Dolmades

Ricetta Dolmades di  del 29-07-2015 [Aggiornata il 27-08-2018]
4.7 /5 VOTA

I dolmades sono degli involtini di riso avvolti nelle foglie di vite tipici della tradizione culinaria greca. I dolmades sono uno dei più tipici mezedes ed uno dei piatti che assaggio sempre quando vado in vacanza in Grecia. Esistono diverse varianti di ripieno e modi di cottura differenti, c'è la versione vegetariana con pinoli e uvetta e la versione con la carne, c'è chi mette il riso a crudo e chi invece lo utilizza già bollito, io basandomi sui dolmades che ho assaggiato e che ho preferito. Quella che vi propongo stamattina è una versione con il ripieno di riso e carne, insaporito ovviamente da spezie fresche in cui i ripieno viene insaporito in padella, terminando poi la cottura nel tegame. Due cose sono importanti in questa ricetta, le foglie di vite che devono essere belle tenere e non trattate ( e di questo ringrazio il papà di Caterina che mi ha portato queste bellissime foglie dal Cilento) e che gli involtini vengano stretti molto bene nella foglia e disposti nel tegame uno di fianco all'altro in maniera molto stretta altrimenti rischiate che in cottura salgano a galla aprendosi. Per le foglie di vite, se non trovate nessuno che può procurarvele fresche, sappiate che le grandi catene di supermercato le vendono già sbollentate ed in barattolo ;) Vi lascio alla ricetta del giorno e vado a tuffarmi in cucina, ho zucchine e melanzane da far fuori, baci :*

  • Tempo di preparazione preparazione: 20 min
  • Tempo di cottura cottura: 40 min
  • Tempo totale totale: 1 ora
Dolmades
Dolmades
Procedimento

Come fare i dolmades

Sbollentate le foglie di vite per qualche secondo in acqua bollente.
Dolmades 1
Dolmades 2

Poi mettetele in una ciotola con l'acqua fredda.
Dolmades 3

Infine asciugatele posizionandole su un piano foderato di carta assorbente.
Dolmades 7

Rosolate uno spicchio d'aglio in padella con un po' d'olio, poi aggiungete la carne macinata, il riso, la cipolla tritata e le erbe aromatiche.
Dolmades 6

Fate tostare il tutto per un paio di minuti, poi aggiungete sale e pepe.
Dolmades 8

Andiamo ora a formare gli involtini.
Mettete le foglie di vite cotte con la parte dello stelo rivolta verso l'alto, posizionate un cucchiaio di impasto al centro della foglia.
Arrotolate l'involtino partendo dal basso, fino a ricoprire il ripieno, quindi prendete i bordi laterali e piegateli fino alla metà.
Alla fine vi dovrà risultare un cilindro ben stretto.
Dolmades 10
Dolmades 11

Foderate ora una pentola con uno strato di foglie di vite.
Disponete quindi gli involtini nella pentola, attaccati in maniera ben stretta gli uni agli altri, e versatevi sopra il burro fuso.
Dolmades 13

Coprite i dolmades con il brodo caldo, chiudete con il coperchio e fate cuocere per circa 40 minuti.
Dolmades 14
Dolmades 15

Servite i dolmades nei piatti accompagnando gli involtini con uno spicchio di limone.
Dolmades

Ricette correlate

Ricette simili a Dolmades

Lascia un commento

Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.

Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Dolmades

  1. Utente
    Commento di Angelo 18 Gennaio 2018 5:39 pm

    @Mileno SPINADIN caro Milano Spinadin preparameli così che vengo a mangiarli subito, angelo orfanos origini greche da parte di mamma nativa dell’isola di Leros vicino a Kos

  2. Misya
    Commento di Misya 1 Giugno 2016 5:29 pm

    @Elena L. Della Turchia infatti lo sapevo… non si finisce mai di imparare 😉

  3. Utente
    Commento di Elena L. 1 Giugno 2016 2:49 pm

    @Michela grazie per il suggerimento su Carrefour, non sapevo si trovasse roba rumena li. Il supermercato non ce l’ho da me in zona ma è raggiungibile in vicinanza e farò un salto. Mai viste le foglie di vite nemmeno nei negozi rumeni!

    @misya certo è un piatto tradizionale rumeno, si chiamano come ha detto Michela “sarmale” ma è arrivato da noi nell’antichità con la migrazione oppure occupazione turca. Ce l’hanno anche i turchi, ogni Paese con la sua variante del piatto. Molti puatti nostri sono simili anche a quelli della Grecia. Anche l’Italia ha un padsato simile nella cucina. 🙂

  4. Misya
    Commento di Misya 31 Maggio 2016 5:24 pm

    @Michela Non sapevo si facessero così simili anche in Romania 🙂

  5. Utente
    Commento di Michela 31 Maggio 2016 1:37 pm

    Hai fatto le SARMALE IN FOI DE VITA 🙂 Ma hai messo troppo riso , da noi si mette di meno. Comunque in romania si fanno sia senza carne sia con carne e sono una bontà ! Ma di piu mi piacciono con foglia di verza perché queste so troppo piccole. E le foglie per chi li vuole a carrefour le ho viste in vendita ( sul scaffale con roba rumena )

  6. Misya
    Commento di Misya 27 Novembre 2015 6:11 pm

    @Mileno SPINADIN Grazie per la variante 🙂

  7. Utente
    Commento di Mileno SPINADIN 27 Novembre 2015 4:57 pm

    Ottimi i dolmades,però io il riso lo preparo prima a metà cottura e poi li cuocio e servo i dolmades con la salsa avolemono (sbatto uovo e limone,metto sul fuoco medio e a filo mi faccio versare parte del brodo di cottura mescolando fino a crema densa e la verso sui dolmades. Da oltre 40 anni li facciamo così.

  8. Misya
    Commento di Misya 1 Settembre 2015 9:27 am

    @ElenaL. Grazie mille per i tuoi suggerimenti 🙂

  9. Utente
    Commento di ElenaL. 1 Settembre 2015 7:56 am

    Ciao, Misya, sono arrivata a questa ricetta per caso.
    Io sono rumena e alcuni piatti rumeni sono molto simili a quelli di altri Paesi dell’est(c’è anche in Turchia), questo piatto si fa anche da noi un pò piu’ elaborato, con foglie di vite (non qualunque tipo di vite, ci vuole quella tenera e con la forma rotonda della foglia, per poter arrotolare bene; questa che hai usato tu è troppo “ritagliata” ma cmq va bene) , sia con vite fresca che conservata in inverno sotto sale, e anche con foglie di verza fresca o in salamoia. Bisogna arrotolare bene e chiudere per bene i bordi dei lati altrimenti fuoriesce la carne. Il riso messo a crudo perché poi bolle in cottura finche’ la foglia diventa tenera. Noi facciamo il ripieno con la cipolla, non con aglio e con un pò di passata di pomodoro.
    Per non far galleggiare gli involtini in cottura, oltre che si devono coprire in superficie con altre foglie di vite, metti dei piattini dalle tazze di caffe’ con il davanti sistemato sotto, come peso, copri con coperchio e scuoti ogni tanto la pentola antiaderente (perché non si puo’ mescolare) ma a fuoco dolce.
    Io faccio due strati di involtini in pentola e mangiamo anche il giorno dopo 😛 Certo, per riscaldare si trasferiscono tanti involtini quanti si mangiano una volta un’altro pentolino con un pò della sua acqua oppure aggiungo io, solo per riscaldare.

  10. Misya
    Commento di Misya 30 Luglio 2015 9:33 am

    @Marisa Eheheh, no, sono fattibilissimi! Fammi sapere se li provi 😉

10 di 14 commenti visualizzati

Altre ricette di Antipasti

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità.