammi di prodotto.

Leggi tutte le ricette con sottaceti

GUIDE CORRELATE

QUALCHE UTILE CONSIGLIO PER PREPARARE i sottaceti

Ricette con sottaceti

Ultime ricette con l'ingrediente sottaceti

Preparazione Preparazione: 15 min Cottura Cottura: 1 ora
Preparazione Preparazione: 40 min Cottura Cottura: 10 min
Preparazione Preparazione: 20 min Cottura Cottura: 10 min

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità.